Siete in cerca di informazioni per volare in Australia? Vi siete persi nella selva dei visti?
Beh, provo a darvi una mano chiarendovi ogni vostro dubbio! 😛

Premetto che tutto quello che leggerete e’ tratto direttamente dal sito del governo australiano.

Essenzialmente possiamo catalogare i visti in due famiglie:

  • VISTI LAVORATIVI
  • VISTI VACANZA

Vediamo ora nel dettaglio le caratteristiche di ogni singolo visto.

VISTI LAVORATIVI

Per ottenere un visto di lavoro bisogna possedere almeno una delle qualifiche che rientrano nelle liste SOL o ENSOL

  • SPONSORED VISA

Chi fa richiesta di questo visto deve essere sponsorizzato da un datore di lavoro. Quest’ultimo si impegna a darti un lavoro full time per i prossimi due anni. In genere il costo del visto è a carico del datore di lavoro. Alla fine del visto è possibile fare domanda per la PR (Permanent Residency).

maggiori info: http://www.immi.gov.au/skilled/skilled-workers/

  • SKILLED VISA

Questo genere di visto è rivolto a coloro che hanno un buon inglese e una qualifica ricercata dal mercato del lavoro australiano (SOL e ENSOL). Bisogna avere un’età compresa tra i 18 e 45 anni; l’ottenimento del visto permette di vivere e lavorare in modo permanente in australia, iscriversi a corsi di studio anche universitari, avere assistenza sanitaria (medicare), fare richiesta della cittadinanza (PR) dopo due anni nonché sponsorizzare altre persone.
Il visto costa intorno ai $2500.

maggiori info: http://www.immi.gov.au/skilled/general- … migration/

VISTI VACANZA
Con questi genere di visti è permesso venire in australia per vacanza, motivi di lavoro o per visitare parenti. E’ vietato lavorare se si possiede uno di questi visti.

  • eVISITOR (subclass 651)

Lo si può richiedere online solo se fuori dall’Australia (una mail confermerà), non sarà necessario avere l’adesivo sul passaporto e si può rimanere in oz fino ad un massimo di 3 mesi (non è concesso estendere il periodo di permanenza).
Il visto non ha alcun costo.

  • ETA (subclass 976)

Questo visto è indirizzato a quelle persone che vogliono venire in oz per vacanza, turismo o per partecipare a corsi scolastici di tipo informale (brevi corsi d’inglese per capirsi). Con l’ETA è concesso rimanere in australia fino a 3 mesi per ogni visita entro la validità del visto (12 mesi). Anche questo visto non può essere esteso e non ha alcun costo.

  • TURIST VISA (suclass 676)

Questo visto permette alle persone di visitare l’Australia per vacanza, turismo o per visitare amici e/o parenti. Inoltre permette di studiare fino ad un massimo di 3 mesi. Lo si può richiedere anche dall’Australia per coloro che vogliono estendere la loro permanenza come turista (quindi passando da altri visti quali il WHV o lo student visa). Se richiesto da fuori l’oz costa $105 mentre dall’oz $250. E’ concesso permanere in oz per 3, 6 o 12 mesi, a seconda della tua scelta.

maggiori info: http://www.immi.gov.au/visitors/tourist … ptions.htm

  • WORKING HOLIDAY VISA (WHV)

Permette ai giovani compresi tra i 18 e i 31 anni non compiuti di fare richiesta di questo visto online. I possessori di tale visto possono hanno tempo un anno per entrare in australia dal momento in cui la richiesta del visto è stata accettata. Inoltre gli stessi hanno diritto a:

  1. rimanere in oz fino ad un massimo di 12 mesi dal momento in cui si ha ottenuto il timbro sul passaporto
  2. entrare ed uscire dal paese quando e quante volte vogliono durante i 12 mesi di visto
  3. lavorare fino ad un max di 6 mesi per lo stesso datore di lavoro
  4. studiare fino ad un max di 4 mesi

Per i ragazzi che durante il primo WHV hanno lavorato per 3 mesi presso, per esempio, le famose farm, hanno diritto a richiedere un secondo WHV (purché rientrino nel range d’età del primo) e possono lavorare per un max di altri 6 mesi per lo stesso datore di lavoro con cui hanno collaborato durante il primo WHV. Il costo del visto è di $230.
Se alla fine del visto si intende prolungare la permanenza in oz si può passare ad uno student visa o, più difficilmente, ad un turist visa purché si dimostri che non si era in grado di viaggiare (per esempio per motivi di salute).

maggiori info: http://www.immi.gov.au/visitors/working … ptions.htm

1.956 Responses to I visti | Informazioni

  1. Dome ha detto:

    brancolate ancora nel buio? utilizzate il wizard http://www.immi.gov.au/visawizard/
    give it a try! 🙂

    • cristiano ha detto:

      Ciao Domenico,
      complimenti per il tuo Blog.
      Sono appena tornato dall’Australia ,e neanche a drilo io e la mia compagna siamo rimasti folgorati da questo posto.
      Io ho 39 anni ,lavoro in aeroporto e la mia compagna è nel campo dell’estetica,secondo te ci potrebbero essere opportunità di lavoro??Che mi consigli?Quali sono i passi da fare???
      Grazie per il tuo aiuto!!
      Cristiano

      • Dome ha detto:

        Ciao Cristiano, grazie per i complimenti, fanno sempre molto piacere. Eh, non è così facile prendere e partire come per andare in vacanza… per poter ottenere dei visti idonei al vostro intento è necessario essere professionisti in campi lavorativi ben precisi come riportato dall’immigrazione. Per avere maggiori sicurezze meglio sarebbe rivolgersi a un migration agent, come ho consigliato a Patrizia qua sopra loro sono le persone che fanno anche per voi.
        Ciao

        • cristiano ha detto:

          Ciao,
          grazie per l’aiuto!
          Visto che sei così disponibile,ti chiedo se esistono scuole,o corsi da Boat builders perchè sarei interessato.
          Grazie
          Cristiano

        • Alessandro ha detto:

          Ciao mi chiamo alessandro, sono stanco di questo regime di dittatura dei ricchi che ci governano e vorrei andarmene in australia, ho 42 anno ed ho un impresa di costruzioni e ristruttarazioni, vorrei sapere se ho possibilita di lavoro come impresa o come dipendente per iniziare e se ho possibilita di agganciarmi a qualche studio di architettura, magari con italiani per iniziare. mi fai sapere? grazie

          • Dome ha detto:

            Ciao Alessandro, io non ho contatti diretti da passarti ma in compenso posso dirti che sarebbe una buona idea fare società con un australiano e quindi cominciare/continuare la tua professione in Oz. Attualmente, vista la forte espansione urbanistica del WA, ti consiglio di scrivere direttamente alle ditte edili di Perth e vedere se si riesce a “costruire” qualcosa.
            Ciao!

          • francesco ha detto:

            alesandro sono nella stessa situozionefami sapere se vuoi andare in australia

          • Luca ha detto:

            ciao, io sono un artigiano di 34 anni e anch’io come te sono stanco di essere preso in giro dallo stato italiano…fammi sapere se hai iniziato in australia, magari potrei venire a lavorare anch’io e fare il nostro bellissimo lavoro…attendo una risposta…ciao

        • silva ha detto:

          sono cittadina ucraina ma vivo in italia 14 anni ho carta di soggiorno,vorrei andare in australia in vacanza per un mese ,come devo moversi agenzie mi dicano fare il visto da sola ma australia non da il visto in persona ma tramite online,cosa devo fare per ottenere il visto dove devo rivolgersi,posso andare da sola o meglio tuor organizzato,inglese so poco,grazie mille aspetto tua risposta ,buon weeknd.silva

          • Dome ha detto:

            Ciao Silvia, devi essere in possesso di un passaporto per poter ottenere il visto turistico. Sul sito dell’immigrazione poi potrai fare richiesta online del Tourist Visa e600. A questo link trovi tutte le informazioni necessarie per poter cominciare l’application.
            Se hai difficoltà chiedi pure 😉
            Ciao!

        • Hicham ha detto:

          Ciao Domenico,ho un amico italiano che ha avuto un visto whv e che è partito 3 giorni per l’Australia.Io sono un ragazzo marocchino con carta di soggiorno,mi è permesso richiedere questo visto?? Ti ringrazio

          • Dome ha detto:

            Ciao Hicham, per poter avere il WHV bisogna per forza possedere il passaporto italiano, la carta di soggiorno non è un documento valido. Le uniche alternative per te sarebbero un tourist visa o uno student visa.
            Ciao!

      • monia ha detto:

        ciao domenico mi chiamo monia ho 36 anni ti volevo fare alcune domande’ volevo andare in australia con il visto student il mio inglese non è dei migliori e sto gia cercando di migliorarlo so che bisogna iscriversi a un corso io opterei per un corso di inglese ma nn so i prezzi.il corso si deve pagare completamente dall’italia o intanto che sei li puoi pagarlo?conosci una scuola? poi so che si puo lavorare solo per 20 ore settimanali io ho un diploma di estetista e 4 anni come cameriera/barista/tuttofare e 2 anni come domestica badante baby sitter dici che potrei riuscire in questi settori? amo anche il settore agricolo e so che li c’è richiesta per le farm.come ultima cosa ti volevo chiedere se conosci un serio agente di immigrazione a cui potermi rivolgere? ah dimenticavo secondo te quanto dovrei portarmi come soldi per incominciare? vorrei stare li almeno 1 anno
        grazie ciao

        • Dome ha detto:

          Ciao Monia, hai già le idee chiare sui visti e non è una cosa da poco, diciamo che avresti le carte giuste per essere una di quelle che si fa il mazzo ma poi alla fine potrà godere dei risultati ottenuti.
          Per lo student visa bisogna pagare tutto subito, almeno i primi 3 mesi che sono il minimo per avere il visto. Le scuole di inglese costano intorno ai $200/week (tienilo come prezzo indicativo ma abbastanza reale). Io avrei contatti per una scuola a Sydney, se dovesse interessarti fammi sapere.
          Fino a poco tempo fa le estetiste erano ricercate, magari salta fuori qualcosa anche per te ma l’inglese deve essere sufficientemente buono per poter dialogare coi clienti. Come possibile futuro percorribile ci sono eventualmente delle scuole per estetica (ma non solo) che potrebbero aiutarti coi visti.
          Sempre facendo conti a maniche larghe ma non troppo, considera una spesa giornaliera di $30 o se vuoi sui $1000/month: per dormire vanno via indicativamente $200/week. Se lavori (esiste il nero anche in Oz, per cui in caso lavori anche oltre le 20h/week) ci si sta dentro con le spese ma stando attenti.
          Ciao!

    • nirvana ha detto:

      Ciao…stò letteralmente impazzendo perchè non riesco a fare il visto online, primo visto working holiday 417, perchè è da giorni che il sito non funziona. una mia amica dall’australia mi ha inviato vari link, ma niente…devo partire tra poco e non sò come fare. se fosse possibile inviare la domanda via mail, come faccio a sapere qualche cosa…grazie infinite!!

      • Dome ha detto:

        Ciao nirvana, cosa significa che non funziona il sito? Ho appena provato a fare l’application e tutto è andato liscio. Hai provato anche a cambiare browser? Eventualmente si può fare la richiesta via posta, no email, come descritto a questo indirizzo http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/apply-mail.htm. Fammi sapere bene nel dettaglio cosa non va.
        In caso ti lascio anche il link diretto per fare l’application (nonostante la tua amica abbia già provveduto..) https://www.ecom.immi.gov.au/visas/applyNow.do?form=WHM
        Ciao

        • giada ha detto:

          ciao io e il mio compagno vorremmo partire per dare un futuro migliore a nostra figlia il mio compagno è pizzaiolo mi puoi consigliare qualcuno da contattare qualche pizzeria a melbourne grazie in anticipo

        • francesco gagliano ha detto:

          Ciao Dome volevo sapere se lei sa per caso se cercano elettricisti ed installatori delle energie alternative tipo: Fotovoltaico, eolico etc! Grazie.

          • Dome ha detto:

            Ciao Francesco, non so per certo come funzioni il riconoscimenti dei titoli professionali ma gli elettricisti di ogni genere sono ricercati. Fotovoltaici ed eolici non sono ancora molto comuni, per lo meno da quello che vedo qui a Sydney e dintorni.
            Ciao!

    • eleonora ha detto:

      ciao Domenico ho una domanda da farti io sono in australia da 3 mesi e mio marito da 5 abbiamo intenzione di rimanere,lui ha trovato un datore di lavoro disposto a sponsorizzarlo,ma ci sono modi per prolungare il test ielts dopo la scadenza del visto e continuare a lavorare con lo stesso datore di lavoro ho bisogno di aiuto ti ringrazio
      Eleonora

      • Dome ha detto:

        Ciao Eleonora, perdonami ma non capisco il problema dell’esame IELTS… una volta conseguito il visto sponsor non ci si deve più preoccupare per il test di inglese. Dai fammi capire bene cosa ti assilla!
        Ciao

        • eleonora ha detto:

          si perche richiedono il test immediatamentecosi mi ha detto l immigrazione e il nostro inglese non e fantastico e mi hanno consigliato di cambiare il visto in student visa,ma ci sono ulteriori modi o la scelta su quando fare il test e rimanere piu a lungo?

          • Dome ha detto:

            Purtroppo se il migration agent ha detto che serve l’IELTS allora non c’è via di scampo, è un requisiti fondamentale, bisogna per forza passarlo per avere il visto sponsor. Per tanto vi ha giustamente consigliato di passare per uno student visa in modo da prepararvi al test e nel frattempo poter lavorare (per un max di 20h/week). Così quando si hanno tutte le carte in regola, inglese compreso, si può procedere alla richiesta dello sponsorship visa.

    • Marco ha detto:

      Ciao Domenico, ho una domanda da farti. Io e mia moglie ci vorremmo trasferire in australia magari definitivamente. Vorrei sapere innanzitutto se il visto lo posso prendere solamente io e non mia moglie? poi se dovessimo trovare lavoro e magari andassimo bene al datore di lavoro e mettendosi d’accordo, lui mi potrà sponsorizzare? se mi dovesse sponsorizzare è possibile rimanere o addirittura avere la residenza permanente? Grazie mille!!

      • Dome ha detto:

        Ciao Marco, mettiamo in chiaro subito che non è facile ne tanto meno automatico trovare lavoro. Ci sono dei requisiti minimi quali l’età (inferiore ai 45 anni) e una professione ricercata dal governo australiano; per fare un esempio se sei un postino 50enne non vai da nessuna parte.
        Fatta questa doverosa premessa basta che uno solo di voi due prenda un visto (no turistico o student) e l’altro lo può seguire con un De Facto Visa. Se si viene sponsorizzati, dopo 2 anni si può fare richiesta delle residenza permanente.
        Tu e tua moglie che lavori fate? E con l’inglese come siete messi? Dove sareste intenzionati ad andare?
        Ciao!

        • Marco ha detto:

          Grazie mille sei stato gentilissimo! Io sono ragioniere e mia moglie invece lavora in un negozio di abbigliamento. Io ho 25 anni appena compiuti, lei invece 21 quindi penso che l’età non sia un problema. Sono propenso ad andare a Sydney ma non ne sono molto convinto, ho sentito che si trova facilmente lavoro a Perth..ovviamente qualsiasi cosa anche come lavapiatti!. Un ultima cosa il de facto visa lo faccio direttamente sul sito governativo oppure anche appena metto piede in Australia? Quanti liquidi potrò tenere ( c’è un limite) ? i restanti soldi li dovrò lasciare sul mio conto qua in Italia e poi dall’Australia farli trasferire? Ho sentito anche che dovrò avere una copia dell’estratto conto giusto? grazie mille e scusami del disturbo.

          • Marco ha detto:

            Ah dimenticavo ma se io faccio il WHV e mia moglie il de facto lei potrà lavorare? è come se avesse anche lei un WHV? converrebbe fare entrambi un WHV? grazie ancora

          • Dome ha detto:

            Ciao Marco, mi pare chiaro che tu non abbia molto a fuoco come funziona coi visti. Forse non sono stato molto chiaro con la risposta precedente: pensare di trasferirsi in Australia non è come fare uno più uno. Per poter pensare di rimanere a vivere bisogna avere un visto lavorativo, quindi non di sicuro un WHV che dura un solo anno. Vero è che durante quell’anno potresti riuscire a trovare un datore di lavoro disposto a sponsorizzarti (ergo un visto lavorativo), allora a quel punto potrai far richiedere a tua moglie il De Facto Visa e anche lei potrà rimanere in Australia.
            Poi non bisogna dimenticare un altro aspetto fondamentale: l’inglese. Bisogna saperlo parlare quasi come se fosse la tua madre lingua. Mi pare normale, no?
            Potreste partire entrambi con un WHV, poi guadagnarvi il secondo WHV, e per due anni riuscire a stare in Australia e quindi maggiore tempo per trovarvi un modo di rimanere là. E magari nel frattempo capire se questo paese fa per voi.
            Se vi piace così tanto e vorreste rimanere per forza considerate anche la possibilità di iscrivervi ad una scuola che alla fine del corso vi dia la possibilità di lavorare in Oz per sempre.
            Spero di essere stato un po’ più esauriente!
            Ciao

          • Marco ha detto:

            Si a me interessava iniziare con un WHV poichè è il più semplice da ottenere. Riguardo all’inglese diciamo che il lv è buono. Quindi in ogni caso tu consigli di prendere due WHV? Quanti liquidi potrò tenere ( c’è un limite) ? i restanti soldi li dovrò lasciare sul mio conto qua in Italia e poi dall’Australia farli trasferire? Ho sentito anche che dovrò avere una copia dell’estratto conto giusto? grazie mille ancora una volta.

          • Dome ha detto:

            Si, il WHV per entrambi è la cosa più semplice e logica da fare per il momento. Poi se vorrete rimanere ci sono delle ottime possibilità con lo student visa studiando per alcuni professioni ricercate dal governo. Ma un passo per volta 🙂
            Se vuoi portarti dietro del cash c’è un limite di cui non ricordo la cifra esatta ma si parla di centinaia di migliaia di euro. Una volta in Oz ti apri un conto in banca e ti trasferisci i soldi dall’Italia (conto necessario per lavorare, i datori ti verseranno lo stipendio direttamente lì). La copia dell’estratto conto serve solo nel caso ai customs ve lo chiedano: che io sappia non è mai stato chiesto per coloro che hanno il WHV.
            Ciao!

          • Marco ha detto:

            Grazie mille di cuore 😀 sei stato utilissimo!! Ciao e grazie!!

          • Dome ha detto:

            Ci mancherebbe! Per altri dubbi son sempre qui.
            Ciao 😉

        • Marco ha detto:

          Sono ancora qui.. mi è sorto un dubbio 😀 riguardo al WHV dato che sono sposato non posso acquistarne solamente uno per essere utilizzato da entrambi pur avendo tutti i privilegi (lavoro e studio)? cosi risparmio qualche soldino. Non ho capito se sia possibile o meno. Grazie!

          • Dome ha detto:

            Eh no, il visto è singolo, uno per persona, anche detto uno per passaporto. Faccio presente che con il WHV si può studiare massimo 4 mesi.

        • Alessandro ha detto:

          Ciao dome scusa fammi capire bene sono Alessandro ho 34 anni io e la mia ragazza di 26 anni vorremmo lavorare in Australia da premettere che lei ha gli zii che vivono li da anni e vogliono ospitarci cosa dovremmo fare?

          • Dome ha detto:

            Ciao Alessandro, se volete trasferirvi in Australia dovete avere un professione che rientra nelle liste SOL o CSOL (cerca in google o qui su questa pagina i link al sito governativo).
            Avere dei parenti non aiuta ad avere un visto lavorativo.
            Ciao!

    • gabriele ha detto:

      ciao visto che mi sembrate molto afferrati in materia.. io il prossimo mese pensavo di andare in australia io sono geometra e ho l attestato di sommelier dall AIS associazione italiani sommelier! mi adetterei anceh a lavorare per i primi mesi in una farm prendono senza documento? altrimenti come posso fare per aver un visto per poter lavorare qualche mese.. io adesso vivo in thailandia! grazie mille in anticipo

      ciao gabriele

      • Dome ha detto:

        Ciao Gabriele, ti prego non darmi del Voi!! Dammi del Tu che mi sento più a mio agio 🙂
        Se hai meno di 31 anni puoi richiedere il WHV, così per un anno puoi rimanere in Oz e lavorare anche tutto il tempo. Se invece sei fuori con l’età l’idea è di iscriverti ad una scuola, quindi uno student visa, e puoi lavorare in regola (20h/week). Se invece vuoi rischiare, ossia lavorare con un turistico, beh, so cavoli se ti beccano.. mi par chiaro. L’Australia ha una tosta politica di immigrazione e il clandestino non ha vita facile. Avvertito!
        Ciao 🙂

        • Domenico ha detto:

          Ciao Domenico volevo domandarti una cosa, io sono stato in Australia x 9 anni dal 2000 al 2009 in cui ho avuto il visto 457 nei primi 4 anni. (Adesso dopo 5 anni potro’ fare domanda per il permanent residence?). Grazie Dom

          • Dome ha detto:

            Ciao Dom (ti chiamano anche te così? :)), da quello che mi hai scritto non capisco se sei ancora in Australia e con quale visto. Avanzo l’ipotesi che tu sia ancora in downunder e ovviamente hai tutti i requisiti per fare domanda della PR.
            Ciao!

    • Andre ha detto:

      Ciao Dome!, ti do del Tu perche’ vedo che lo richiedi in piu’ messaggi.
      Sono Andrea e’ ho 23 anni, ho gia’ utilizzato il mio whv l’anno scorso.
      Adesso pero’ vorrei tornare per restarci, intendo lottare per la residenza, dato che il posto di lavoro che ho lasciato mi offre lo sponsor.
      Ho solo un problema lo IELTS che purtroppo non ho ancora fatto, posso rientrare con il tourist di 6 mesi, e studiare un po’ per poi farlo li??
      e se entro con il tourist per poi fare partire lo sponsor devo andare in nz ed entrare con un altro visa..??? sono un po confuso anche perche’ da come so le leggi cambiano spesso..
      potresti darmi delucidazioni dato che tornero’ giu’ tra poco piu’ di un mese..
      ti ringrazio tantissimo..!!!

      • Dome ha detto:

        Ciao Andre, se hai già chi ti vuole sponsorizzare (per che lavoro se posso essere indiscreto?) cerca di capire quale deve essere il tuo voto minimo per l’IELTS (almeno 6.5 credo). Poi l’esame lo potrai anche fare in Oz ma per fare oltre 3 mesi di studio devi per forza farti uno student visa.
        L’application per lo sponsorship non necessita di essere fatto fuori dall’Australia per cui se vuoi andare in NZ per vacation, you’re welcome!
        Ciao!

    • Stefania ha detto:

      Ciao Domenico visto che sei cosi informato ma soprattutto gentile AIUTAMIIII !!! In breve, con il mio compagno cuoco, con esperienza decennale anche in ristoranti stellati, 29enne vorremmo farci 1 anno in Australia.Per lui riguardo al visto nn ci sarebbe nessun problema, almeno crediamo da quanto siamo riusciti a capire, il problema sono io ho 40 anni nn conosco l’inglese quindi niente skill(sto cercando di studiarlo adesso) e nn ho la possibilità di spendere tanti soldi per fare un corso e lavorare solo 20 ore a settimana (vorrei lavorare full time)(se nn sbaglio student VISA).Noi abbiamo pensato a questa soluzione visto che conviviamo da più di anno, associarmi al visto del mio compagno come “parent” abbiamo anche pensato di sposarci se questo puo agevolare l’operazione…l’ Australia potrebbe essere il nostro lungo viaggio di nozze..
      Ti prego aiutami con l’indicazione del visto più appropriato e con qualsiasi informazione riesci a darmi!!
      Grazie di cuore Stefania

      • Dome ha detto:

        Ciao Stefania, purtroppo il tuo compagno, che partirà con un WHV, non può farti da spalla per il visto, o come lo hai definito tu “parent”. L’unica soluzione, temporanea almeno fino a quando lui non avrà un visto sponsorship, è quello di andare via tourist visa e676 che si può estendere fino a 12 mesi. Ovviamente non sei autorizzata a lavorare in regola.
        Ciao!

        • stefania ha detto:

          Ciao Domenico finalmente i visti sono arrivati, il mio (come avevi detto te) è un tourist e676 che mi hanno concesso per 12 mesi, quello del mio compagno under 31 è il whv. Prevediamo di partire entro aprile destinazione Melbourne, io purtroppo nn potrò lavorare ma il mio compagno (come già detto chef in ristoranti stellati) si.
          Puoi consigliarmi dei link di offerte lavoro e di appartamenti in affitto (anche da condividere con altri inquilini)?
          Grazie di cuore e a presto
          Stefania

          • Dome ha detto:

            Ciao Stefania, ottime news le tue. Comprato i biglietti allora? 🙂 Visto che vai a Melbourne ti consiglio questo sito gestito da Andrea: lui è ben radicato laggiù e forse con gli alloggi potrebbe aiutarvi. Esiste anche una sua pagina Facebook che potrebbe far comodo seguire.
            Un sito comodo per lavori e alloggi è gumtree.com.au ma per il tuo compagno la cosa migliore da fare è andare ristorante per ristorante a lasciare il suo CV.
            Ciao!

          • stefania ha detto:

            Grazie..le due indicazioni che mi hai dato sono molto interessanti!!!…”spulceremo” bene il sito di offerte lavoro, ce ne sono veramente tante…i biglietti devo farli in settimana stavo guardando il sito emirates ed ho trovato un volo a/r a 1.122,00€..nn mi sembra male devo solo informarmi se si può posticipare la data di ritorno, dal sito l’ultima data disponibile è al 17/02/14, ho saputo da amici che il primo cambio è gratis, tu ne sai qlc?…riguardo l’assicurazione sanitaria è bene farla in Italia avendo un ulteriore copertura anche per i primi 6 mesi coperti dal patto Italia/Australia, o farla direttamente li per i successivi 6 mesi?
            Ciao “grande” Domenico!!!
            Stefania

          • Dome ha detto:

            Direi che il prezzo del volo che hai trovato è nella media, quindi mettiti pure il cuore in pace 😛 Il cambio data per il ritorno non è detto che sia gratuita, dovresti leggere le condizioni del contratto (il biglietto in altre parole) per toglierti il dubbio; talvolta è sufficiente pagare una penale di 50-100 euro e sei apposto.
            Hai letto il mio post a riguardo dell’assicurazione medica in Australia? Li spiego come poter richiedere la Medicare e la copertura per i primi 6 mesi. Già ti anticipo che dovrai fare qualcosa in Italia ma essenzialmente la richiesta la farai in terra ozzy.
            Ciao!

    • Nicola ha detto:

      Ciao e complimenti x il blog. Veramente interessante
      Ti spiego al volo la situation:
      38 anni io imprenditore (import da Cina x retail) ma con diploma perito meccanico. Il mio inglese lo reputò ottimo
      Mia compagna 33 anni estetista (diplomata 4 anni, avevamo attività in proprio) zero inglese
      Figlia di 1 anno (sogno di farle iniziare tutto direttamente da Melbourne
      Zia di primo grado e cugini residenti e nati in Australia
      Vorrei intraprendere un attività simile a Melbourne
      Conviene? O conviene farsi assumere come primo step?
      Cosa mi consigli
      PS vorremmo trasferirci definitivamente
      Thx in advance
      Nicola

      • Dome ha detto:

        Ciao Nicola, se vuoi aprire un’attività in Australia senza essere residente la cosa più semplice é trovare un socio australiano e fare società assieme. E con socio inglobo anche eventuali parenti. Se questi tuoi parenti hanno un’azienda potrebbero tentare di sponsorizzarti per farti lavorare ma bisogna trovare un pretesto credibile per farti avere tale visto dimostrando allo stato che le tue skills sono necessarie a tale azienda e che non ci sono altre persone in grado di coprire tale posizione. In questi casi la cosa migliore e saggia da fare è affidarsi ai migration agents, gli specialisti del campo.
        In linea generale la prima cosa da fare, essendo anche la più semplice e meno onerosa, è farsi assumere da qualcuno. Poi nel tempo avrai tutte le occasioni per fare imprenditoria di ogni genere.
        Nel frattempo rompi le scatole ai parenti!
        Ciao!

        • Nicola ha detto:

          Ciao Dome e grazie per il consiglio
          Pensi che avendo già parenti residenti abbia qualche agevolazione per la VISA (indipendentemente da dipendente o imprenditore)
          Grazie ancora

          • Dome ha detto:

            Non credo che i parenti ti possano aiutare in questo caso, anche perché la parentela massima forse è proprio la zio di primo grado. Non scartare questa ipotesi però, meglio informarsi da chi più ne sa di me, potrebbe essere una valida alternativa.
            Ciao!

          • Nicola ha detto:

            Grazie mille.
            Mi hanno già messo in contatto con un avvocato che si occupa proprio di immigrazione
            Adesso verifico i costi e poi ti saprò dire.
            Grazie tanto per il momento

          • Dome ha detto:

            Good luck!

          • Nicola ha detto:

            Dome, l’avvocato contattato si è rilevato un pò scadente, a mio modesto parere. Mi sapresti suggerire un paio di migration agent serie, anche via email se non vuoi pubblicare qui i nomi.
            Ti ringrazio anticipatamente. Ciao

    • gianluca ha detto:

      Ciao io o degli zii in secondo grado li , vorrsi spostarmi la nazionalità in australia è possibile?

    • angelo ha detto:

      Ciao Dome, mi sono laureato in medicina da qualche anno e vista la situazione in Italia ho pensato di fare la specialistica in australia, ma prima vorrei andare come turista per vedera la situazione e capire se è una terra a me congeniale.
      la mia domanda è la seguente: una volta in australia con il visto da turista posso cambiarlo direttamente da li o devo uscire.
      grazie per il tuo tempo.

      • Dome ha detto:

        Ciao Angelo, per rispondere alla tua domanda si può cambiare il visto senza dover uscire. Mi domando tuttavia se ti sei informato per i costi delle specializzazioni che sono alti se non hai una borsa di studio. Inoltre è necessario avere anche l’esame IELTS per poter accedere all’università.
        Ciao!

    • lorella ha detto:

      ciao siamo lorella e Ali..siamo marito e moglie rispettivamente di 47 e 35 anni e vista la situazione italiana per il lavoro(siamo entrambi disoccupati) stiamo valutando l’Australia come meta per trovare lavoro…ma non riusciamo a capire come trovare un visto che ci permetta di accedere all’Australia…tu parli di migration agent a cui rivolgersi per trovare la risposta ai propri dubbi…ma come lo troviamo???a chi possiamo telefonare???siamo persone semplici e senza particolari titoli di studio..ma con molta buona volonta’ e voglia di una vita tranquilla …insomma vogliamo solo lavorare per poter vivere tranquillamente…l’italia non ci aiuta…dimmi hai qualche idea??? aspettiamo una risposta…grazie buona serata

      • Dome ha detto:

        Ciao Lorella, senza qualifiche o specifici lavori in cui si è professionisti diventa veramente difficile riuscire a muoversi in Australia, cosa che si complica anche in relazione all’età del marito. Io posso anche passarvi dei contatti di migration agents ma non so quanto possa realmente aiutarvi dato che non so che lavori abbiate fatto sino ad ora.
        Se volete cambiare “aria” l’europa potrebbe essere la migliore scelta per non avere problemi di visti.
        Ciao!

    • teresa ha detto:

      Ciao mi chiamo Teresa, intanto complimenti per il sito e la pazienza che hai con tutte queste persone…me compresa……che cercano risposte ed aiuto.
      Stavo cercando un qualche modo x poter andare in Oz…ci sono già stata 3 mesi, ma solo per vacanza, ospite dai miei parenti!!
      Purtroppo alcune situazioni mi hanno riportata in italia ma la voglia di restare era tanta e voler tornare è un pensiero fisso…..il punto è che la vita lì…i modi di essere delle persone…..la natura….bhè mi hanno stregata!
      Un unico problema….(so che andare a vivere in Australia non è x niente facile)…..io ho 30 anni ed il mio fidanzato ne ha 42 ed è in polizia da + di 20 anni quindi non vorrebbe perdere la pensione dopo aver lavorato duramente e con passione.
      C’è in Oz la possibilità x lui di poter continuare a svolgere il lavoro di poliziotto?
      …o dovrebbe partire con un mestiere totalmente nuovo?
      La sua età quanto incide nel fare richiesta x un visto definitivo?
      Potrebbe eventualmente aspettare un tot di anni ed andare a vivere in Oz dopo la pensione???
      Scusa per le 3000 domande…
      ce ne sarebbero ancora tante, ma me le riservo x la prox volta, le cose che mi danno più preoccupazione ora sono queste!!!
      Grazie e spero in un tuo aiuto o una risposta che mi chiarisca un pò le idee….
      ciao Tere

      • Dome ha detto:

        Ciao Teresa, premetto che non sono in grado di darti risposte precise perché andiamo oltre alle mie conoscenze. L’unica cosa che posso suggerirti è di farsi fare una consulenza da un migration agent per capire a fondo quali reali possibilità avete di potervi trasferire in Australia.
        So che i militari italiani hanno/avevano un visto apposito per poter andare a lavorare per la difesa australiana ma come anticipato non ne sono molto al corrente. Poi c’é da capire quali sono le tue skills, perché magari tu riesci ad ottenere un visto lavorativo che semplificherebbe anche la situazione di tuo marito.
        Per la domanda “pensione” quella è una via che non porta da nessuna parte.
        Se i tuoi parenti possono aiutarti dandoti i contatti per un migration agent meglio altrimenti posso consigliartene anche io.
        Ciao!

        • teresa ha detto:

          Grazie x la risposta….ora dovrò cercare di informarmi meglio tramite i miei parenti…o tramite te se loro non hanno info a riguardo!!!
          Sei stato gentilissimo…
          Ps. x quanto riguarda me ho fatto un un pò di lavori….sempre nelle ristrette opportunità che la mia terra (Calabria) mi offre; presso call center….come segretaria x una società di volo privata….ed attualmente sto lavorando in una sala VLT….etc.
          Il mio inglese non è perfetto ma un pò lo parlo e lo capisco…..
          in più a marzo darò la tesi in Grafica, essendo iscritta all’accademia di belle arti…
          e la mia tesi sarà sull’ Australia
          (illustrazione scientifica).
          In fine probabilmente farò un corso per diventare tatuatrice ….
          Dopo queste info secondo te sarebbe difficile per me entrare in Oz ????
          Dovrei avere altri requisiti specifici?????
          Ti ringrazio ancora tanto…a risentirci presto…
          ciao

          • Dome ha detto:

            Ciao Teresa, in quanto grafica, prendendo la definizione in senso lato, credo che potresti rientrare in qualche maniera nelle liste dei lavori ricercati ma, mi spiace ripetermi senza dare valide risposte, ti ci vuole un migration agent.
            Inizialmente potresti partire con un WHV dato che ancora non hai compiuto 31 anni e così avrai un anno di tempo per guardarti intorno e capire se riuscirai a trovare la tua strada in Oz. Il marito invece dovrà accompagnarti con un visto turistico e di tanto in tanto uscire dall’Australia per rinnovare la visa; soluzione scomoda e complicata, lo so.
            Ciao!

    • luka ha detto:

      Ciao Domenico.
      Ho 37 anni voglio venire a lavorare in australia,Il mio professione di lavoro e cuoco/pizzaiolo da oltre 10 anni.Ho bisogno di saper che tipo di visto devo chiedere per lavorare in australia,visto che non ho nessun sponsor di lavoro, Ho piu di 30 anni per chiedere il visto Workin Holidei vist.Se ho posibbilita di trovare il lavoro in australia.ti lascio mio email luka.roci@yahoo.it grazie

      • Dome ha detto:

        Ciao luka, (perdona il ritardo nella risposta ma il tuo commento era finito in spam) per trovare lo sponsor devi per forza muoverti in Australia, nessuno assume qualcuno senza prima conoscerlo di persona e aver lavorato assieme. Se hai 10 anni di esperienza tra cucina e pizzeria hai delle buone carte da giocarti. Ma tieni a mente che dovrai imparare o migliore il tuo inglese se non sei già molto bravo.
        Ciao!

    • Claudio ha detto:

      Ciao dome io dovrei andare a perth con wov il 24 01 però in italia ho mia moglie mia figlia d’un anno e mezzo che anche lei a meno di 30 anni può richiedere un wov o per forza uno studente vista ciao grazie sarei contento se mi rispondessi

      • Dome ha detto:

        Ciao Claudio, per richiedere il Working Holiday Visa purtroppo non bisogna avere figli a carico, ciò significa che uno dei due genitori dovrà richiedere un altro genere di visto quale un turistico o uno student visa.
        Ciao!

    • Valerio ha detto:

      ciao Dome.. ti volevo chiedere.. facendo il WHV.. è obbligatorio avere 5000 dollari sulla carta di credito o no??

      • Dome ha detto:

        Ciao Valerio, non è obbligatorio e come scritto sul sito governativo ti potrebbe essere chiesto di mostrare di avere sufficienti fondi ma non viene mai chiesto ai turisti di “fascia A”, ossia quelli che vengono da Paesi con economie forti. Nonostante la realtà al momento parli diversamente 🙁
        Ciao!

    • Andrea ha detto:

      Ciao Dome
      sono un ragazzo di 30 anni sposato con una ragazza cittadina ucraina e residente in Italia. Da tanto pensiamo di andarcene, e forse ora abbiamo trovato il momento giusto per farlo.
      Lei essendo ucraina non ha diritto al whv, per questo abbiamo optato per uno student visa, vorrebbe frequentare un corso tafe a perth della durata di 2 anni. Io la seguirei inizialmente con un whv dato che ho ancora i requisiti, e poi mi includerei nel suo visto a partire dal secondo anno. Tu dici che é fattibile? Hai per caso altre soluzioni in mente? Con un advanced diploma in business ci sarebbero per lei buone possibilità di inserimento nel mondo del lavoro?

      • Dome ha detto:

        Ciao Andrea, come piano direi che ci siamo. Non ti so dire se il diploma in business sia una garanzia poiché le carte in tavola cambiano di 6 mesi in 6 mesi, e quello che è buono oggi non è detto che vada bene domani. Immagino che se punti ad attaccarti allo studenti visa di tua moglie significa che non puoi richiedere il secondo WHV.
        Ciao!

        • Andrea ha detto:

          Grazie per la risposta!!
          In effetti mi aggiungerei al suo visto perché sforerei con l’età..
          Ritieni quindi fattibile la cosa? Se le venisse rilasciato il visto per 2 anni io non avrei problemi nell’inserirmi essendo suo marito? Non vorrei tornare indietro con lei che deve ancora finire…
          Se invece optassimo per un corso tafe per lei di solo 1 anno, e whv per me…in assenza di sponsor da entrambe le parti alla fine dei 12 mesi..cosa potremmo fare per rimanere agganciati in australia? Altri corsi?
          Il settore del marketing e del management soni settori in crescita o sono ormai saturi?
          Mia moglie é laureata da poco tempo in marketing, ma come tu ben sai, di esperienza qui in italia non riesce a farne. Con la sua laurea e un corso tafe di 1 anno.riuscirebbe a giocarsi una possibilità per ottenere lo sponsor?

          • Dome ha detto:

            Ciao Andrea, in pratica la via dello student visa è l’unico aggancio per poter rimanere in Australia (salvo che non vi troviate uno sponsor prima). Ci sono visti appositi per poter continuare gli studi universitari (che costano) e quindi ampliarsi il ventaglio di occasioni e possibilità di lavorare post studi. Marketing potrebbe essere una buona cosa, poi se la moglie si specializzasse in qualcosa di più preciso meglio ancora.
            Però le mie sono idee e consigli non troppo fondati per questo mi sentirei di proporvi di contattare un migration agent che potesse indirizzarvi verso la via corretta e quindi evitando al minimo il rischio di rimanere a bocca asciutta tra uno o due anni.
            In linea generale, ti ripeto, la pensata è giusta 😉
            Ciao!

          • Andrea ha detto:

            Un contatto di un migration agent riesci a darmelo?

          • Dome ha detto:

            Vedi mail privata 🙂

    • ksiu ha detto:

      ciao Dome.Premetto che il tuo blog è veramente utile e ho scoperto/chiarito tante cose….. ci sono poi le cose che non quadrano. Per esempio le sponsorizzazioni….la gente che arriva in austraia senza una qualifica, senza diploma ed esperienza con un student visa, e addirittura dopo qualche mese trova lo sponsor…io mi chiedo ma com’é possibile???Sul sito australiano ho sempre letto che per ottenere la sponsorizzazione ci vogliono almeno almeno tre anni d’esperienza all’estero (o come il minimo un anno in australia)….te lo chiedo perchè voglio capire qual’è la verità…siccomè lavorare lì è sempre stato il mio sogno..ma avendo un solo anno di esperienza (fuori australia) e non lavorando in quel campo da piu di tre anni ormai non consideravo piu questa soluzione
      ti ringrazio in anticipo

      • Dome ha detto:

        Ciao ksiu (svelaci il significato del tuo nome ;)), per ottenere lo sponsorship non bisogna per forza avere esperienza di lavoro all’estero ma semplicemente alcuni anni di lavoro; poi le cose cambiano, nel senso che i requisiti minimi si assottigliano, se si fa lo sponsor per quei lavori che rientrano nella RSMS, ossia gli sponsorship Regional, non nelle grandi città ma nell’outback. Quindi se il tuo sogno è di riuscire a lavorare in Oz controlla prima di tutto che la tua professione faccia parte delle liste SOL e CSOL.
        Ciao!

        • ksiu ha detto:

          anni di esperienza è cio che risulta da visa wizard purtroppo

          ….quindi io con il mio diploma (tradotto,legalizzato qui in italia) potrei sperare di trovarmi uno sponsor o ancora meglio arrivare in aust (magari con la scusa di studiare l’inglese)e cercare nel frattempo lavoro nel mio settore (senza o con poca esperienza)?Che possibilità potrei avere secondo te(io con un diploma straniero)? Perchè secondo “immi.gov” la cosa giusta da fare è di lasciare perdere(poche speranze).
          insomma come funziona?
          Scusa per il disturbo, sarò millesima a farti queste domande forse troppo banali( purtroppo il sito australiano nn fornisce le info dettagliate, le eccezioni e sopratutto consigli su cm fare ecc), capisco che non sei un m.agent ma ci tengo alla tua opinione

          • ksiu ha detto:

            p.s. intendevo i visti(RSMS compreso mi sà) per i quali bisogna passare un point test(almeno 60 punti)…..a me mancano i requisiti di base(in termini di anni di lavoro maturati)…x non parlare poi dello sponsor(che non ho)

          • Dome ha detto:

            Bisogna farsi convalidare il diploma in primis e poi gli anni di esperienza non serve sono compulsory. Il sito dell’immi da le direttive generali (e per questo motivo non può andare fino in fondo con le informazioni) e poi vedere caso per caso cosa si riesce a fare. Il vero cardine è rappresentato dalla professione che hai imparato: se è tanto ricercata viene tutto più facile, compreso poi trovarsi lo sponsor.
            Ciao!

          • ksiu ha detto:

            Dome,con il “convalidare diploma” intendi to validate diploma or skill assessment??quetsa cosa non mi è chiara. e poi fammi capire una cosa.se decido di andare in australia per il lavoro cosa devo fare??immigov nn parla di convalidazione del diploma ma di skills assessment, che poi dice che nn serve nemmeno per tutti tipi di visto…sempre chiarissimi sono e vabbeh.
            poi, da quello che ho sentito le cose stanno in un altro modo se uno ci va per continuare gli studi. p.es: per fare un master basta iscriversi e nessuno ti chiede nessun riconoscimento del bachelor straniero???studi e basta, lo prendono per buono??no perchè se è veramente così allora io mi chiedo se si può anadre in australia,con la scusa di fare master, e intanto lavorare evitando in quel modo i riconoscimenti vari, assesment impossibili .
            in questo caso, se dovessi trovare uno sponsor sarà possibile chiedere sponsored visa senza un titolo di studio precedentemente riconosciuto??

            mi rendo conto che sono troppe le domande, ma se sai qualcosa, se ne capisci più di me ti sarei immensamente grata

          • Dome ha detto:

            Ciao ksiu, ti confermo che non hai le idee propriamente chiare! 🙂
            Il sito dell’immigrazione è sufficientemente chiaro: ti da le leggi generali e poi ti indica come e dove reperire le informazioni dettagliate per ogni singola situazione. Mi spiego: non può nel sito entrare nei dettagli per spiegare come farsi riconoscere la laurea, ad esempio, altrimenti si sarebbe una confusione immane. Vuoi andare in Australia e lavorare come architetto? Bene, il sito governativo ti dice da chi andare a chiedere per reperire le informazioni riguardo al riconoscimento degli studi, eventuali requisiti minimi di inglese, eventuali skill assessment per poter avere le carte necessarie per iniziare l’iter dell’application.
            Allo stesso modo, se vuoi proseguire gli studi universitari con un master o un dottorato devi prima avere i titoli accademici richiesti e poi trovarti un professore australiano che ti prenda e ti aiuti a prendere una borsa di studio, salvo che tu abbia i quattrini per pagarti le rette universitarie (si parla di almeno $10mila/anno).
            Chiarito un po’ la questione?

    • domenico ha detto:

      ciao ho 44 anni sono esperto di macchine movimento terra vorrei sapere se ho la possibilità di lavorare in miniere ho in cantieri con queste mansioni ciao

      • Dome ha detto:

        Ciao omonimo :), in teoria la risposta sarebbe si ma in questi casi bisogna prendere tutto con le pinze e valutare ogni singolo caso nei minimi dettagli. Per quel che ne so la tua professione rientra tra quelle ricercate dal governo, l’esperienza ce l’hai per cui mi sa che avresti (forse) solo il problema della lingua da affrontare.
        Ad ogni modo il mio consiglio più spassionato è di rivolgerti ad un migration agent se il tuo desiderio è trasferirti in Australia. Sempre che ti piaccia l’Oz!
        Ciao!

    • cinzia coletta ha detto:

      Ciao mi puoi aiutare? Mio zio è pensionato vive in Tasmania e vuole tornare in Italia per sempre come deve fare?

      • Dome ha detto:

        Ciao Cinzia, se tuo zio ha origini italiane dovrebbe far richiesta del passaporto italiano e così non avrebbe problemi a rimanere in Italia.
        Ciao!

    • Sara ha detto:

      Ciao Dome,
      Sono Sara 26 anni, sposata con Andrea 33 anni, e con una bimba di 1 anno.
      La nostra intenzione è quella di trasferirci in Australia, grazie anche all’appoggio iniziale presso amici di famiglia che ci ospiterebbero, e alla presenza di una amica che con il whv ha ottenuto la sponsorizzazione e a breve tornerà per stabilirsi definitivamente, e che ci ha motivato maggiormente al cambiamento.
      Io vista la mia età sarei propensa alla richiesta del whv, mentre per mio marito credo che il visto student sia probabilmente il migliore, visto che potrebbe lavorare almeno qualche ora settimanale legalmente.
      Mi chiedo però che tipo di corso potrebbe frequentare.. Basta anche un corso di inglese? Lui è un tecnico informatico (con esperienza di svariati anni e attività in proprio) e io ho un diploma come educatrice di prima infanzia che però non ho idea se sia riconosciuto, non trattandosi di una laurea. Entrambi questi lavori sono nella lista dei lavori richiesti, ma so che i tempi dello skill selected sono lunghi, e inoltre bisogna aver sostenuto a ottimi voti lo ielts.
      Come ci consigli di muoverci?
      Converrebbe altrimenti un whv e un turistico esteso a 1 anno per marito e figlia?
      La copertura medicare valida 6 mesi non copre i visti di studio e di viaggio giusto? Quindi solo il whv, ovvero io, avrei questo diritto?
      Grazie mille per il tempo e la pazienza che dedicherai anche a me nel rispondere. E scusa se ho riproposto domande già trattate.

      • Dome ha detto:

        Ciao Sara, non preoccuparti per le domande ridondanti, tendo sempre a rispondere tutto a tutti.
        Tuo marito può anche iscriversi ad una scuola di inglese, è più che sufficiente: con lo student visa lui sarà obbligato ad avere un’assicurazione privata; mentre tu e tua figlia sarete coperti per i primi 6 mesi dalla Medicare (ma dovrete richiederla quando arriverete).
        Le vostre professioni è vero che fanno parte delle SOL/CSOL ma per capire se rientrare con tutti i requisiti necessari (IELTS ovviamente da sostenere) sarebbe da informarsi direttamente con gli enti che legiferano tali mestieri.
        Ma la vostra amica che vi sta spronando a partire non riesce ad essere ad aiutarvi in modo più concreto essendo lei già (credo) passata per la stessa strada?
        Ciao!

        • Sara ha detto:

          Ultra rapido!
          La scuola di inglese che potrebbe frequentare mio marito per essere accettata nel visto student deve avere particolari requisiti come una maggior difficoltà, o esami?
          Riguardo l’assicurazione sanitaria mi hai scritto che anche mia figlia avrebbe diritto alla medicare.. Il motivo è la sua età? Perché partirebbe anche lei col turistico, in modo da non perdere il diritto di un secondo whv che potrebbe farmi comodo richiedere.
          A livello di riconoscimento dei nostri lavori gli enti da contattare sono quelli scritti alla destra delle attività elencate nel documento sol?
          La mia amica in realtà ora si trova qui, e ripartirà a dicembre una volta terminati i documenti che sta facendo per partire assieme al suo quasi marito (si sposano tra nemmeno un mese proprio per far rientrare anche lei nel visto skill selected con sponsorizzazione ottenuto da lui). Loro hanno avuto la fortuna che il fidanzato di lei ha avuto la sponsorizzazione a due giorni dalla fine del permesso di lavoro col whv. Lei per sé stessa non ha trovato nulla, ed essendo stati a hobart (Tasmania) non hanno notizie di ricerca di lavoro nel settore di mio marito. E da quanto mi ha detto, a hobart sono saturi di lavoro al momento.
          Grazie!
          Ciao

          • Dome ha detto:

            Ciao Sara, non vorrei rompere i tuoi piani ma mi pare di ricordare che non sia possibile portare figli con un WHV… sarebbe da indagare. Comunque sia tua figlia sarà coperta da Medicare per il semplice fatto che c’è una collaborazione tra Italia e Australia, per cui per 6 mesi avete siete coperte da questa convenzione.
            Tuo marito deve iscriversi ad una scuola che abbia codice CRICOS, in pratica una scuola riconosciuta dal governo per insegnare a stranieri. Lo sono praticamente tutte.
            Per gli enti di riconoscimento delle professioni sono proprio quelli che trovi sulla colonna di destra delle liste SOL: googla l’ente che cerchi e vedrai che troverai una pagina riguardante gli “overseas”.
            Ciao!

          • Sara ha detto:

            Non riuscivo più a trovare il mio post! Da quanto ho trovato col whv si possono portare figli minori, ma la domanda va fatta in cartaceo e il whv non può essere rinnovato una seconda volta nonostante 88 giorni in farm.. Insomma ha delle limitazioni. Grazie ancora per tutte le tue informazioni e la disponibilità! Ciao

          • Dome ha detto:

            Si Sara, hai ragione, bisogna fare richiesta del visto in modo cartaceo se si portano con se i figli minorenni. Me ne ero scordato :S
            Buona strada!
            Ciao!

    • Manu ha detto:

      Ciao Dome, io ho 42 annui e sono casalinga, mio marito ha 45 anni compiuti ed è avvocato, abbiamo due figli in età scolare e vorremmo andare a vivere tutti insieme in Australia quanto prima, intraprendendo e entualmente una nuova attività lavorativa, imprenditoriale o da dipendente. Pensi che abbiamo i requisiti per farlo? Cosa mi puoi suggerire? Manu

      • Dome ha detto:

        Ciao Manu, scusa se rispondo solo ora ma il tuo messaggio mi era finito in spam. Per avere risposte valide sui quesiti che mi poni bisogna farsi fare una consulenza da un migration agent: sono i professionisti del settore e sapranno dirvi cosa fare per poter trasferirsi in Australia.
        Ciao!

    • Davide ha detto:

      Ciao sono Davide,
      ho 25 anni, lavoro da 4 anni come cameriere ed aiuto cuoco, vorrei cambiare aria però, ho esperienza in altr settori, ma nella ristorazione diciamo che sono più formato! volevo qualche informazione per poter crearmi un VERO futuro fuori dall’italia! se riesci a darmi qualche informazione in più, vorrei partire per l’australia per ottobre… contattami sulla mia mail per qualsiasi cosa!!
      ti ringrazio di cuore!!

      • Dome ha detto:

        Ciao Davide, se vuoi lavorare fuori dall’Italia, in Australia nel particolare caso, come sei messo con l’inglese? Bisogna saperlo parlare bene soprattutto per uno che vuole fare il cameriere. Mi pare ovvio.
        Di lavori del genere se ne trovano senza grossi problemi specialmente con l’estate che arriverà presto.
        Ciao!

    • Mike ha detto:

      Ciao Domenico sono italiano e già sono stato con un working holiday ma sfortunatamente nn lo finito e vorrei tornare per lavorare come faccio

    • nasir ali ha detto:

      ciao caro, ho fatto un domanda per un visto turistico per australia ,sono passati 3 giorni ma ancora nn riesco vedere nulla, come si fa capire che stato e la richiesta di visto, ah io sono nato in pakistan ma attualmente ho cittadinanza italiana.

      • Dome ha detto:

        Ciao Nasir, se ho capito bene hai fatto richiesta del visto online con il passaporto italiano… hai ricevuto qualche email terminato di compilare tutti i form dell’application? In teoria dovresti riceverne una immediatamente dove dice che la tua richiesta è stata accettata e verrà deciso se darti il visto. In tale email inoltre è presente anche un codice TRN che ti serve per poter accedere al tuo “profilo” nel sito dell’immigrazione e vedere lo stato d’avanzamento del tuo visto.
        Ciao!

    • Clarissa ha detto:

      Ciao Domenico i complimenti per il tuo blog e il tuo altruismo te li meriti tutti! Siamo due donne salentine di rispettivamente 48 e 55 anni. Devastate dalla pressione fiscale e dalla crisi italiane sogniamo di emigrare in Australia così da aiutare economicamente i nostri figli qui in Italia. Siamo pronte a qualunque tipo di lavoro (nel campo della ristorazione,o baby sitting au pair, o aiuto anziani au pair)purchè offrano vitto e alloggio.ciò ke ci frena e il timore ke per due donne della nostra età nn ci sia possibilità di lavoro.avresti dei consigli e delle dritte per noi?credi sia possibile trovare lavoro tramite il web cosi da farci sponsorizzare e riuscire cosi ad entrare in Australia?grazie in anticipo.saluti da Lecce

      • Dome ha detto:

        Ciao Clarissa, purtroppo non porto buone notizie alla vostra causa. Per poter emigrare in Australia bisogna avere determinati requisiti quali essere un professionista per ambiti lavorativi ricercati dal governo australiano, avere ottima padronanza della lingua inglese e non avere più di 50 anni. Detto ciò capisci che l’Australia potrebbe essere una possibilità per i vostri figli più che per voi.
        L’Australia non è come l’Europa in cui possiamo trasferirci dove vogliamo senza avere il problema dei visti.
        Ciao!

    • vale 85 ha detto:

      Ciao,
      mi piacerebbe fare un’esperienza lavorativa in Australia.
      ho 29 anni quindi non avrei problmi per richiedere il WORKING HOLIDAY, ma il mio ragazzo ha 34 anni ed e elettricista e idraulico.
      Come potrebbe fare per il visto?
      ciao grazie

    • antonio ha detto:

      ciao mi chiamom antonio, ho quasi 31 anni(li compio a giugno) e purtroppo qui in italia non lavoro nonostante abbia cercato in tutti i modi di trovarne uno.non ho una qualifica speciale però a me andrebbe bene qualsiasi tipo di lavoro pur di guadagnare qualcosa…vorrei chiederti che tipo di visto ci vorrebbe per poter lavorare visto che li ho un amico che mi potrebbe aiutare a trovare qualcosa..grazie per la risposta

      • Dome ha detto:

        Ciao Antonio, se vuoi andare in Australia per fare un’esperienza di lavoro sei ancora in tempo per richiedere il Working Holiday Visa, il visto dura un anno e potrai lavorare full time senza problemi. Mi raccomando fanne richiesta prima di compiere i 31 anni altrimenti perderai questa ghiotta opportunità.
        Ciao!

    • Dino ha detto:

      Ciao Dome, sono Dino e vorrei un chiarimento circa i visti per entrare in australia.Ho 32 anni e partirei con la mia ragazza che ne ha 26 e può quindi richiedere il WHV per un anno sfruttando l’appoggio presso alcuni parenti.Io avrei intenzione di partire con il Tourist Visa valido per 6 mesi, l’intento però è quello di trovare anche un piccolo impiego temporaneo:è possibile ottenere il passaggio ad visto lavorativo una volta giunti a Sidney e sulla base di contratto di lavoro?e se si,ciò comporta dei costi?oppure l’unica soluzione per poter lavorare è lo Student Vista?
      Ti ringrazio in anticipo e complimenti per il tuo blog.

    • Francesca ha detto:

      Ciao Domenico! Vista la tua esperienza vorrei chiederti qualche informazione. Sono Francesca e ho 35 anni e sono decisa a partire. Che visto devo chiedere? Sono confusa e non so a chi chiedere, non ho contatti e devo fare tutto da sola. Ho esperienza in elettronica e in stampa tampografica ma posso usare queste esperienze lavorative laggiù? Grazie e complimenti per il tuo Blog!

      • Dome ha detto:

        Ciao Francesca, se vuoi lavorare c’è una sola scelta, ossia lo student visa. Oltre i 30 anni questo è l’unico visto che ti permette di avere un visto che ti permetta di lavorare (20h/week). Potresti usare le tue esperienze purché tu abbia una esperienza certificata e un inglese buono.
        Ciao!

    • Antonino ha detto:

      Ciao Domenico sono un ragazzo 22 enne sono diplomato in scienze agrarie sto finendo un corso d`inglese a Malta della quale ne sono cittadino.. con l`inglese me la cavo abbastanza bene e ho intenzione di partire anche se qua ho avuto poca esperienza lavorativa.. tu cosa ne pensi? Pensi che sia un sogno impossibile?? Grazie in anticipo e soprattutto ti faccio i mie complimenti per la tuA pagina..:-)

      • Dome ha detto:

        Ciao Antonino, dovresti provare a sentire un migration agent per capire se la tua professione possa aprirti delle strade in AU e soprattutto come! Lavorare nelle farm non è un problema ma venire sponsorizzati non so se sia una cosa semplice o possibile.
        Per tirarti su il morale ricordo di un ragazzo che con una laurea come la tua aveva trovato impiego in New Zealand (che poi ha rinunciato per continuare a girare il mondo 🙂 ).
        Ciao!

    • ivan ha detto:

      Ciao,vorrei sapere una cosa sola per adesso, conviene trasferirsi in Australia da pensionati,ringrazio anticipatamente tanti saluti

      • Dome ha detto:

        Ciao Ivan, fino a poco tempo fa esisteva un visto per coloro che intendevano trascorrere la pensione in Australia ma ora lo si può fare solo se si fa un investimento minimo di AUD500000 se in aree considerate “regional” o altrimenti AUD750000. In pratica con questo investimento ci si compra un visto sponsor direttamente dagli stati.
        Ciao!

    • michela Galli ha detto:

      Ciao dome… Sono una ragazza che ha vissuto in Australia per 2 anni e mezzo… Lo Scorso anno mi e’ stato proposto uno sponsor e abbiamo mandato tutte Le carte Ma Lo hanno rifiutato… Sono andata in appello e ho aspettato sei mesi… Il mese scorso ho deciso Di non volere piu’ Lo sponsor… E quindi ho dovuto lasciare il paese in 28 Giorni… Io ho un Marito australiano e vorrei rientrare in Australia per Applicare per un partnervisa… Potrei applicare per un turistico? E in quanto tempo posso richiederlo? In Caso questo sia rifiutato .. Potrei Applicare per uno student? Grazie sono abbastanza disperata

      • Dome ha detto:

        Ciao Michela, il visto turistico lo puoi richiedere online e ti viene data la conferma in poche ore con un’email. Non vedo il motivo per cui dovrebbero rifiutartelo. Il partner visa non è per voi dato che siete sposati.
        Tuo marito potrebbe già andare da un migration agent o un avvocato dell’immigrazione per iniziare la procedura per l’ottenimento del tuo visto permanente, che per quanto posso intuire da ciò che mi scrivi, ti spetta di diritto.
        Ciao!

    • Aline ha detto:

      Ciao vediamo se riesci aiutarmi. Io ho 35 anni, brasiliana sposata con un italiano 36 anni, abbiamo una figlia di 2 anni, abitiamo in italia. Mio marito ha dei parenti in australia, il suo cugino ci ha invitato a andare li, ha detto che possiamo lavorare da lui e stare a casa sua, nn parliamo inglese ancora, ma loro parlano bene il italiano, lui ha un negozio fa il paruccheri e grande ha detto che lavorano piu di 17 persone e che ce posto magari per noi. Allora io domando il visto? Come possiamo fare? Grazie mille

    • stefano ha detto:

      io emigrerei in australia perchè ci sono le farm lavorare con gli animali. e tantissimi australiani non fanno io lo farei tuttala vita qui non cè i lavoro come l’australia spero di andarci in australia per un viaggio e magari se troverei un lavoro nelle aziende agricole ma tanto no ti aiuta nessuno

    • Iuliia Volska ha detto:

      Ciao. Sono Ucraina 33 anni il mio ragazzo rumeno 34 artigiano. Abbiamo una figlia di 2 anni. Vorrei sapere se possibile trasferire in Australia. Anche vorrei che la mia figlia studia li e noi trasferiamo con lei, possibile?

      • Dome ha detto:

        Ciao Iuliia, il governo australiano ha recentemente aggiornato i visti diponibli per lavorare in Australia e personalmente non sono molto più aggiornato in materia.
        Tuttavia il mio consiglio rimane sempre lo stesso: se siete veramente intenzionati a trasferirvi, rivolgetevi ad un migration agent, è il professionista in materia e vi saprà dire se e cosa fare.
        Ciao!

  2. melissa ha detto:

    ciao..ascolta io ho un visto ke dura tre mesi e mi scade a settembre posso rikiedere il workingholiday?come funziona devo uscire prima dall australia?mi puoi spiegare bene …grazie mille…

  3. Dome ha detto:

    Ciao melissa, se questo e’ il tuo primo WHV devi per forza uscire dall’australia per poter applicare per il visto. ti basta andare in new zealand per alcuni giorni, tempo di fare la richiesta online e ricevere la mail di conferma dall’immigrazione.
    Diciamo che se ti fai una settimana di vacanza hai tutto il tempo a disposizione per ottenere il nuovo visto e farti un piccolo giro per le terre dei kiwi.
    Ovviamente, se hai l’occasione, puoi uscire dal paese ache oggi stesso e rientrare per ferragosto; ti dico questo per farti notare che non e’ necessario aspettare che arrivi settembre e attendere che scada il tuo presente visto.

    Il discorso cambia se e’ il tuo secondo WHV, perche’ questo lo puoi richiedere sia mentre sei in terra australiana che in ogni qualsiasi altro paese in giro per il mondo.

    Is everything more clear, now? Let me know if it’s not.
    bye!

    • Irene ha detto:

      Ciao! Scusate se mi intrometto ma io ho esattamente il problema opposto:
      Mi trovo in Australia con il primo WHV che mi scade a fine novembre… Adesso sto per iniziare a raccogliere manghi per finire i miei 88giorni ma non voglio utilizzare subito il mio secondo WHV… Vorrei però prolungare di due settimane la mia permanenza qui per riuscire a vedermi la West Coast… Con un visto turistico… Ora, io pensavo che bastasse uscire dal paese (quindi volare a Bali per qualche giorno) e richiederlo da là, poi tornare e andarmene via entro3 mesi, ovviamente senza poter lavorare… Ma al centro immigrazioni sia di Sydney che di Darwin m’han detto che è “quite difficult” che il governo australiano mi accetti la domanda perchè sono qui già da un anno e devo avere un motivo valido per poter restare ancora… E’ vero tutto questo?? Rischio davvero di non poter stare due settimane in più solo per vacanza?? Mi preme saperlo perchè ho da poco cambiato il mio volo per casa al 12 dcembre cioè esattamente 16 giorni dopo la scadenza del mio WHV.
      Aiutoooooo!!!!!

      • Dome ha detto:

        Ciao Irene, sei la benvenuta! Se hai già il volo di ritorno confermato non c’è motivo che non ti accettino un visto turistico, sia se tu vai a Bali (bella Bali!!) o richieda un turistico e676 senza uscire dall’Australia.
        Ciao!

        • Irene ha detto:

          Quindi secondo te non c’è problema? Io però gliel’ho detto a quelli del centro immigrazione che avevo già il biglietto di ritorno e loro han risposto che non conta niente… E che neanche loro me lo sanno dire, devo solo provare e sperare nella risposta… Sai se è possibile mettermi direttamente in comunicazione con chi prende la decisione (immagino il governo) per poter saperlo prima con precisione? Vorrei andare a Bali perchè il e676 è caro!!!
          E comunque grazie mille della risposta e i miei complimenti per come stai gestendo il blog! 😉

          • Dome ha detto:

            Per me non c’è nessun motivo per cui non ti possano approvare il turistico e purtroppo non credo esista il modo di saperlo in anticipo.
            Se voli a Bali puoi richiedere il visto direttamente al consolato australiano che si trova a Denpasar: in questa maniera hai una buona sicurezza se potrai tornare in Oz immediatamente.
            Lo avevo fatto anche io anzitempo e non ebbi problemi a farmi mettere il timbro da turista al rientro a Sydney.
            Spero di averti dato qualche sicurezza in più 🙂
            Ciao!

  4. Joana ha detto:

    Ciao! Sapete dirmi come faccio a trovare lavoro come baby-sitter in Australia…ho
    40 anni e conosco un po di inglese…grazie!

    • Dome ha detto:

      Ciao Joana, non serve che mi date del Voi :-P, mi sento a mio agio con semplice “tu”.
      Inutile dirlo che sapere un poco di inglese potrebbe essere non sufficiente per trovare un lavoro così delicato. Prova a metterti nei panni in cui, per esempio, devi fare o ricevere una chiamata di emergenza: come te la caveresti?
      A questo indirizzo trovi una bacheca di annunci per babysitter/nanny per Sydney, ma basta cambiare città per avere altri risultati. Non servono grosse referenze, inutile dire che meglio sarebbe avere un visto che permetta di lavorare in modo regolare, ma nulla vieta di fare “ti testa propria”.
      Ciao

  5. dario ha detto:

    ciao ho parenti in australia e vorrei fare un esperienza all’incirca di un anno logicamente lavorando;cosa devo fare? il visto migliore forse working holiday tramite focus australia 285 euro (faccio 30 anni a marzo) x essere sponsorizzato ho visto che il datore deve fare richiesta sono parenti alla lontana tu cosa mi consigli

    • Dome ha detto:

      Ciao Dario, se vuoi farti questo “gap year” in australia quello che ti posso consigliare è di andarci con il Working Holiday Visa. Questo è il visto che fa per te (e lo puoi richiedere prima di compiere i 31 anni). In questo modo puoi lavorare e viaggiare per 12 mesi e intanto capire se questo paese fa al caso tuo, se ti piace.
      Per avere lo sponsorship innanzitutto serve un titolo di studio che rientri nelle liste SOL o ENSOL, tanto per darti un’idea generale. E il tuo parente che potrebbe aiutarti deve essere al massimo uno zio di primo grado.
      Per tanto, se sei convinto di partire fallo finché puoi sfruttare il WHV, altrimenti potresti perdere un ghiotta occasione di vivere un paese così lontano.
      Ciao

  6. dario ha detto:

    grazie. allora vivendo a roma mi conviene andare di persona al consolato a ostia oppure tramite agenzia e tu che sai anche i tempi per ottenerlo ho letto di visite mediche.

  7. Dome ha detto:

    Puoi fare tutto online comodamente seduto davanti al tuo computer senza dover andare in ambasciate o agenzie. Trovi tutti i link qua sopra. Le visite modiche, se dovessero servire, ti saranno richieste. Hai solo bisogno di passaporto e carta di credito e in qualche ora hai il visto. easy.

  8. Mary ha detto:

    ciao, vorrei provare a lavorare in Australia in qualche gentlman’s club, come ballerina, però non so come sistemarmi con i documenti….Purtroppo, c’ho più di 31 anni, quindi WHV non è per me… Grazie

    • Dome ha detto:

      ciao Mary, purtroppo non saprei darti consigli concreti su cosa poter fare per avere i documenti necessari per il lavoro che cerchi. A mio avviso l’unica soluzione è provare ad andare là e trovare un lavoro che ti permetta di rimanere. ciao

  9. luca ha detto:

    ciao, senti mi serve un consiglio, io penso di partire per l’australia i primi di febbraio, però ancora nn ho fatto il biglietto, tanto io punto i primi mesi ad andare a lavorare nelle farm, che dici dove è meglio andare in quei periodi per questi lavori??

  10. mariano ha detto:

    Ciao, anche a mè servirebbe un consiglio, ho 32 anni, una laurea in economia, devo andare in australia per 3 settimane ma se trovo un lavoro mi piacerebbe rimanerci qualche mese, che visto potrei prendermi senza spendere 2500 dollari?? quello della richiesta del datore di lavoro è l’unica possibilità di visto???

    • Dome ha detto:

      Ciao, purtroppo l’australia non è come l’europa e non si può pensare di andare a lavorare ovunque si voglia. Servono documenti per equiparare i tuoi titoli di studio oltre che ad avere l’esame d’inglese IELTS. E come se non bastasse la tua professione deve essere ricercata per sopperire la mancanza della forza lavoro. Le tue 3 settimane sono più semplici considerarle come delle semplici vacanze (o quello che sono!), quindi un visto ETA visitor, gratuito.

      • Matt ha detto:

        Ciao dome!!a causa di un processo in corso non posso fare la richiesta del whv(credo che la richiesta venga rifiutata)quindi avevo pensato di fare un tourist visa,ETA,evisitor(quale mi consigli dei 3)perché ho visto che nell’applicatoin non richiede carichi pendenti,precedenti penali etc.che tu sappia concordi??e mi piacerebbe girare un po’ la costa partendo da Sydney per poi andare a Byron bay,gold coast e brisbane…che ne pensi??secondo te quale sarà il budget(per farmi due conti)??è possibile lavorare in nero??ti ringrazio anticipatamente!!ciao.

        • Dome ha detto:

          Ciao Matt, puoi partire con un eVisitor, gratuito, per 3 mesi puoi viaggiare in giro per la east coast come dici. Il lavoro in nero esiste per cui qualche lavoretto cash-in-hand non sarà proibito. Come costi considera una spesa media giornaliera di 40 euro.
          Ciao!

          • Matt ha detto:

            Ah ecco…scusami non l’avevo vista perché era quasi all inizio del blog…grazie della risposta…scusami della mia ignoranza in materia ma cosa cambia tra la richiesta di un ETA e un eVisitor??scusami se sono ripetitivo,ma entrambi verranno rilasciati avendo una situazione penale non proprio limpida(questo è il mio unico ostacolo).gentilissimo come sempre,grazie!!!

          • Dome ha detto:

            La differenza tra i due visti l’ho spiegata proprio all’inizio di questo post, at the very beginning 🙂

  11. dario ha detto:

    ciao come va gia ti ho chiesto informazioni x fare esperienza in au mi sono chiesto x risparmiare qualche euro se parto come turista (90g) quindi senza visto poi li mi fanno un contratto di lavoro si puo fare? tu che ne pensi e poi x prolungare devo andare al consolato italiano lì?

  12. Dome ha detto:

    Ciao Dario, partire con un visto turistico non credo sia una scelta ragionata poiché non è detto che tu possa trovare il datore di lavoro disposto ad assumerti in modo irregolare. E’ un rischio, dipende da te. Per poi prolungare il visto senza dover uscire dal paese la tua scelta deve ricadere in uno student visa, altrimenti per un altro turistico o per il WHV devi fare la richiesta per forza fuori dall’Australia.

  13. dario ha detto:

    ciao ma se il parente mi fa anche un part time (se non è cosa italiana) si puo fare il brutto che a marzo compio 31 anni quindi addio whv . sai se serve copertura assicurativa medica e dove si puo fare a poco prezzo?

    • Dome ha detto:

      @Dario: Se fai richiesta del WHV prima di compiere 31 anni poi hai un anno di tempo per entrare in Australia. Il parente, a meno che non sia al massimo uno zio di primo grado non ha molto potere in merito. Per i primi 6 mesi non hai bisogno di copertura medica perché coperto dal Sistema Nazionale Italiano che ha una convenzione con quello australiano. Per i restanti mesi la cosa più semplice è farti un giro fuori dal paese e poi rientrare (anche dopo un solo giorno) per riottenere altri 6 mesi di medicare. Altrimenti ci sono quelle private ma lì è una selva, ti consiglio di sentire la tua assicurazione cosa ti propone.

      • leonardo ha detto:

        Ciao Dome..
        ho trovato molto utili le indicazioni che dai.. e vorrei anche io farti una domanda, compiero 31 anni il fine mese prossimo.sarei ancora in tempo per richedere il visto per un anno?

  14. Marco ha detto:

    Ciao Dome sono Marco,ho già passato 3 mesi di vacanza in Australia 4 anni fa,e un po di tempo che cerco delle info,”molto demoralizzanti” per vedere se ce una possibilità per andare a vivere per un po di anni in AU.Tu sapresti dirmi se ho delle possiilità,oppure se ci sono strade che potrei intrapendere,calcolando che ho 40 anni,sono un pizzaiolo e non ho nessun parente in AU.
    Aspetto una tua riposta.
    Grazie tante e Buone Feste.
    Marco

    • Dome ha detto:

      @Marco: ciao, ammetto che non è facile risponderti, nel senso che di strade da intraprendere standosene a casa o sicure non ce ne sono. La tua professione potrebbe essere la chiave di volta per poter inseguire le tue idee; dovresti tentare di entrare in contatto con qualcuno in Australia per riuscire a capire se sei in grado di conseguire uno Sponsorship Visa oppure prendere armi e bagagli e andare a cercarteli di tuo direttamente in loco. C’hai ragione, non è per niente facile. Prova anche a cercare in internet delle associazioni pizzaioli nel mondo o simili, magari troverai info utili. Ciao

  15. andrea ha detto:

    Buon .Sono uno scrittore e con mia moglie di 24 anni una bimba di 4 mesi e 2 cani vorremmo trasferirci a sidney ma vorremmo trovare una casa con giardino fuori dal centro da non spendere tantissimo . ci puoi indicare qualche privato che affitta.

    ANDREA BUCCARO

    • Dome ha detto:

      @Andrea: Privati non ne conosco. Proverei a cercare in gumtree.com.au ma buone soluzioni le troverai anche su realestate.com.au o domain.com.au, almeno per avere una idea sui prezzi degli affitti.

  16. stefano ha detto:

    Ciao,Dome! Ti scrivo da Roma per avere delle informazioni quanto riguarda il lavoro e transferimento in Australia.Prima di tutto siamo una famiglia composta di 3 persone(io 40 anni, mia moglie 38 anni e la nostra figlia 14 anni) e vogliamo transferici in Australia.Con inglese stiamo al livello scolaristico.Come mestieri io ho una grande esperienza di muratore,piastrelista ma adesso ho cambiato mestiere con autista di autobus invece mia moglie lavora in una pizzeria.Quale è la strada di camino per andare a vivere in Australia e quale sono le possibilità.Con il nostro livello di inglese abbiamo delle possibilità?Se uno ottiene il visto, quando arrivi in Australia al inizio ti danno un aiuto le autorità(aloggio) oppure sei in mezzo alla strada?Grazie!

    • Dome ha detto:

      Ciao Stefano,
      risponderti dandoti delle certezze è davvero difficile. Ti passo questo link dove potrai leggere che la professione di bricklayer (muratore) potrebbe essere l’appiglio per ottenere il visto giusto per vivere in australia. Una volta che tu hai il visto tutta la famiglia può seguirti senza problemi. Sottolineo comunque di fare attenzione anche ai consigli che trovi in fondo al link, molto importanti per valutare delle alternative. Sicuramente ci sarà da lavorare sull’inglese, tu assumeresti uno straniero che non parla italiano? So per certo che il governo non lascia nessuno per strada, dando una casa e un lavoro.. ma questo solo ai cittadini australiani. Ma non è una cosa impossibile pagare un affitto, ben lontano dai prezzi che spesso dobbiamo sostenere in italia.
      Ciao

  17. Matteo ha detto:

    Ciao Dome! Forse mi puoi aiutare. è mesi che non dormo per cercare il visto più appropriato spendendo il meno possibile 😉 Io voglio trasferirmi in Australia, a Sydney più precismaente, dove ho già avuto un esperienza tramite WHV in una agenzia viaggi. Potrei chiedere all’agenzia di farmi da sponsor e di firmarmi il contratto per 2 anni, così non avrei nemmeno il visto a carico mio, ma preferirei cercarmi un lavoro come cameriere una volta arrivato là. Dimenticavo l’età: 23 anni. La domanda è questa: è possibile ottenere un permesso di lavoro quando si è già in Australia? Se si, con quale visto deve entrare in Australia se appunto so già che poi voglio cercarmi un lavoro li? So che con il turista visa (subclas 676) non si può lavorare, ma si è possibile eventualmente cambiarlo in un visa lavorativo? O è meglio entrare con uno student visa e poi convertirlo in un visto lavorativo?

    Forse ti ho confuso un pò.. Quindi quale è quel visto che mi permette di cercarmi un lavoro in Australia e di rimanerci?
    Grazie davvero per l’aiuto! Ciao

  18. adi ha detto:

    ciau dome volevo chiederti,io ho uno zio di primo grado in australia,il cui ha una azienda,e dice di volermi sponsorizarmi,per andare a lavorare con lui,in australia..che tipo di visto devo chiedere…?e come devo fare..io ha 24 anni.grazzie

  19. Dome ha detto:

    @Matteo: il punto è che senza un lavoro qualificato è molto difficile riuscire ad aggiudicarsi un visto lavorativo. Se hai intenzione di chiedere uno sponsor all’agenzia viaggi per cui hai già lavorato per prima cosa mi domando con quale titolo possano assumerti ora dato che non sei più con un whv e secondo dopo non potrai cambiare lavoro e fare quello che desideri. Lo sponsorship parla chiaro in materia. Comunque se dovessi partire con un turistico poi non dovresti incontare problemi a cambiare il visto in altro, al massimo farai una toccata e fuga dai Kiwi.
    ciao

    @adi: tuo zio potrebbe iniziare a informarsi riguardo allo sponsorship visa ma il mio consiglio è quello di affidarsi ad un migration agent per avere maggiori sicurezze. Tu in teoria dovresti solo darti da fare con l’inglese 😛
    ciao

  20. Sarah ha detto:

    Ciao Dome, a settembre andrò in Australia, ho già preso il biglietto e stò studiando per conseguire ad aprile il test IELTS. Mi sono informata e ho fatto un calcolo su quanti punti potrei raggiungere e quanti me ne servono per richiedere un visto come workers, e ce la posso fare in quanto il mio lavoro è nella lista di quelli richiesti e ho altre qualità richieste ( 28 anni , più di 5 anni di esperienza…ecc….)
    Mi domando quale sia la soluzione migliore, e ho eltto i tuoi consigli…magari mi puoi aiutare a capire come muovermi. di seguito le mie riflessioni sul visto.
    1) who ??? e poi faccio colloqui e magari trovo lavoro, così da richiedere un workers visa?
    2) posso richiedere il workers se ho già richiesto il who? intendo dall’italia.

    Grazie mille, gentilissimo ^__^
    Sarah

    • Dome ha detto:

      Ciao Sara, intanto parti con il whv perche’ per ottenere lo skilled non è una cosa immediata… infatti ti consiglio di passare attraverso le grinfie di un migration agent una volta in oz per avere qualche garanzia in più di fare i passi giusti, però nulla toglie che puoi fare tutto da sola e risparmiare qualche $$. Tieni presente che se fai l’IELTS questo vale 2 anni ma per i visti ne vale uno solo, per cui fatti i tuoi calcoli con le tempistiche.
      Nel caso della domanda numero 2 la risposta è si ma occhio che perderai la possibilità di utilizzare il whv!

      Ciao

  21. dario ha detto:

    ciao grazie fin’ora tu che sai si puo fare un biglietto aereo aperto a 12 mesi e che compagnia economica mi consigli x l’aereo

    • Dome ha detto:

      Ciao Dario, che io sappia ora non ci sono compagnie che fanno ancora biglietti aperti ad un anno, forse quelle degli emirati arabi (Emirates e Etihad)
      Per il volo ti dico solo di prendere quello che costa meno, tanto le compagnie sono praticamente tutte uguali (forse mi sento di sconsigliarti la AirChina, ma solo per sentito dire!).
      Have a look at skyscanner!

  22. Lilly ha detto:

    Ciao Dome,
    Piacere di conoscerti, Ho una figlia di 18 anni, cittadina Australiana che vorrebbe andare a vivere in Australia per sempre , io sono cittadina Italiana e anche mia figlia(ha dual cittizen) ma lei ha ottenuto la cittadinanza OZ perchè ha vissuto con mia madre (che vive a Melbourne anche lei cittadina Australiana), ti chiedevo se voglio richiedere residenza permanente è possibile farlo stando già a Melbourne con visto turistico / studente (l’unici che posso chiedere dato la mia età)??

    Ciao
    Grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Lilly, potrai cambiare visto una volta li’, non credo ci siano problemi. Mal che vada potresti considerare un viaggio a/r anche di un solo giorno per il New Zealand. Hai già indagato se puoi richiedere un visto per il ricongiungimento familiare anziché passare per un turistico/studente? Secondo me hai tutte le carte per farlo dal momento che ahi la madre che vive la’. Tienimi aggiornato!
      Ciao

  23. Lilly ha detto:

    Grazie 1000 per la disponibiltà Dome, Si ho indagato sul sito DIAC, mi sa che ci vuole tanto tempo, quasi 2anni se non di +, inoltre bisogna fare la domanda in overseas, per caso sai se ci sono stati casi che ci si impiega meno tempo o se uno può fare la richiesta anche stando in OZ magari con visto turistico?? ho sentito dire che bisogna affidare la pratica ad un Migrant Agent ma sono affidabili ?? fammi sapere.
    Ciao, Lilly.

    • Dome ha detto:

      Lilly, non confondere cittadinanza con residenza. Quei 2 anni servono per ottenere la PR (Permanent Residency) ma diciamo che è uno scalino sotto ad avere la cittadinanza. I migration agent sono, a mio avviso, la soluzione ideale a cui affidarsi per questo genere di pratiche in particolare se non ti muovi bene tra leggi, inglese e burocrazia varia. Con loro discuterei sulla possibilità di avere un visto grazie alla cittadinanza di tua madre. E non credo sia necessario fare domanda da overseas, mal che vada considera di fare un salto in New Zealand anche per un solo giorno.

  24. Lilly ha detto:

    Ciao Dome, No no!! Parlavo del visto per il ricongiungimento familiare tramite mia figlia, se devo fare tramite mia madre è diverso ed è meglio?? cmq hai ragione è meglio un MA xkè non vorrei sbagliare la richiesta, conosci qualche MA serio e professionale?

    Grazie di nuovo per la disponibilità

    • Dome ha detto:

      Caspita! Non sapevo che ci impiegasse così tanto. Non saprei dirti se con tua madre la faccenda cambi ma è probabile che un MA conosca alcuni sotterfugi. Io non ne conosco e non saprei consigliartene uno solo però devi assicurarti che faccia parte dell’Authority MARA. Andresti a Melbourne, vero? Così mi informo se qualcuno ne conosce uno smart!

  25. Lilly ha detto:

    Si andrei a Melbourne, se senti qualche MA in gamba fammi sapere.
    Grazie di nuovo.

  26. Raf ha detto:

    Ciao Dome, vorrei chiederti qualche informazione.
    Ho meno di 30 anni e ho alcuni parenti alla lontana che vivono a Perth. Mi hanno detto che lì l’estate finisce a fine marzo. Mi piacerebbe andare a trovarli per qualche mese e magari lavoricchiare. Nel caso mi trovo bene e trovo un buon lavoro mi piacerebbe restare qualche tempo in più.
    Sono una settimana che provo a chiamare l’ambasciata a Roma ma non riesco a parlare con l’ufficio visti perchè mi mettono in attesa.
    Dal sito del governo australiano ho visto il working-holiday ma ho paura che impiegherò troppi mesi per ottenerlo. Mi piacerebbe partire il prima possibile.
    1. Secondo il tuo parere è possibile partire con un tourist?
    2. Posso fare un biglietto di sola andata?
    3. Posso lavorare con un tourist (diciamo in nero)?
    4. Posso richiedere il working holiday da lì?
    Grazie.

    • Dome ha detto:

      Ciao Raf, lascia stare l’ambasciata è solo tempo perso. Puoi tranquillamente richiedere il working holiday visa online ed è praticamente istantaneo, questione di poche ore e riceverai risposta nella tua casella email. Trovi i link nella sezione apposita qui sopra.
      Rispondendo alle tue domande:
      1) Si.
      2) Si.
      3) Nero si.
      4) No, devi per forza essere fuori dall’Australia per richiedere il WHV, è un requisito necessario (leggi qui). Considera che ti basta essere anche in New Zealand per far richiesta del visto.

      Ciao 🙂

  27. Gabriele ha detto:

    Ciao Dome,
    complimenti per il blog! Volevo chiederti un paio di info: attualmente lavoro come programmatore web e desktop applications, di esperienza in questo lavoro ne ho, purtroppo, solo di 1 anno e 2 mesi (ho 20 anni) e ho uno zio (fratello di mio padre), con tutta la sua famiglia, in australia da ormai tantissimi anni (quindi cittadino). Nella mia situazione che cosa mi consiglieresti fare? so che mio zio potrebbe sponsorizzarmi, ma in tal caso come dovrei muovermi coi visti? a me piacerebbe rimanerci a vita, se ci riuscissi….
    Grazie mille!

    • Dome ha detto:

      Ciao Gabriele e grazie per i complimenti! 🙂
      Per avere uno sponsorship dovresti avere titoli di studi universitari ed esperienza di almeno 3 anni ma nel caso tuo il diploma potrebbe essere paragonato ad un corso TAFE e forse di basterà integrare con un paio di esami e il gioco è fatto. Poi è strettamente necessario avere l’IELTS, almeno stando ai parametri minimi richiesti. Tuo zio potrebbe sponsorizzarti ma sarà lui a doversi muovere perché è lui che ha “bisogno” di te da un punto di vista aziendale. Consiglio tuttavia, come sempre in questi casi, di consultare un migration agent che oltre a farvi capire se il visto può essere ottenuto via aiuterà con tutta la burocrazia che ne seguirà. Poi per rimanerci a vita in un paio di anni di lavoro potresti iniziare l’iter per avere la residenza..

  28. matteo ha detto:

    Ciao Dome!!!
    io sono qua da 10 mesi con WHV.. ho 25 anni e purtroppo sono stato alquanto stupido perche non ho piu tempo di estendere il visto lavorando in una farm in quanto mancano due mesi alla scadenza del primo visto. hai qualche idea su come posso estendere il visto in due mesi? la faccenda dello sponsor come funziona?

    • Dome ha detto:

      Ciao Matteo, secondo me potresti lanciarti immediatamente in una farm e parlando con il gestore potresti metterti d’accordo di lavorare solo 2 mesi e farne risultare sulle carte come 3. Non è una cosa strana, anzi, lo si molto spesso. Per lo sponsor, in breve, funziona che se hai titolo di studio, inglese di buon livello IELTS, potresti trovare un datore di lavoro disposto ad assumerti. Ardua strada quest’ultima però. Altrimenti per prolungare il tuo “stay” potresti farti un visto studente e frequentare qualche scuola, o passare ad un turistico.. ciao

  29. federico ha detto:

    Ciao, io ho 40 anni e sono proprietario di una piccola azienda che si occupa di montaggio finestre/porte/infissi, progettazione facciate continue e arredamento in vetro…Insomma ho 20 anni di esperienza nel settore. Vorrei trasferirmi a Melbourne o Sidney e sto prendendo lezioni private di inglese. Vorrei andare lì per qualche mese come studente per imparare la lingua e, per mantenermi, trovare lavoro nel mio settore (so che non posso superare le 20h settimanali). In realtà l’idea sarebbe entrare oggi offrendo la mia manodopera, con la speranza di trovare qualcuno interessato ad aprire una società con me lì. Così potrei trasferire lì la mia attività e la mia famiglia definitivamente. Tu hai idea di come posso prendere contatti diretti con qualche azienda fin da ora, senza aspettare di arrivare lì?
    In questo caso la Student Visa è adatta? O c’è qualcosa di piu’ specifico per me?
    Che tu sappia in Australia ci sono canali per la ricerca del lavoro, magari tramite il comune?
    Come vedi brancolo nel buio! Grazie in anticipo per qualsiasi consiglio!!
    Federico

    • Dome ha detto:

      Ciao Federico, intanto complimenti per il coraggio che dimostri nel metterti in gioco! Al momento il visto più corretto è lo student come hai già ben capito; in questo modo hai la possibilità di lavorare se non altro altrimenti potresti sempre considerare di fare un semplice tourist visa. Senza entrare nello specifico (anche perché non rientra più nelle mie capacità!!) potresti avere qualche possibilità di riuscire ad arrivare ad ottenere un visto lavorativo oppure entrare in società e quindi seguire i tuoi intenti. Come ho già consigliato ad altre persone che si trovano in una situazione simile alla tua, i migration agents sono le persone alle quali appoggiarsi per riuscire nell’intento. Leggendo questo documento preso dal sito dell’immigrazione la tua professione potrebbe rientrare come carpenter o joiner o forse anche in altri campi ma questo non sono in grado di confermartelo. Per iniziare a farti una idea sulla situazione “lavoro” in australia a questo indirizzo trovi vari link che potrebbero tornare utili. Spero di averti dato almeno uno spunto 🙂
      Ciao

  30. laura ha detto:

    Ciao Dome, ho scoperto l’altra sera il tuo blog mentre navigavo in internet in cerca di chiarimenti su ciò che ho letto sul sito dell’Ambasciata!

    Complimenti, hai risposte per tutti…spero anche per me!

    Poichè ho 3 mesi a disposizione (a partire da MARZO) e da diverso tempo vorrei fare un’esperienza lavorativa e di vita all’estero, ho deciso di andare in Australia…convinta anche da un amico che è là a lavorare da qualche mese!

    PROBLEMA: per le mie esigenze avrei bisogno “un Working Holiday Visa” ma ho più di 31 anni!

    Ora, accantonando i “workers visa”, perchè l’Employer Sponsored Visa mi è sfumato e lo Skilled Migration Visa ha tempistiche troppo lunghe per me (vorrei partire a marzo) cosa mi suggerisci per andare là (precisamente a Perth) investendo il mio tempo e per non fare del viaggio solo una vacanza?

    1) Potrebbe essere una soluzione lavorare nelle farm, fare lavori stagionali o, se ci fossero, lavori “socialmente utili”?

    Anche per questi lavori ci vuole un visto lavorativo? o posso informarmi in loco? a chi dovrei rivolgermi e che procedimento devo seguire?

    2)Oppure, pensando a un corso di inglese (solo conversazione) è possibile farlo anche se non sono più studente? suggerimenti per come muovermi?

    3)Alla luce di tutto questo quale visto mi suggeriresti: ETA, TOURIST VISA (676) e il E VISITORS (651)?

    4)Tutte e 3 le tipologie di visto si compilano in internet con tempistiche immediate?

    5)Con questi 3 tipologie di visto, posso recarmi in Australia con un volo di sola andata e prenotare successivamente il volo di ritorno?

    6) Subclass 676 e Subclass 651 sono entrambi idonei a coloro che si devono recare in Australia per visitare amici o per turismo; qual è la differenza sostanziale?
    Nel E VISITORS (651) si parla di “business purposes” (partecipazione a conferenze, negoziazioni e exploratory business), cosa si intende di preciso?
    Nel TOURIST VISA (676) si parla , se non ho capito male, di possibilità di studio per un periodo inferiore a 3 mesi, di cosa si tratta?corsi di lingua inglese prenotabili in loco?

    Dome spero di non averti travolto con tutte le domande, ma vorrei tanto trovare una soluzione…sono decisa a partire ma non posso permettermi di andare là per 3 mesi solo in vacanza! Mi auguro di sentirti presto…con delle buone! per ora ti ringrazio, ciao

  31. Dome ha detto:

    Ciao Laura, la tua situazione la si può riassumere molto facilmente: o parti con un tourist visa (l’ETA tanto per capirsi) e lavorerai in nero o con uno student visa per lavorare in regola. Entrambi si richiedono online ma per lo student dovresti avere già idea in quale scuola andare oltre a dover fare degli esami clinici. Diciamo però che il visto turistico oltre a essere gratuito viene rilasciato immediatamente. Non c’è problema per il biglietto aereo, puoi fare il ritorno anche dopo. Lavorare nelle farm e simili potrebbe essere una soluzione anche nel caso di lavori cash-in-hand.
    Chiarito un pochino la tua situazione?
    Ciao

    • francesco ha detto:

      Ciao Dome, scusa se mi intrometto nella disussione, ma se entro in australia con visto turistico e ne approfitto per cercare qualche sponsor, dopo la scadenza del visto turistico devo riuscire e fare la richiesta di visto Employer Sponsored Workers, oppure si può rimanere?

      • Dome ha detto:

        Ciao Francesco, sei il benvenuto alla discussione! Se entri con un visto turistico alla sua scadenza potresti richiedere un altro turistico chiamato e676 che ti permette di prolungare la tua permanenza senza dover uscire dal Paese; inoltre puoi anche decidere se farlo durare anche fino ad ulteriori 12 mesi.
        Ciao!

        • Claudia ha detto:

          Quindi se ho fatto l’ho fatto per 6 mesi lo posso prolungare sicuramente e per qualsiasi motivo?

          • Dome ha detto:

            Ciao Claudia, ma con quale visto sono entrati in Australia? Se mi parli di 6 mesi mi fai intendere che hanno un Tourist Visa e676 e per tanto dovrebbero far richiesta di un’estensione di altri 6 mesi (lo possono fare online esattamente come hanno fatto per il primo oppure andare in un ufficio dell’immigrazione). Mentre se sono con un Working Holiday Visa non hanno problemi di tempo poiché tale visto ha una durata effettiva di un anno.
            Ciao!

    • Claudia ha detto:

      Ciao Dome, scusa il disturbo ma ho assolutamente bisogno di sapere una cosa. Ho degli amici che sono in Australia che sono partiti il 16 maggio e dovrebbero tornare a novembre (6 mesi), ma loro voglio rimanere altri 6 mesi possono? o devono tornare in Italia e poi ritornare là? Sono a Brisbane ora e tra pochi giorni si spostano più su per trovare lavoro. Grazie

  32. matteo ha detto:

    Grazie Mille Dome!!! sei stato una delle uniche persone che mi ha dato un chiarimento!!!!

  33. anna ha detto:

    CIAO DOME….IO VIVO IN ITALIA E PER FINE 2011 VORREI FARE UN VIAGGIO IN AUSTRALIA,HO 47 ANNI E UN’AMICA CHE VIVE A LISMORE.SOGNO L’AUSTRALIA DA ANNI E QUEST’ANNO CREDO PROPRIO DI ANDARCI.
    CHE CASINO I VISTI…..IO VORREI STARE UN ANNETTO E FARE UNA CAPATINA TRA NUOVA CALEDONIA FIJII TONGA NUOVA ZELANDA…QUALE’ IL VISTO ADATTO A ME? VISTO CHE FORSE MI TOCCHERA’ LAVORARE(ANCHE IN NERO) PER QUESTO VIAGGIO COSI’ LUNGO E COSTOSO,CHIARAMENTE MI FARO’ GUIDARE ANCHE DALLA MIA AMICA…E COSA SAI DELLA COMPAGNIA AEREA COREA AIRLAIN?
    MI HANNO DETTO CHE E’ POCO COSTOSA ANCHE SE IL VIAGGIO E’ UN PO’ PIU’ LUNGO…HELP MEGRAZIE ANNA

    • Dome ha detto:

      Ciao Anna, l’unica soluzione che vedo per te è fare un classico visto turistico e ogni 3 mesi devi uscire dall’Australia e rientrarci chiedendone un altro: in questo modo puoi farti le capatine in Nuova Caledonia (occhio che è costosa!!), Fiji, Tonga, New Zealand…). Ovviamente dovrai lavorare in nero.
      Questa compagnia aerea coreana non la conosco, anzi mai sentita prima, ma onestamente i voli costano generalmente intorno ai 1200 euro a/r. Se trovi l’offerta giusta poco sotto i mille.
      Ciao

  34. dario ha detto:

    ciao si rocede con l’avicinamento della partenza altro quesito vorrei affittare un monolocale a melburne ai qualche dritta? su per giu sai che prezzi mi devo aspettare? lì poi dovro iscrivermi ad un corso d’inglese conosci qualche scuola? grazie.

    • Dome ha detto:

      Ciao Dario, per affittare un monolocale a prezzi decenti dai un occhio su http://www.domain.com.au e http://www.realestate.com.au. Tuttavia sarebbe meglio trovare una house sharing, dove affitti solo una stanza e dividi la casa con altri ragazzi: in questo modo diminuisci le spese e le scartoffie burocratiche e ti fai degli amici con cui potenziare l’inglese, un mix ideale in altre parole.
      Per la scuola non saprei, così su due piedi mi viene in mente solo l’agenzia gostudy che sarà capace di venire incontro ad ogni tua richiesta. Parlano italiano, per cui, in caso, non incontrerai problemi di fraintendimento.
      Ciao

  35. milly ha detto:

    Ciao! Bello il tuo sito.
    L’ho trovato perchè sto cercando info sull’Australia visto che il mio fidanzato si è trasferito là per lavoro – ci rimarrà altri 4 mesi, sigh! – e ogni giorno mi chiede di raggiungerlo, ma io sono spaventata..dal lungo viaggio soprattutto.
    Non posso lasciare il lavoro che ho in Italia, quindi andrei per massimo 3 settimane..vedremo se riuscirò a superare le mie paure!
    Grazie di tutte le info che ho trovato sul tuo sito!

    • Dome ha detto:

      Ciao milly e grazie per i complimenti, fanno sempre molto piacere 🙂
      Dai che il viaggio non è così tremendo, il tempo vola in aereo! (battuta terribile, lo so, mea culpa :P)
      Ti auguro in anticipo buon viaggio!!

      • milly ha detto:

        Ok….mi sono convinta e sto per partire…
        ma secondo te,
        è un problema se sul passaporto e sulla carta d’identità c’è la mia vecchia residenza?
        (l’ho cambiata un paio di mesi fa..)
        Mi conviene chiedere un visto con la vecchia residenza?
        La controllano?
        grazie

        • Dome ha detto:

          No no, nessun problema, l’importante è che il passaporto non scada proprio quando sei via..

          ciao! e complimenti per il coraggio conquistato..

  36. Laura ha detto:

    ciao Dome!sei proprio un grande!ma come hai fatto?io non ancora preso in mano la MIA VITA non era questo quello che sognavo da piccola, già allora avevo le ali(immaginarie).il colmo è che non ho nulla da lamentarmi, ho una vita invidiabile..famiglia, lavoro stabile vabbè vedrò che fare:) COMPLIMENTI AL BLOG!ciao Laura.

    • Dome ha detto:

      Ciao Laura, ho fatto delle scelte ed eccomi qua a scrivere sull’Australia, ora dell’Argentina e poi chissà. Se avessi seguito la classica strada, dopo gli studi avrei trovato il lavoro “sicuro” e fatto famiglia. Invece mi son chiesto cosa realmente desideravo e tento di fare del mio meglio. Certo, a volte anche io penso a sarebbe la mia vita ora se non avessi fatto queste scelte ma senza pentimenti. E’ una questione di determinazione, se veramente lo vuoi, puoi! Grazie per i complimenti, fanno sempre piacere 🙂 ciao

  37. eva ha detto:

    ciao ho 31 anni mi trovo in AUSTRALIA con un whv che mi scade ad ottobre.
    Sto ccercando il modo per prolungare il mio visto. ho una laurea di 5 anni in architettura e 4 anni di esperienza.Sono arrivata in au 5 mesi fa perch licenziata per via della crisi.
    Sto lavorando come cameriera ma cercodimanda domande neglistudi come disegnatrice.
    Per ora nulla di concreto….volevo sapere come fare concretamente a chiedere uno sponsor.
    SIgnifica che dovrei lavorare gratis per un tot di tempo? Come posso convincere una persona o ditta a farmi sponsorizzare? qunato mi costerebbe secondo te prendere un agente d’immigrazione?grazie Eva

    • Dome ha detto:

      Ciao eva, concretamente per avere lo sponsor devi trovarti un datore di lavoro disposto ad assumerti. Il tuo vantaggio è che il tuo studi e i tuoi anni di esperienza sul campo possono aprirti le porte anche per uno skilled visa (quindi saresti una libera professionista in altre parole). Semmai troverai uno sponsor non dovrai lavorare gratis nemmeno per una ora, sei assunta a tempo pieno per 2 o 4 anni; una grossa pecca però è che molti ti chiederanno sei hai esperienza di lavoro in Australia e con questa affermazione ti taglieranno fuori. Non demordere però, tra passaparola salterà fuori quello che avrà bisogno di te. Non ho idea dei prezzi dei migration agents che consiglio comunque di avere nel caso volessi lo skilled visa. Vai almeno per una consulenza in caso per sentire cosa propongono. Tieni a mente però che sarà forse necessario avere l’IELTS con un punteggio di almeno 7 academic. Ciao!

  38. saveriojp ha detto:

    Non vorrei rovinare i sogni di molti, ma ottenere il permesso di soggiorno in australia e` molto difficile. Il mio consiglio e` sposarsi o convivere un australiano/a dopo 2 anni vi danno il permesso di soggiorno.

    • Dome ha detto:

      Ciao saveriojp, hai pienamente ragione sul fatto che non è per niente facile riuscire ad avere la residenza o ancor più la cittadinanza. Però rimango dell’idea che chi vuole, può farcela! Ciao

  39. ciccio ha detto:

    Ciao gentilissimo Dome , ho una informazione da chiederti e spero tu mi possa aiutare, ho ottenuto un contratto di lavoro presso una compagnia internazionale ed esattamente in Papua New Guinea , io sò che per la richiestà del visto per PNG devo farlo come và fatto per l’Australia , ma fra tutta la documentazione che mi viene richiesta c’è anche questa:
    the att forms filled in with finger prints. Cosa è e come posso fare ciò , in parte tutto il resto della documentazione l’ho già prodotta attendo solo di fare il test di inglese che in seguito dovrei spedire in PNG alla compagnia che mi assume e credo che in questo caso sono loro a richiedere e sostenere i costi del visto, se non ho capito male è questa la procedura?
    Ti ringrazio per la risposta.
    Ciccio

    • Dome ha detto:

      Ciao ciccio, la Papua New Guinea è un pochino fuori dalle mie conoscenze seppur, come dici, abbiano iter burocratici per i visti simili a quelli australiani. Ho provato a guardare nel sito dell’immigrazione ma non mi risulta nulla riferito a questi “att forms”. Poiché richiedono le impronte digitali mi viene da pensare che sia un modulo da fare in questura.. ma rimango comunque in alto mare. Se sei sponsorizzato in teoria le spese del visto sono a carico del datore di lavoro. Io tuttavia proverei a contattare direttamente la compagnia per chiedere cosa fare: va sempre a loro vantaggio aiutarti, no?
      Ciao

      • ciccio ha detto:

        Ciao Dome , grazie per avermi risposto , ho pensato anch’io di ricontattare la compagnia per chiedere come fare , per quanto riguarda le impronte mi sono appunto rivolto agli uffici della questura ed anche loro non sanno cosa dirmi perchè non hanno mai rilasciato documentazioni certificate con impronte digitali , per nessuna motivazione lo fanno solo in caso di arresto ,ma comunque ho notato che sul modulo di richiesta visti c’è uno spazio, un quadratino bianco, dove si dovrebbe stampare l’impromta del pollice. Appena tutto sarà chiaro ti aggiorno.
        Ciao garzie.

  40. Mario12 ha detto:

    Ciao Dome,
    prima di tutto ti faccio i complimenti per questo blog e per l’umanità che puntualmente dimostri rispondendo a tutti in maniera impeccabile!
    Non voglio tediarti troppo (almeno in questo primo messaggio! eheh!), ma cercherò di essere sintetico :

    1) ho 36 anni , laureando in ingeneria informatica e faccio il cameriere da 3 anni
    2) la mia dolce metà è italiana e si trova a Sydney da settembre con WHV
    3) tra meno di un mese la raggiungo con un visto turistico di 3 mesi

    Il mio intento è provare a lavorare in nero ed eventualmente cambiare in student visa, qualora le prospettive crescano di interesse e importanza, in quanto abbiamo intenzione di stabilirci in Australia!

    Oltre ad avere un tuo parere/consiglio riguardo il mio “piano di guerra” ( tranquillo, mi puoi pure insultare o chiamare la neuro!), ti volevo chiedere questo :
    se la mia dolce metà ottiene lo student visa e io poi me la sposo, ottengo anche io lo stesso visto senza pagarlo? Se fosse così, ho cmq l’obbligo di pagare e seguire un corso?
    Grazie ancora e scusa per le troppe parole!

    • Dome ha detto:

      Ciao Mario12, innanzitutto mi sento in dover di chiarire che siete voi lettori del blog a trasmettermi l’energia giusta per continuare a cercare di essere sempre più preciso ed esaustivo nel dare a voi le informazioni che cercate. Quindi ringrazio io voi tutti!!
      Concentrandomi sui tuoi piani futuri.. dalla pagine relativa del sito http://www.immi.gov.au, in fondo, si legge che i partner (quindi non serve per forza essere sposati) possono avere un visto per poter lavorare (con l’obbligo delle 20 ore settimanali) senza dover andare a scuola, o al massimo fare un corso non superiore ai 3 mesi. Continuando a leggere non è chiaro se sei obbligato a pagare per avere questo visto, ma immagino che dovrai comunque versare qualcosa per poter stare in oz. Se invece la tua lei inizia un corso più serio, tipo un master, tu potrai lavorare senza vincoli per tutta la durata del suo visto.
      Mi ripeto come già detto per altri, è sempre più difficile riuscire a stabilirsi definitivamente in Australia. La tua fortuna, Mario, è che ti stai laureando in un campo “ricercato” dal governo ozzy; la tua sfortuna è che ti manca esperienza! Se ne avessi rendere le cose meno dolorose!! Se deciderete che realmente vi piace il Paese, che bramate di poterci vivere allora vi consiglio di sentire il parere di un vero esperto, il migration agent, che saprà sicuro indicarvi l’iter migliore per riuscire a trasformare in realtà i vostri sogni.
      Ciao 😉

      • Mario12 ha detto:

        Ciao Dome,
        prima di tutto mi scuso per il mostruoso ritardo, ma come puoi immaginare sono in procinto di partenza mega-immediata!
        Ci tenevo a ringraziarti e a dirti che spero di combinare qualcosa di concreto in Oz! Puntero’ a trovarmi un lavoro e seguiro’ sicuramente il tuo consiglio ,rivolgendomi ad un migration agent!!
        Con questa ti saluto e ti prometto di farmi vivo, con delle buone notizie! 🙂

        • mario ha detto:

          Buongiorno Domenico ,volevo farti solo due domende. Quali sono le domande che ti fanno compilare in Aeroporto prima dei controlli? Cioè la famosa autocertificazione vorrei conoscere in dettaglio se possibile le domande frequenti, ed inoltre se una volta giunti in OZ mi dovesse scadere la mia patente convertita in Oz cosa bisogna fare per rinnovarla , tornare in Italia o semplicemente come funziona il rinnovo patenti in OZ ed inolte quale sono i costi?
          .Grazie Mario

          • Dome ha detto:

            Ciao Mario, il foglio che dovrai compilare e firmare (ti verrà consegnato mentre sarai ancora in aereo) e che dovrai poi allegarlo al passaporto quando passerai i controlli del customs, lo puoi leggere a questa pagina.
            Per quanto riguarda la patente non capisco esattamente la tua domanda: se la tua patente italiana non scadrà mentre sarai in Oz non hai nulla di che preoccuparti.
            Ciao!

          • mario ha detto:

            ciao Domenico semplicemente ,sulla mia domanda in merito alla mia patente volevo solo sapere , a me scade a Dicembre 2013, ma io sarò in oz a settembre quindi se io lavoro in oz sono costretto a ritornare in Italia o posso rinnovarla tranquillamente anche in Oz? e che costo eventualmente ha? grazie e scusami

          • Dome ha detto:

            Ciao Mario, dipende con che visto starai in Oz: se non è uno lavorativo è meglio se rinnovi la patente in Italia prima di partire, altrimenti puoi far richiesta della patente per lo stato in cui risiederai senza dover fare esami o test.
            Ciao!

  41. Paolo75 ha detto:

    Buona sera Dome…i complimenti si sprecano sul blog e dopo queste informazioni sulla vita Australiana, leggendoti, la voglia di partire aumenta!
    Siamo due amici di 30(31 ad Agosto) Massimo e 36 anni Paolo, vorremmo tanto buttarci nell’esperienza Australiana dato che avendo familiari in Sydney avremmo almeno per i primi tempi un po’ di supporto per quanto riguarda ospitalità etc.
    il 30enne è Laureato in economia e commercio, e lavora come impiegato administration e finance da 10 anni nella medesima azienda. dopo aver letto tutto quello detto nei post precedenti è intenzionato ad usare il WHV per un anno e poi se le cose dovessero (e speriamo di sì) prendere il verso giusto chiedere uno sponsor visa in Australia.
    Per il 36enne è diplomato in Istituto Magistrale e lavora come impiegato commerciale in ufficio di un’azienda di moda. Entrambi siamo con un livello di inglese sufficiente
    le domande che vorremmo farti sono:

    1) Quale visto è piu’ conveniente per noi?
    2) Nel caso il 36enne decidesse di entrare con Visto da turista e successivamente trovasse uno sponsor è possibile cambiarlo dall’australia?
    3)una volta in Australia con visto turistico si puo’ cambiare in visto Student o dobbiamo uscire e andare qualche giorno dai Kiwi?
    4)Il visto turistico dura solo 3 mesi?
    Il commento è un po’ lungo …ma siamo in due hhhhihihihihi….grazie mille in anticipo a presto

    • Dome ha detto:

      Buona sera Paolo75, leggendo le tue parole i visti migliori sono come dici tu il WHV per te e il turistico per l’amico. Quale parentela vi lega alla familiari a Sydney? Giusto per inquadrare meglio la situazione. Premetto che per avere lo sponsor è necessario avere anche L’IELTS, ovvero sapere bene l’inglese, altrimenti manco la somma sapienza dell’eventuale professione vi garantirebbe uno sponsor. Senza poi dimenticare che non tutte le professioni sono accettate per ottenere uno sponsorship. Nel caso fosse tutto ok non serve uscire dal Paese.
      Per fare lo student idem, puoi rimanere nei confini australiani, quindi niente kiwi.. o se siete fanatici ornitologi fate pure in salto in New Zealand!
      Il turistico può durare anche fino a 12 mesi (subclass 676), costa $105 e ti potrebbe essere richiesto di dimostrare un conto bancario (col quale pagarti la vacanza), modello tasse, limiti carta di credito… giusto per stare sicuri che non andrai a fare il delinquente o lavorare per sopravvivere.
      Ah, grazie per i commenti! 🙂
      Ciao

  42. Ele ha detto:

    Ciao Dome!
    blog bellissimo davvero e risposte super precise.
    e ora tocca a me ^__^
    in agosto andrò in australia e sto cercando di capire quale visto mi convenga di più tra l’eVisitor e il turist visa (676).
    andrò lì in vacanza (a trovare amici), ma sto valutando la possibilità di contattare delle strutture/servici/centri per fare del volontariato/tirocinio nel mio settore lavorativo (psicologia).
    quale visto secondo te è il migliore?
    ho scluso le student visa perchè sono già laureata e non credo che una scuola di specilizzazione valga come corso di studi.
    una domanda banalissima, una volta tornata in italia si può rifare, e se si dopo quanto, domanda per ritornare in OZ?
    grazie mille.
    E.

    • Dome ha detto:

      Ciao Ele, ringrazio anche te per i complimenti! Il Tourist 676 serve principalmente per estendere il tuo visto precedente o per stare oltre i normali 3 mesi di un altro Tourist visa. Inoltre costa $105 rispetto al niente dell’eVisitor. Io quindi partirei con un eVisitor e in caso richiedere il 676 se ti va di stare più a lungo.
      I corsi di specializzazione valgono anche in europa (non tutti però!) ma di solito quel che fa cambiare idea sullo studiare sono le rette universitarie da capogiro.
      Puoi ritornare in oz quanto e quando vuoi praticamente. Dico così perché il Tourist Visa non permette di vivere in Australia se pensi di stare più di un anno di fila, ti verrà chiesto di passare alcuni mesi fuori dal Paese per poi tornarci sempre come tursta.
      Ciao

      • Ele ha detto:

        Quindi consigli l’eVisitor e se dopo sei mesi o un anno voglio tornarci applico per il 676?
        leggevo che se decido per il business eVisitor potrei “undertake training relevant to the applicant’s occupation or business activities (this would not generally include work placements)” (cit.) ^___^ e potrei così “legittimare” un eventuale tirocinio/volontariato. potrebbe funzionare?
        grazie ancora, davvero.
        E.

        • Dome ha detto:

          Scusa, non sono stato chiaro 🙁 L’eVisitor ha una durata massima di 3 mesi e permette, oltre al turismo, di seguire “conference, negotiation or exploratory business visit”; nel tuo caso di volontariato anche un semplice ETA andrebbe bene. Se dopo un mese vorresti ritornare in oz puoi richiedere sempre lo stesso eVisitor senza problemi. Nel caso volessi prolungare la tua permanenza senza dover uscire dal Paese o stare più di 3 mesi fino ad un massino di 1 anno, allora il visto che fa per te è il 676 che ha gli stessi privilegi degli altri Tourist visas.
          Meglio?

  43. michele ha detto:

    ciao ho 32 anni voglio partire ad ottobre per l’australia per fare una esperienza e per imparare meglio l’inglese,sono elettricista e dovrei anche lavorare non ho risorse economiche per 3 mesi secondo te quale visto e’ meglio ? prendero’ il biglietto aereo di sola andata il ritorno lo comprero’ la’ mi sembra che non ci siano problemi ne qui all’imbarco ne la,una volta arrivati e’ cosi o sbaglio?
    Ti ringrazio per l’attenzione …..ciao ……..

    • Dome ha detto:

      Ciao Michele, scusa il ritardo nella risposta ma sono stato via alcuni giorni. L’unico visto che puoi fare è il Tourist Visa, non potresti lavorare legalmente ed ha una durata di 3 mesi (rinnovabili). Senza un inglese decente non si fa molta strada e ti avviso che la ricerca del lavoro potrebbe farsi ardua. Puoi fare tranquillamente solo andata e in seguito comperare il ritorno ma in questo modo rischi di spendere di più invece di fare un biglietto unico di a/r. Ciao

  44. Diego ha detto:

    Ciao Dome, a settembre mi trasferirò in Australia per 12 mesi con un visto Working Holiday, volevo avere qualche informazione riguardanti la sanità.
    Mi è sembrato di capire che grazie accordi tra il governo Ita e au si è coperti per un periodo di sei mesi inscrivendosi ad un centro Medicare.Per i rimanenti sei mesi come bisogna fare?Si è obbligati a richiedere un’assicurazione privata o è possibile rinnovare la convenzione?
    Ti ringrazio in anticipo e ti faccio i complimenti per il blog…;-)

    • Dome ha detto:

      Ciao Diego, tra Italia e Australia, come dici anche tu, esiste una convenzione per quanto riguarda la sanità. In teoria dovresti denunciare alla tua asl di competenza che ti recherai in oz per tot tempo e che quindi la tua copertura sanitaria verrà temporaneamente sospesa a favore di quella in Australia. Dovrebbero quindi rilasciarti un pezzo di carta (inutile perché in italiano) che dovresti presentare ad un ufficio Medicare per avere la tessera necessaria per le spese mediche. La pratica vuole che ti basta andare col passaporto, in caso la tessera sanitaria plastificata, e il gioco è fatto. Devi attendere alcuni giorni affinché ti arrivi il documento via posta. Per avere altri 6 mesi di copertura dovresti uscire dal Paese anche per un solo giorno e rientrare e rifare quanto detto sopra. Oppure rimanere senza copertura o fartene una privata (senti la tua compagnia assicurativa cosa ti propone). Ciao e grazie per i complimenti 😛

  45. paolos ha detto:

    ciao Dome volevo farti i complimenti per i consigli che dai volevo chiedertene uno anch’io
    io ho 50 anni e vorrei andare in australia per lavorare e rimanere avre la possibilità, anzi ho una ditta che mi darebbe il lavoro a tempo piene e una casa e macchina,mi farebbero da sponsor se io vado giù con un visto turistico e poi loro richiedono lo sponsor sarebbe fattibile,e posso andare con il turist visa e un biglietto di sola andata.

    ti ringrazio

    ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao Paolos, grazie per i complimenti!
      Se hai trovato chi ti vuole sponsorizzare do per scontato che la ditta sappia esattamente tutto l’iter burocratico che c’é dietro a questo visto. L’unica cosa che ti viene richiesto è di avere superato un test di inglese, chiamato IELTS, con un voto minimo di 5. A parte questi dettagli, tu puoi tranquillamente partire con un tourist visa e biglietto di sola andata: a questo punto hai 3 mesi di tempo per fare richiesta dello sponsored visa, in accordo col datore di lavoro, ovviamente!
      Ciao

    • alfredo ha detto:

      scusa dome ho una situazione analoga a quella di paolos se e possibbile avere il suo recapito e mail per sapere come ha fatto e se e riuscito nel suo intendo grazie, e se e possibbile avere qualche spiegazione in piu grazie

  46. paolos ha detto:

    ciao Dome e grazie per la tua risposta si certo la ditta è al corrente di tutte le procedure per il visto sponsor ti volevo chiedere questo test si deve sostenere in italia o in australia e se non dovessi raggiungere il punteggio previsto?.e posso una volta in australia prolungare il turist visa se si come

    ti ringrazio molto per i tuoi consigli

    ciao e grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Paolos, avere questo test di inglese è un requisito fondamentale, senza non puoi avere lo sponsored visa. Lo puoi conseguire anche in Italia ma quello che ti consiglio caldamente è di frequentare un corso di preparazione. Sul mio blog trovi un paio di articoli a riguardo, sono ricchi di informazioni e ti danno una mano a capire che razza di esame ti troverai di fronte. Dal sito http://www.ielts.org trovi le sedi in italia con le date degli esami. Considera che questo è l’unico scoglio da superare per poter conseguire il tuo scopo di vivere e lavorare in Australia. In migliaia vorrebbero trovarsi in questa tua condizione favorevole. Per prolungare il visto senza dover uscire dal Paese devi richiedere il tourist visa 676, e puoi estendere il tuo periodo. Magari richiedi direttamente questo visto così che tu possa stare per un periodo di oltre 3 mesi.
      Ciao

  47. paolos ha detto:

    ciao Dome come sempre molto gentile lo so che sono avvantaggiato per avere chi mi sponsorizza ma il problema è la lingua inglese che io parlo poco e sinceramente non so se riuscirò a passare questo test vedremo in ogni caso il test lo posso fare anche in australia vero, e il visto tourist visa 676 lo si può prendere on line.
    scusami se approfitto del tuo tempo

    ciao e grazie molto gentile

  48. paolos ha detto:

    ciao Dome spero di non disturbarti troppo oltre alla domanda che ti ho fatto prima alle ore 7, volevo chiderti se io facccio il visto e676 che mi sembra che si possa fare on line ma vorrei una tua conferma se lo facccio per 6 mesi che tempi ci sono perchè ti inviino la mail di conferma, e una volta ottenuto il visto e676 la ditta in australia può fare la domanda per lo sponsor visa anche se io ho già un visto in questo caso il e676

    spero di essere stato chiaro

    ti ringrazio cordiali saluti

  49. Dome ha detto:

    Ciao paolos, l’IELTS lo puoi fare dove vuoi, in Italia come in Australia, a te la scelta. Ma ripeto che sarebbe meglio fare un corso di preparazione.
    Per il visto 676 lo puoi fare online, di solito lo danno nel giro di pochi giorni. Poi se la ditta vuole sponsorizzarti si può cambiare il visto senza problemi. Sono stato chiaro?

    Ciao 🙂

  50. paolos ha detto:

    ciao Dome ti ringrazio sei stato chiarissimo grazie mille

  51. paolos ha detto:

    Scusami Dome se ti ronpo ancora avrei delle altre domande da fare
    1 il 676 è a pagamento se si quanto costa e come si paga
    2 senpre con il 676 ti viene richiesto di dimostrare la disponibilità economica per il periodo che intendi rimanere .
    3 una curiosità non dovendo pagare ne affitto e ne luce e gas quanto ti serve per vivere al mese in australia

    ciao e scusami tanto per il disturbo

    • Dome ha detto:

      Ciao paolos, in breve:
      1) il visto 676 è l’unico tra i turistici a pagamento e costa $105, pagabili con carta di credito direttamente dal sito http://www.immi.gov.au/visitors/tourist/visa-options.htm
      2) si, vero ma non controllano mai. Se vuoi portati dietro l’ultimo estratto conto e ti liberi del problema
      3) diamine! ma sei proprio fortunato!! In pratica hai zero spese.. difficile essere oggettivi, credo che almeno $100 la settimana andranno via per il mangiare.. dai, diciamo 500 euro al mese!

      nessun disturbo, figuriamoci

      Ciao!

  52. Alessandro ha detto:

    Ciao,complimenti per il sito inanzitutto..io sono un’architetto laureato da poco, sarei interessato a fare un’esperienza lavorativa in australia in un futuro non troppo lontano, il mio livello di inglese è buono avendo gia vissuto all’estero, cosa devo fare per cominciare a documentarmi a riguardo?

    grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Alessandro, grazie per i complimenti, non smetterò mai di ricordare che siete voi a spingermi a fare di meglio per mantenere vivo questo sito!
      Tornando a te, avendo la laura in architettura avresti, allo stato attuale delle leggi sull’immigrazione, un grosso vantaggio poiché la tua professione è in alta richiesta dal governo australiano. Potresti quindi protendere per uno Skilled Visa o per lo Sponsored Visa. Ho già investigato un pochino e per capire quali carte servono e dove sbattere la testa a tal proposito c’è il sito http://www.aaca.org.au/ , l’ordine degli architetti in australia (se nelle afretta non ho capito male!) e fanno tutte le valutazioni del caso indicandoti quali documenti servono e come presentarli.
      Nonostante il tuo livello di inglese sia già buono, devi dimostrarlo superando l’esame IELTS con un punteggio di almeno 7/9 su tutte e quattro le prove. Se non sai cosa sia questo test, cerca tra gli ultimi post del mio blog oppure vai al sito http://www.ielts.org!
      Queste informazioni sono la punta di un icerberg ma da qualche parte bisogna pur cominciare, no?
      Ciao!

  53. paolos ha detto:

    ciao Dome grazie per le tue risposte ti vorrei chiedere un’ultima cosa sui visti

    posso anche prendere un ETA per 3 mesi ed una volta arrivato in Australia,prima che scadano i 3 mesi posso prendere il 676 dall’Australia per prolungare il periodo di permanenza,non so diciamo di altri 3 mesi?

    La ditta che mi assume si trova a Adelaide tu dove vivi magari un domani ci si può incontrare così potrei ringraziarti di persona

    ciao e scusa il disturbo

    Thank you so much

    • Dome ha detto:

      Ciao paolos, certamente puoi prima fare l’ETA e poi prolungare il tuo visto di 3,6 o 12 mesi con il 676. Diciamo che il turistico 676 serve proprio ad evitare di dover uscire dal paese per estendere la durata del proprio visto. Io in Australia non ci vivo più ora ma conto di ritornarci presto perché amo viaggiare per quelle terre!!
      Nessun disturbo, figuriamoci!
      Ciao

  54. paolos ha detto:

    ciao Dome potresti darmi delle notize per quanto riguarda la patente di guida?
    io ho la patente catacea in australia è valida sempre o solo per un periodo o la devo rifare con quella plastificata.

    come sempre grazie in anticipo del tuo tempo e consigli

    ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao paolos, se tu avessi la patente nuova, quella in formato plastificato, allora non avresti problemi a guidare con quella in Australia. Meglio però farsi quella internazionale che sarebbe quella indicata per guidare fuori dalla comunità europea. Con la patente cartacea non garantisco che in caso tu venga fermato alla guida non ti facciano storie.
      Ciao

  55. Valentina ha detto:

    Ciao dome, ti ringrazio in anticipo per la cortese attenzione..vorrei sapere se comporti dei problemi il fatto di non aver mai lavorato ma solo studiato e quindi non avere questo gran curriculum da presentare per l’accettazione del visto, insomma potrebbero solo per questo non approvarmi il working holiday per stare un anno in Australia? Ps anche se non ho mai lavorato, ho comunque la possibilità di aprire un conto in banca! Grazie 😉

    • Dome ha detto:

      Ciao Valentina, per avere il Working Holiday Visa non c’è alcun bisogno di mostrare il CV. Lo richiedi e te lo danno. Questo è un visto per farsi una bella vacanza ma ti danno la possibilità anche di lavorare per mantenerti durante l’anno. Il conto in banca lo puoi aprire anche in Oz senza alcun problema, anzi te lo consiglio così con la carta di debito che riceverai eviterai di pagare commissioni sui prelievi e/o pagamenti. Più chiaro ora?
      Ciao 🙂

      • Valentina ha detto:

        Sei davvero molto gentile a rispondere con questo gran tempismo!! Ora ho capito il perché di tanti complimenti:D!! Grazie mille per avermi fatto chiarezza sul primo punto riguardo il visto. Non ho capito bene il secondo riguardo ad aprire il conto in Oz..non è indispensabile avere un conto bancario prima di partire?so che si deve avere sul conto un minimo di 3.500 euro per poter partire..puoi gentilmente farmi chiarezza su questo?ancora grazie in anticipo!!:)

        • Valentina ha detto:

          p.s: in un solo pomeriggio ho letto tutto il tuo racconto del trascorso in Australia, molto bello, sembrava di leggere un libro! Senti ancora tanta nostalgia dell’Australia?

        • Dome ha detto:

          Ciao Valentina, in teoria dovresti dimostrare di avere un tot di finanze a disposizione, la cosa più semplice è quindi un estratto conto bancario ma in realtà poi nessuno ti fermerà in aeroporto per chiarire questa faccenda, per diversi motivi tra i quali ricordo sempre che io come te e tanti altri ragazzi che decidono di andare in Oz con WHV siamo una grossa entrata per le casse e l’economia australiana e per tento nessuno vi caccerà via perché non siete in grado di dimostrare di avere tutti quegli euro con voi. In 4 anni che parlo di australia non mi è mai capitato di sentire che a qualcuno gli è stato impedito di entrare nel Paese per questo motivo. Garantito da migliaia di ragazzi.
          Quello che intendevo io parlando di banche è un consiglio per non sperperare i tuoi fondi inutilmente: ti apri un conto in una qualsiasi banca, trasferisci dei soldi dall’italia e saranno tassati una sola volta anziché tutte le volte che andrai al bancomat o pagherai con carta. Se questo punto non ti è chiaro, non importa ora, prima meglio capire esattamente come/cosa/perché del visto.

          p.s: caspita!! Ti sei data da fare leggendo il blog.. e mi fa super piacere che ti sia piaciuto fino ad ora! 🙂 L’australia mi manca certo, mi mancano dei momenti, delle amicizie ed esperienze che mi hanno di fatto cambiare come persona e come approccio alla vita. E poi ovviamente mi mancano quei luoghi e quei posti che solo l’australia possiede… già la mia mente vaga ora… ma un giorno ci ritornerò!

  56. valentina ha detto:

    Ti ringrazio tanto per avermi chiarito tutto!..Hai proprio ragione, certi luoghi e posti dell’Australia fanno venire i brividi solo a vederli in foto, non immagino che effetto possa fare, a chi come te li ha visitati..per questo non vedo l’ora di partire!! spero e ti auguro che ci possa tornare presto anche tu 😉 ancora grazie!

  57. sarah ha detto:

    ho 45 anni e ho doppia cittadinanza inglese ed italiana. Desidero fare una esperienza di un anno di lavoro in Australia, con mio figlio 7 anni( anche lui cittadino inglese e italiano) ed il mio compagno 39 anni.
    Che requisiti si devono avere.Come potremmo iniziare ad organizzarci? Naturalmente mio figlio dovrà andare a scuola lì e quindi come fare? Grazie per le informazioni
    saluti
    sarah

    • Dome ha detto:

      Ciao Sarah, andare in australia per un anno solo, con un figlio da mandare a scuola, inizia ad essere un faccenda un po’ complicata. Non esiste nessun visto, che io sappia vista la tua doppia cittadinanza, che ti possa far lavorare e mandare tuo figlio a scuola. Potresti fare un tourist visa di anno ma comincia ad essere troppo oneroso dal momento che non ti è permesso lavorare.
      Se hai un lavoro da dipendente, la tua azienda non ha alcun motivo per mandarti a lavorare in australia per del tempo, un progetto a termine diciamo?
      Altrimenti non vedo altre soluzioni… dovresti sentire qualcuno più esperto di me nel settore! 🙁 Ciao

  58. giannis ha detto:

    buongiorno avrei bisogno di un’informazione

    avendo un lavoro stabile e una casa in australia mi saprebbe dire quanto tempo ci vuole per ottenere la cittadinanza australiana

    grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao giannis, per poter far richiesta della cittadinanza devi soddisfare i seguenti cirteri:
      1) avere un visto di residenza permanente in Australia
      2) aver vissuto in Australia con visto di residenza permanente per almeno due anni nei cinque anni precedenti e almeno 12 mesi negli ultimi due anni
      3) avere una conoscenza base della lingua inglese (ovvero avere un livello IELTS almeno superiore al 6, melgio ancora se 7)
      4) essere a conoscenza delle responsabilità e dei privilegi della cittadinanza australiana
      5) essere persona di buona condotta
      6) avere intenzione di stabilirsi in Australia o comunque di mantenere stretti vincoli di amicizia

      più chiaro ora?

      Ciao

  59. giannis ha detto:

    grazie mille per le info ti chiedo ancora una cosa

    la mia conpagna è marocchina con cittadinanza italiana da 10 anni qualche tempo fa lei ha adottato una bambina in marocco in modo legale cioe con una sentenza del tribunale di rabat, se io vado a lavorare in Australia e ho una ditta che mi sponsorizza posso far venire la mia compagna con la bimba

    grazie per le tue informazioni

    ciao

    • Dome ha detto:

      Se la tua compagnia ha cittadinanza italiana, ergo passaporto italiano, e vostra figlia è tale vista la sentenza del tribunale, quando tu farai la richiesta dello sponsorship la tua famiglia potrà venire con te senza problemi.

  60. giannis ha detto:

    grazie per la risposta

    si la mia compagna ha passaporto italiano ma la bambina no ha passaporto marocchino perchè in marocco le adozioni non sono come in europa cerco di spiegarmi meglio
    la mia compagna come ti dicevo ha adottato questa bambina legalmente con sentenza del tribunale ma non le hanno dato il cognome della mia compagna, il cognome lo hanno preso da un registro di nomi queste adozioni in marocco si chiamano kafala,percui lei non ha preso la cittadinanza italiana,se io ho lo sponsor e la mia compagna viene in australia una volta la potrà richiedere il ricongiungimento della bambina anche se non ha il suo cognome ma è la mamma adottiva a tutti gli effetti
    spero di essermi spiegato

    ti ringrazio e scusami per il disturbo

    ciao
    avendo io lo sponsor e facendo arrivare la mia conpagna in australia,poi la mia c

    • Dome ha detto:

      Ciao giannis, una risposta certa e definitiva non sono in grado di dartela ma, come già detto prima, se avete una sentenza di tribunale che attesta la relazione familiare con vostra figlia allora non credo proprio che incontrerete dei problemi in tale senso. Sicuramente mi prodigherei a far tradurre in inglese tutte le carte riguardo all’adozione, poi mi farei affiancare da un migration agent per fare richiesta del tuo visto e nel frattempo anche per quelli della tua famiglia. Anche se credo che un migration agent lo abbiano già a disposizione la ditta australiana che intende assumerti. Indaga! 🙂

      Ciao

  61. giannis ha detto:

    ciao Dome prima di tutto grazie per la tua risposta

    volevo chiederti se è possibile con il visto eta ossia turistico di 90 gg,prendere un biglietto aereo di sola andata per adelaide,e se tu sapevi qualche indirizzo dove si può allogiare a adelaide senza spendere molti soldi

    come sempre ti rigrazio

    ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao gannis, il visto ETA (ho appena guardato sul sito http://www.immi.gov.au) lo richiedi o quando fai il biglietto aereo direttamente dal sito della compagnia aerea (quindi te lo farebbero anche le agenzie di viaggi se comprerai il ticket da loro) o in un ufficio dell’ambasciata. Detto questo non posso garantirti dicendoti che puoi avere il visto comperando un viaggio di sola andata, ma credo si possibile farlo.
      Ad adelaide io ero stato in un piccolo ostello ma ora proprio non mi viene in mente il nome… qui trovi un elenco degli ostelli di Adelaide, e puoi trovare anche stanze private con prezzi dai $25 a notte. Purtroppo non sono in grado di aiutarti in modo migliore! 🙁
      Ciao

  62. Nicole ha detto:

    Ciao Dome!!Trovo il tuo blog molto utile e interessante, è da tempo che lo conosco e lo seguo!
    Ti scrivo perchè ho un piccolo problemino e forse mi sai dare un chiarimento.
    A dicembre sono stata in Indonesia(da mio cugino) con l’intento di andare poi in australia. Ero molto convinta, tanto che ho fatto il visto WHV e ho comprato il biglietto per Melbourne solo che,,,,,,,alla fine non sono andata e son tornata in Italia ç__ç
    Ora ho trovato lavoro e sto mettendo da parte i soldi per andare a settembre/ottobre.
    E qui sorge il problema..come funziona con il visto?Ne posso richiedere un’altro dal momento che non sono entrata in AU(ho letto su internet che il visto acquista validità dal momento che metto piede nel paese)? Oppure è ancora valido e mi durerà solo 2 mesi?
    Grazie in anticipo >_<
    P.s. qualche tempo fa avevo trovato sul tuo blog un link di un sito dove si incontrani ragazzi/e intenzionati a partire, potresti mettermelo che non lo trovo più 😛

    • Dome ha detto:

      Ciao Nicole! Ah.. Indonesia.. chiudo gli occhi per poter essere lì in questo stesso istante.. torniamo a noi, anzi a te! Quando fai la richiesta del WHV hai un anno di tempo per entrare in Oz e come metti piede a terra inizia il tuo anno completo di visto. Supponiamo che ne hai fatto richiesta il primo dicembre 2010, arrivi in Australia il 30 novembre 2011 (ultimo giorno disponibile prima che il visto scada) e puoi rimanerci fino al 29 Novembre 2012. L’unica cosa da considerare è che tu non abbia più di 31 quando fai la richiesta online del WHV.
      Il link di cui parli credo sia il Forum sull’Australia.. ad ogni caso qui e poi anche qui trovi le sezioni che desideri, ma ormai che ci sei guardati un po’ tutto il forum che magari trovi altre cose che ti possono interessare.
      Ciao! 🙂

      • Nicole ha detto:

        Me lo son già guardata quasi tutto!Sei la mia fonte di ispirazione *__* spero di visitare tanti posti come hai fatto tu!!!
        Grazie mille per la dritta!! Ciao

  63. Giulio ha detto:

    ciao Dome,
    come prima cosa ti rivolgo i più sinceri complimenti per il tuo blog che trovo sia semplicemente meraviglioso il grande aiuto che dà in termini di informazioni che per la chiarezza delle risposte. Ho 39 anni, sono un falegname e andrò in Australia probabilmente per agosto; dato che per il working visa l’iter burocratico è lungo e costoso, pensavo in alternativa ad uno student visa che mi permetta con un budget più contenuto, di lavorare. Secondo te, quale corso di studi è il più abordabile?

    • Dome ha detto:

      Ciao Giulio, potrò suonare banale ma io ti consiglio una scuola di inglese, per svariati motivi: la prima è che se non sei in possesso di una buona dialettica è difficile lavorare, la seconda è che se ti dai da fare con la lingua potresti pensare di ottenere il certificato IELTS che in futuro ti permetterebbe di applicare per un visto skilled o sponsored, la terza perché è la cosa più semplice da fare senza sapere nemmeno cosa fare, inizi con questo corso, ti ambienti e poi capisci quale altro passo fare.
      Grazie per l’incoraggiamento!!

      Ciao

  64. andrea ha detto:

    salve mi sapresti dire dove un cittadino marocchino residente in marocco può richiedere il visto per entrare in australia

    grazie mille

  65. andrea ha detto:

    ciao e grazie per la risposta cerco di spigarmi meglio

    io ho un amico che vive in marocco ed ha passaporto marocchino,per moi italiani il visto si può prendere online come il visto turistico,loro credo che non possano prendere il visto turistico online perchè il loro passaporto non è eleggibile,mi chiedevo se tu sapevi dove lo possono prendere

    ciao e grazie per le tue risposte

    Andrea

  66. Gianluca ha detto:

    salve avrei una domanda da fare

    io vorrei andare in Australia con un visto turistico di 3 mesi non sapendo quanto restare
    posso una volta che sta per scadere il turistico aumentare il mio periodo di permanenza,e con un turistico posso andare con un biglietto di sola andata e prendere il ritorno da la quando so che devo tornare in italia

    ciao e grazie

    Gianluca

  67. Gianluca ha detto:

    ciao avrei un’altra domanda da porti se io vado in australia con un visto turisttico e una volta arrivato la trovassi chi mi fa da sponsor per un lavoro,il datore di lavoro può richiedere il visto sponsor anche se io sono in australia con un visto turistico?

    ciao e grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Gianluca, puoi partire con un visto turistico (l’ETA per intenderci) senza avere il mano il biglietto di ritorno. Se poi vorrai estendere il tuo periodo oltre i 6 mesi considera di richiedere il visto turistico e676, fatto apposta per questo genere di richieste.
      Nel caso dovessi incontrare un datore disposto ad assumerti via sponsor, devi prima sapere che devi soddisfare diversi requisiti (vedi qui) perché non è concesso assumere un lavoratore non australiano se esiste già un mercato che soddisfi la richiesta, e in caso non ci sarebbero problemi a richiedere il nuovo visto mentre sei in Oz con un turistico.
      Spero di essere stato chiaro!

      Ciao

      • DAVIDE ha detto:

        ciao scusa se rispondo a questo post vecchio,ciò vuol dire che se conosci un australiano/a questo non può darti uno sponsor per farti un favore se non entri nelle categorie indicate?
        Grazie Davide

  68. Daniele ha detto:

    Ciao Dome, mi è sempre affascinata l’Australia, e vorrei andarci, ho dei parenti.
    Ho 36 anni laureato in sienze audioprotesiche, hearing loss. Quale visto è più ideale per me? Pensi che la mia professione è richiesta lì?
    Anticipatamente grazie e cmplimenti per il tuo utile blog.

    • Dome ha detto:

      Ciao Daniele, non ho idea se la tua professione sia richiesta ma prova a guardare in questo documento se qualcosa torna a tuo vantaggio (vedi se “Audiologist” fa al caso tuo). Se dovesse apparire allora qualche chance di poter avere un visto lavorativo esisterebbe altrimenti l’unico modo per andare in Australia è via visto turistico. Nemmeno i parenti potrebbero aiutarti salvo che abbiano un’azienda e possano assumerti (e non è ancora detto che possa andare bene!).

      Ciao e grazie per i complimenti! 🙂

  69. Enzo ha detto:

    ciao sono italiano e ho 31 anni, sono fidanzato con una ragazza australiana da 3 mesi e vorrei andare a vivere la con lei e anche lavorare .. che mi consigli? come posso fare e che tipo di visa posso richiedere??

    • Dome ha detto:

      Ciao Enzo, la cosa più ovvia da fare è richiedere un de facto visa. In pratica vi basta dimostrare essere una vera coppia e tu potrai seguire lei in Oz senza problemi. Potresti già partire con un turistico e poi iniziare richiedere il nuovo visto.
      CIao!

  70. pollymc86 ha detto:

    Ciao sono Marco,ho 23 anni e volevo chiederti un consiglio Dome: ho una mezza idea di partire per l’Australia tra qualche mese con un WHV e se mi trovassi bene lavorerei subito in una farm per aver diritto al secondo WHV. Se volessi continuare a star li’ con quale visto potrei rimanere?ho sentito parlare del visto per studenti in cui basta iscriversi ad un corso di studi ma non so come funziona, anche perchè io vorrei andar li per lavorare. E se nei due anni imparassi un lavoro inserito nella lista dei lavori utili Austr. potrei ottenere il PV?
    Complimenti per il bolg.
    Marco

    • Dome ha detto:

      Ciao Marco, scusa il ritardo nella risposta ma ho avuto un weekend infuocato dagli impegni. Se vuoi rimanere in Oz con un visto diverso del WHV, esistono i visti turistici (non mi dilungo nemmeno a chiarire come funzionano!) e gli student visa. Per questi devi iscriverti ad un corso di studi qualsiasi, da un banale corso di inglese fino a quelli più strutturati quali il TAFE e l’università. Considera però che le scuole costano (molto!). Ci sono poi dei corsi di studi più alla portata di tutti, ho degli amici che l’hanno frequentata e che vivono ormai a Sydney da diversi anni: l’istituto lo trovi a questo indirizzo http://www.bridgebc.edu.au. Se invece vuoi puntare a imparare un lavoro per poi negli anni riuscire ad ottenere la Permanent Residence vai sul a questa pagina del sito dell’immigrazione per avere delle idee in merito. Ammetto che è dura ma preferisco sempre provarci prima di tirare indietro il “culo”!
      Grazie e ciao!

  71. Enzo ha detto:

    quindi una volta richiesto questo tipo di visto quando tempo ci vuole per poter partire ??
    e se parto con un visto turistico posso chiedere in australia , cioe quando sto la questo tipo di visto? quarda scusa per tutte queste domande ma a chiunque sto chiedendo nessuno mi sta dando una risposta che mi faccia capire cosa mi serve .. grazie

    • Dome ha detto:

      Il de Facto Visa lo puoi richiedere quando sei già in Australia in possesso di un turistico. Quando ne farai domanda passerai dal Tourist Visa al Bridging Visa, ossia ad un visto temporaneo che viene rilasciato a tutti gli utenti che sono in attesa che un altro visto gli venga approvato. Questo significa che non c’è un tempo ben preciso in cui la richiesta del tuo visto venga affettivamente approvata, per cui non so se valga la pena farne richiesta prima di partire dall’Italia, meglio essere già là. Ci siamo chiariti di più?
      Ciao!

  72. Gianluca ha detto:

    ciao Dome grazie per la risposta

    come ti dicevo io vorrei andare in au con un volo di sola andata e poi prendere il ritorno da la,ma sembra che costi molto prendere il ritorno dall’australia,tu non sapresti indicarmi come è meglio fare e se lo sai anche qualche compagnia aerea.
    altra domanda ne approfitto con il turistico all’arrivo ti chiedono la disponibilità economica per la durata del visto

    ciao e grazie
    gianluca

  73. Gianluca ha detto:

    scusami Dome altra cosa potrei io andare a lavorare nelle farm io ho 50 anni e andrei a adelaide entrerei con il visto turistico

    ciao e scusami per il disturbo

    gianluca

    • Dome ha detto:

      eh già, prendere due biglietti distinti costa di più che fare un a/r. Quello che posso proporti è di trovare un volo “aperto”, ossia un volo a/r ma con la possibilità di cambiare la data del ritorno ad un costo di 50-100 euro. Le compagnie che fanno i prezzi migliori, intorno ai 1100 euro a/r sono la ethiad, emirates e quantas. Qui ho fatto una veloce ricerca per avere un’idea dei prezzi, ma se vai direttamente sui siti delle compagnie aree che ti ho indicato (meglio le prime due) trovi offerte, forse, migliori. Al massimo passa in un’agenzia per farti aiutare.
      Se vuoi lavorare nelle farm ti dico che il nero esiste ovunque, con un visto turistico non avresti la possibilità di poter lavorare…un po’ di inglese di vuole, eh!
      Ciao

      Dimenticavo, non ti chiedono se hai soldi a sufficienza quando arrivi in aeroporto, potrebbero farlo ma non lo fanno mai!

  74. Elena ha detto:

    Ciao Dome,
    spero tanto che tu possa aiutarmi.
    a settembre partirò per un viaggio di pura vacanza di sei mesi con mio marito e mio figlio di 4 anni.
    ho già compilato e pagato(110 AUD) on line il modulo e676. la cosa che mi ha lasciata perplessa è che nella mia domanda c’erano gli spazi per indicare gli altri componenti della famiglia con relativi gradi di parentela, ma non gli spazi per inserire i numeri di passaporto. quindi mi chedo basta il modulo che ho compilato con i dati del mio passaporto e solo i nomi di figlio e marito o devo compilare anche altre due richieste ? in questo casi il prezzo triplica, quindi non vorrei compilarli per niente!
    grazie mille
    ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao Elena, ho estratto questo dalla richiesta online del visto e676: “Family unit members aged 18 years of age or more must complete a separate application. Family unit members who do not share a passport with you cannot apply for a visa within this application”. Questo significa che tuo figlio essendo minorenne non ha un suo passaporto ma le sue generalità saranno o nel tuo passaporto o in quello di tuo marito. Quindi chi dei due ha (anche entrambi potreste averlo se ne avete fatto richiesta quando avete fatto i passaporti) “in carico” il figlio, quando fa richiesta del visto deve inserire i dati del figlio che sarà così coperto dal visto stesso. Tuo marito invece deve fare una richiesta separata. Quindi 2 visti in totale.
      Ciao!

      • Elena ha detto:

        Grazie per la risposta. In realtà i bambini ormai non vengono più iscritti sul passaporto dei genitori, infatti ne ha uno personale mio figlio. Quindi immagino dovrò farne tre di richieste…

        Grazie ciao!

        • Dome ha detto:

          Urca! Grazie per l’aggiornamento, non sapevo che avevano allargato il passaporto anche ai bambini. Difatti è una novità di un anno fa. Ok, a questo punto son tre le domande…

          Ciao!

  75. elena ha detto:

    Tra l’altro sono stati velocissimi: la mia domanda l’ho mandata ieri pomeriggio e la sera avevo già l’ok. quella di mio marito ieri sera e questa mattina c’era anche il suo visto. manca solo mio figlio, immagino facciano controlli più approfonditi trattandosi di un bambino.

    • Dome ha detto:

      Si, la gestione dei visti turistici sono generati in automatico da un computer, per cui è questione di pochissimo tempo per ricevere la risposta. Per i minorenni forse faranno dei controlli incrociati, giustamente!

  76. allie ha detto:

    ciao dome!
    il mio sogno è quello di vivere in Australia!sono diplomata al liceo linguistico e con l’inglese me la cavo piuttosto bene!non ho un lavoro al momento!volevo chiederti se questo sogno si può realizzare oppure no!ho parenti a melbourne e quest’estate proverò il working holiday visa..riguardo al whv ho delle domande da farti..il lavoro lo devo cercare io oppure mi viene assegnato da qualcuno?posso scegliere la zona?io sceglierei melbourne visto che ho i parenti li..e dove alloggerei?
    spero di ricevere buone notizie!
    un saluto
    Alessia

    • Dome ha detto:

      Ciao allie, i sogni si possono realizzare ma bisogna anche organizzarsi per affrontarli correttamente. Se il tuo intento è di vivere in Oz allora considera di conseguire una laurea e poi fare esperienza in una delle professione della lista SOL, ovvero delle professioni ricercate dal governo australiano che ti garantirebbero maggiori sicurezze per poter vivere a lungo in down under. Io personalmente consiglio, se la cosa ti ispira, di fare scienze infermieristiche poiché sono proprio avidi di queste figure. Altrimenti potresti a vedere se c’è qualcosa inerente alle lingue nella lista che ti ho passato.
      Per il WHV non hai invece alcun problema di dove andare e cosa fare (o quasi), se preferisci Melbourne vai là, se poi vuoi cambiare città o girarti tutto il Paese sei libera di farlo. Il lavoro poi dovrai trovartelo da sola, così come faresti qui in Italia. Per l’alloggio ti consiglio di andare inizialmente in ostello e poi decidere se andare in house sharing. Se cerchi altre info vieni a trovarmi sul forum sull’Australia, là mi chiamo rubens!
      Ciao!!

      • allie ha detto:

        grazie dome!
        quindi se ho capito bene se non si ha una laurea ci sono zero possibilità per trasferirsi li a vita! 🙁
        adesso do un’occhiata al link che mi hai mandato e anche al forum!
        a presto e grazie ancora!

        Allie

  77. allie ha detto:

    ma con un semplice diploma linguistico non si può tentare nulla? 🙁

    • Dome ha detto:

      ho provato a dare una scorsa alla lista ma non mi è saltato nulla agli occhi.. coi diplomi, salvo che non siano professionali, non si va molto lontano..

  78. serena ha detto:

    ciao, sono serena, ho vent’anni , quasi 21, visto che appunto non vedo molte possibilità di lavorare in un paese cm questo , è da molto tempo che penso di provare a trasferirmi li dato che ho già dei cugini da parte di mia mamma, però da un lato ho molta paura ad allontanarmi dal mio paese e affrontare le diversità sola (anche se non del tutto) , stare lontano dai mei forse perchè sono molto giovane non so ci rifletterò bene prima di partire anche perchè è una scelta radicale che cambierà del tutto la mia vita che mi consigli???? grazie un saluto

    • Dome ha detto:

      Ciao serena, io ovviamente mi sento di spingerti a provare ad uscire dai tuoi schemi e affrontare alcune tue paure. Tentarci non costa nulla, mal che vada ritorneresti a casa ma senza il rimorso che ti assillerebbe per tutta una vita (esagero, ma non troppo!). Un appoggio poi ce l’avresti, e se proprio non dovesse andare sai che in un giorno saresti di nuovo tra le mura di casa.
      Una cosa del genere di cambia la vita, in meglio fidati, ti fa vedere oltre l’orizzonte! Cosa aspetti, occasioni del genere non si devono lasciar perdere!! Ciao!

  79. davide ha detto:

    Ciao ,prima di tutto ti volevo fare i complimenti …il tuo blog è eccezzionale!Ti vorrei chiedere una cosa dall alto della tua esperienza,ho letto un sacco di cose riguardo i visti ,ma non riesco a trovare quello che interessa a me ….mi spiego ,io dovrei partire per Melbourne(da Milano) a dicembre e per me è la prima volta in Australia.Il motivo del mio viaggio oltre quello di scoprire uno dei più bei continenti della terra è anche quello di andare a passare un pò di tempo con la mia nuova ragazza che appunto è di Melbourne.Ci siamo conosciuti circa un anno fà a Londra dove eravamo tutti e due a fare un esperienza di vita.Io vorrei restare a Melbourne per 5-6 mesi circa……ma non riesco a capire bene che visto dovrei fare …ah..ho 33 anni quindi non è più possibile per me avere il visto per 1 anno.Grazie per la collaborazione. Un saluto Davide

    • Dome ha detto:

      Ciao davide, mi fai arrossire con questa serie di complimenti! Anche troppi 🙂
      Nel tuo caso io partirei con un turistico e676, costa intorno ai $105 (salvo cambiamenti dell’ultim’ora), e nella richiesta dichiari di voler stare in Oz per 6 mesi. Easy, no?
      Ciao

  80. allie ha detto:

    ciao dome!
    volevo chiederti una cosa riguardo al whv..ho letto che bisogna fare una serie di analisi (hiv epatite,rx al torace ecc ecc) se io non li faccio che problemi potrei avere?

    • Dome ha detto:

      Ciao allie, quegli esami clinici li devi fare solo se ti saranno richiesti. Quando richiederai il visto può essere che tu venga estratta a sorte per fare queste visite, altrimenti (ovvero il 98% delle volte) riceverai dopo poche ore dal pagamento del whv la email di conferma “visa granted”. Easy, no? Ciao

  81. Ele ha detto:

    ciao!
    l’altra volta mi sei stato molto utile perciò provo a rivolgermi a te anche questa volta 😀
    per caso hai info/link dove posso trovare info su cosa posso mettere in valigia (alimenti, alcolici, ecc) per l’OZ?
    in particolare volevo capire se posso portare un alimento confezionato e sigillato (sono caramelle, lo so na cazzata ma è un regalo e volevo vedere se riuscivo a portarlo lì).
    devo dichiararlo?
    cosa succede se lo trovano?
    conseguenze?
    grazie mille ancora.

    • Dome ha detto:

      Ciao Ele, se porti via degli alimenti se non è frutta e verdura non dovresti incorrere in noie, ovvero doverle buttare via appena arrivi in aeroporto. Se sono caramelle, sigillate tra l’altro, non ci sono problemi, li dichiari lo stesso per stare tranquilla ma non ti succederà assolutamente nulla. Quello di cui il governo ozzy ha paura è che nel cibo o nelle altre cose che tu porti vi possano nascondersi insetti o altri animali che potrebbero intaccare il loro ecosistema. Ciao

  82. alessandro ha detto:

    Ciao
    verrò in Australia per Dicembre , mi potresti indicare un sito affidabile per cercare una staza in cui pernottare temporaneamente ? e Visto che ho 29 anni , cosa mi consigli di fare per far si di poter prolungare ulteriormente il mio WHV o avere un altro visto ?
    GRAZIE PER LA DISPONIBILITA’

    • Dome ha detto:

      Ciao alessandro, la cosa migliore da fare è cercar un alloggio negli ostelli. http://www.hostelworld.com oppure http://www.hostelbookers.com sono i siti che ti consiglio di tenere sempre a portata di mano. Per poter richiedere il secondo WHV devi prima lavorare i fatidici 88 giorni in una farm o simile, e poi fare richiesta prima di compiere i tuoi 31 anni. Perciò tutto dipende da quando compi gli anni. Altrimenti esistono sempre i turistici o lo student visa, ma non ti danno la libertà del visto vacanza lavoro. Ciao!

  83. pietro ha detto:

    ciao dome io vorrei andare in au ma con un biglietto di sola andata, ma ci sono molti pareri discordandi c,è chi dice che con un biglietto di sola andta alla partenza dall’italia non ti fanno inbarcare, e che se ti fanno inbarcare quando arrivi in au non ti fanno entrare,e c’è chi dice l’incontrario,io vorrei avere delle certezze il tuo blog mi sembra molto aggiornato,tu per cortesia mi sapresti dire con certezza come è la questione

    un saluto

    grazie pietro

    • Dome ha detto:

      Ciao pietro, la realtà è che non ci sono problemi se hai il solo biglietto di andata, nessuno ti impedirà di mettere piede sul suolo australiano. Vai beato e tranquillo.
      Ciao!!

  84. simone ha detto:

    ciao dome saresti così gentile se puoi di darmi un link di farm in adelaide

    ti ringrazio

    e complimenti per il forum

    ciao

  85. sara perin ha detto:

    Ciao Dome, ho visto che sei veramente in gamba con le risposte ed allora ti faccio qualche domanda perchè non sò a chi rivolgermi!
    Io sono rientrata da Melbourne qualche setimana fà dopo esserci rimasta quattro mesi e mezzo. Ho fatto il WHV qualche gg. prima del mio cmpleanno (ho compiuto 30 anni il 27.01.11) ed il 24.02.2011 sono arrivata in Australia. Adesso la situazione lavorativa in Italia è peggiore di quanto lo fosse prima della mia partenza e stò pensando di ritornare in Australia. Devo attendere fino a febbraio 2012 per richiedere un nuovo WHV oppure posso richiederlo prima? Perchè se potessi richiederlo prima sarei tranquilla in quanto non ho ancora compiuto i 31 anni ma se invece devo attendere che scada quello che ho in corso sono fregata.
    Se il datore di lavoro del Cafè dove lavoravo a Melbourne (non lavoravo in regola) garantisse di assumermi, mi concederebbero il visto anche se avessi già compiuto i 31 anni?
    Ti ringrazio anticipatamente per l’attenzione. Ciao 🙂

    • Dome ha detto:

      Ciao sara, mi sono accorto che non hai molto chiaro come funziona il whv.. in pratica già domani puoi rientrare in Oz con lo stesso visto poiché questo dura un anno dalla data del timbro di entrata e ti viene concesso di entrare e uscire dal Paese quante volte vuoi. Se il tuo intento è poter richiedere il secondo (ed ultimo) whv sappi che questo ti viene concesso solo se lavorerai almeno 88 giorni nelle famose farm, a fare fruit picking per fare un esempio, prima della scadenza del primo visto. Per cui non attendere febbraio prossimo altrimenti perderai una ghiotta occasione.
      Nel caso poi un datore di lavoro ti voglia assumere, ovvero concedendoti uno sponsorship vis a (il che onestamente è veramente dura per svariati motivi!), a quel punto potrai vivere e lavorare in Australia per tutta la durata del visto, generalmente 2 anni, e quindi alla fine di questi far richiesta del visto permanente e non essere più vincolata a quel determinato lavoro ma fare quel che più ti aggrada, quasi fossi una cittadina ozzy.
      Ciao

      • sara perin ha detto:

        Dome, grazie mille per la tua risposta! In effetti non sapevo fossero obbligatori i gg. di farm per ottenere il seconco WHV! Ma quali sono i motivi che rendono così difficile un’assunzione? Quando ho detto al mio titolare che dovevo ritornare in Italia lui mi ha subito detto che mi avrebbe messa in regola se fossi rimasta da lui. Ora probablmente non gliene importerà come prima, ma se volesse ancora assumermi che problemi ci sarebbero? Un’altra cosa..in quel caso sarei vincolata a lavorare per due anni sempre da lui?

        • Dome ha detto:

          Ciao sara, spesso i titolari non sanno nemmeno che limiti esistono per assumere una persona non in possesso di un visto permanente. Se questo non fosse il tuo caso allora potreste promuovervi per iniziare la trafila per la richiesta dello sponsorship visa: per te significa che avrai un contratto di lavoro con il tuo attuale padrone per un minimo di 24 ore (non è il tuo caso ovviamente!) fino ad un massimo di 4 anni, se dovessi perdere/lasciare lavoro hai un limite di tempo per trovarne uno uguale (credo sia un mese, non molto) pena annullamento del visto e ciao ciao Oz; per il datore, invece, l’unico vincolo è che dovrà pagarti sia il visto che le retribuzioni!
          Per riassumere, parla con il tuo titolare e provate a capire se questa cosa si può fare. Se avete dubbi esistono sempre i migration agents 😉
          Ciao

      • sara perin ha detto:

        Ciao Dome, scusa se ti disturbo ma non mi è chiara una cosa… Posso richiedere il 2° visto (dopo aver effettuato gli 88gg. in una farm)prima della scadenza del 1°visto? Altrimenti mi farei i gg. di farm per niente dato che il 27 gennaio purtroppo compirò 31 anni!!

        • Dome ha detto:

          Ciao Sara, bella domanda, non mi ero mai imbattuto in queste circostanze. Leggendo dal sito dell’immigrazione parrebbe che tu possa farne richiesta purché prima di compiere i 31 anni. La tua è una situazione border line, non ti posso garantire nulla purtroppo, ma ripeto che credo sia possibile. Tu cosa capisci dal link che ti ho passato?
          Ciao

          • sara perin ha detto:

            Beh, dalla frase “You may apply either while you still hold a first Working Holiday visa or at a later date” e poi “be aged between 18 and 30 years (inclusive) at the time of applying, however, you may be aged over 30 years of age at the time your visa is granted” io capisco di poter fare RICHIESTA del 2°visto mentre sto ancora usando il 1° e prima di aver compiuto i 31 anni.
            Da quello che leggo dopo posso fare richiesta del 2° visto anche dall’Australia. Mi avevano detto che dovevo uscire dal Paese (ed andare ad es. in N.Z.) per fare la 2° richiesta!

          • Dome ha detto:

            Ciao sara, anche io interpreto queste frasi allo stesso modo, per cui se ti fai gli 88gg e fai richiesta prima dei 31 anni dovresti avere diritto al secondo WHV, ovviamente direttamente dall’Australia. Praticamente tutti i visti “turistici” si possono estendere mentre si è ancora in Oz. Se la gente ti dice, me compreso, che un visto funziona così piuttosto che pomì, tu vai sul sito dell’immigrazione che ti togli tutti i dubbi! 😉
            Ciao

  86. marco ha detto:

    ciao volevo chiederti un’informazione se io prendo il visto turistico a 3 mesi per andare in australia e rimango un mese,posso ancora usare lo stesso visto per tornare un’altra volta

    ciao e grazie per la tua risposta
    marco

    • Dome ha detto:

      Ciao marco, il visto turistico non è multi-entrata, ovvero ogni volta che uscirai dal Paese e vorrai rientrarci sarai costretto a richiedere un nuovo visto turistico. Gli ETA sono gratuiti, li richiedi online ed hanno una durata di 3 mesi. Non credo sia un problema allora!
      Ciao

  87. Andrea ha detto:

    Ciao Dome, ho intenzione di venire in australia, tra 2 anni , quando ne avrò 31. Adesso darò gli ultimi esami e poi conseguirò la laurea breve in biotecnologie mediche. Io farò la HWV e so che in un futuro non potrò rinnovarla. Io parlo un inglese scolastico che si è arrugginito da parecchi anni.Troverò degli ostacoli molto duri nella vita in australia?? Opportunità di lavoro con la sola laurea breve ce ne sono in australia??
    Ti ringrazio in anticipo della risposta

    • Dome ha detto:

      Ciao Andrea, tieni presente che dovrai fare richiesta del WHV prima di compiere i 31 anni altrimenti addio visto per un anno! L’inglese, che dici essere arrugginito e scolastico, migliorerà dopo un 2/3 mesi se eviterai di parlare italiano tutto il tempo. Con la laurea e basta, ovvero senza un’esperienza biennale sul campo, le tue possibilità di lavorare nel tuo ramo si riducono parecchio. Vale comunque la regola di arrivare in Oz, girarsi intorno e poi capire che strada intraprendere.
      Ciao e buono studio 🙂

      • Andrea ha detto:

        Bellissimo blog dove tutto è spiegato esaurientemente.
        Grazie delle preziose dritte. Quindi una laurea triennale senza 2 anni di esperienza sul campo serve a poco!?!?!?
        Ciao e Grazie

        • Dome ha detto:

          Ciao Andrea, non vorrei soffocare i tuoi sogni ma le assunzioni per lavori “specializzati” (diciamo quelli in cui serve una laurea) con un WHV sono davvero poche. Se poi non si hanno i requisiti che minimi richiesti dal governo, ovvero i 2 anni di esperienza, le possibilità di lavoro rasentano lo zero. Altri lavori, per esempio nell’industria della ristorazione, non mancano.. ma meglio essere là per capire che aria tira e tirare le proprie somme!
          Ciao

  88. Antonio ha detto:

    Ciao, io sono stato in AUS con il WHV ma ho dovuto rientrare in Italia dopo soli 7 mesi e il mio visto scadrà a ottobre quindi non avrei nemmeno tempo (ormai) per poterlo rinnovare col lavoro in farm.
    A questo punto so che ho due possibilità:
    – o il tourist visa (più economico) che non mi permette di lavorare (a meno che non sia cash in hand) oppure
    – lo student visa sicuramente più expensive visto che il costo minore è di 1300 dollari ogni tre mesi…

    Volevo sapere quindi se:
    – esiste MIRACOLOSAMENTE la possibilità di ottenere PER GRAZIA DIVINA un secondo WHV dimostrando magari il fatto che son stato obbligato a tornare in Italia per motivi familiari..??
    -esiste la possibilità di trovare un lavoro che voglia e soprattutto possa sponsorizzarti se sei li con il tourist??? ..
    Grazie mille per l’aiuto! =)

    • Dome ha detto:

      Ciao Antonio, mi spiace ma non è possibile ottenere il secondo WHV, nemmeno supplicandolo! La via dello sponsor è davvero dura e difficilmente raggiungibile in poco tempo.
      Attualmente il visto turistico è quello che puoi fare, altrimenti potresti considerare di frequentare una scuola ed ottenere un diploma in Human Resources, Business o Tourism. Questa scuola, Bridge Business College, è la più economica che conosca, si trova a Sydney in Kent street 333. Pensaci su.
      Ciao

  89. Matteo ha detto:

    Ciao, io vorrei emigrare in Australia ma non so come fare. Ho mio zio la e lui è disposto ad aiutarmi anche se mi dice che non è facile vivere li. Ho chiamato Ambasciata Australiana di Roma e ho chiesto informazioni però mi è stato detto che unica strada da prendere è quella di andare li per fare dei corsi di studio che però sono costosissimi, infatti mio zio dice che arrivano a costare fino a 30-40 mila dollari all’anno. Io non posso spendere una somma simile ma andare in Australia è un mio sogno e farei di tutto per riuscirci. Ho 21 anni sono cittadino polacco e questo anno ho finito ragioneria. Cosa posso fare per emigrare in Australia? Mi potresti suggerire qualcosa?
    Ciao e grazie 🙂

    • Dome ha detto:

      Ciao Matteo, lo zio ha ragione, non è facile riuscire ad emigrare in Australia, specialmente se non si ha laurea ed esperienza. La cosa migliore sarebbe studiare qui in Italia Infermieristica e poi partire per l’Oz: queste figure professionali sono talmente ricercate per coprire la carenza di posti, che hanno un visto ad hoc, solo per loro. Studiare là invece diviene veramente oneroso, impensabile! Magari tuo zio potrebbe informarsi presso un migration agent su cosa fare, loro sono affermatissimi in materia e sapranno indirizzarti verso la via giusta. Dai, prova a proporglielo e fammi sapere il risvolto!
      Ciao!!

  90. gianfranco ha detto:

    salve c’è qualcuno che conosce ditte in australia che cercano autisti di tir? se si gentilmente mi potete dare spiegazioni GRAZIE infinite………

  91. marco.g ha detto:

    ciao e complimenti per il forum,volevo chiedere delle info,io vorrei andare in au precisamente a Adelaide,ma per rimanere ovviamente si deve avere un lavoro,secondo la tua esperienza che possibilità avrei di trovare un lavoro,mi spiego
    io ho 50 anni ho lavorato in vari ristoranti in italia,avevo una ditta di informatica ora chiusa,e varie esperienze in ambito alimentare produzione pasta,il mio inglese non è molto alto,mi puoi dare un tuo parere.

    ciao e grazie
    marco.g

    • Dome ha detto:

      Ciao marco, oltre i 45 anni di età molti dei visti che conosco non vengono più rilasciati per tanto non saprei proprio darti nessun vero parere. L’unica cosa che mi viene in mente è la possibilità di entrare in società con un Australiano ma, ripeto, entro in un sentiero a me praticamente sconosciuto. Meglio sarebbe sentire un parere di un migration agent, è il loro lavoro trovare il visto giusto in base alle esigenze dei clienti.
      Ciao!

  92. Roberto ha detto:

    Ciao Dome,
    vorrei chiederti un consiglio. Ho 27 anni e fra un mese parto per Perth con la mia ragazza, che ne ha 24! Raggiungiamo 2 amici che da 2 anni sono lì! L’idea è di farci un’esperienza, lavorare, girare un po’….e se ci troviamo bene, chissà…fermarci un po’ di più! Faremo il WHV (ci hanno detto che è questione di pochi giorni).
    Io sono laureato al Politecnico di Torino in Ingegneria Ambiente e Territorio (3+2) e mi piacerebbe, se fosse possibile, fare un’esperienza lavortiva nel mio settore.
    Innanzitutto, la mia laurea è riconosciuta? Devo portarmi qualcosa che la dimostri?
    Con il WHV mi faranno storie le aziende per iniziare a lavorare? (so che forse potevo richiedere lo skill visa, ma con l’inglese non vado ancora molto d’accordo, nonostante abbia dato per studio, sia il PET che lo IELTS…purtroppo l’ho studiato, ma non l’ho mai “parlato”).
    Grazie in anticipo, i consigli sono ben accetti.
    Ciao!

    • Dome ha detto:

      Ciao Roberto, innanzitutto ricordati che se volete restare più a lungo dell’anno del whv si possono fare i celeberrimi 88 giorni di farm per poter avere un secondo whv. In due anni poi si capisce veramente se vi sentite di fermarvi più a lungo, se vi trovate bene e vi conviene; insomma l’Australia non è l’eldorado. Per il lavoro invece la tua laurea, benché il governo ricerca professionisti con tali caratteristiche, non credo ti porterà grosse sorprese, almeno inizialmente: quello che voglio dire è che al di là del tuo inglese da migliorare, non ti sarà facile trovare spazio all’interno del mondo del lavoro, devi riuscire ad inserirti nella società e dimostrare di saperci fare. Per altri lavori, come i classici camerieri o coffee maker non ci saranno problemi, ma per le professioni più serie il gioco si fa decisamente tosto.
      Non voglio di certo demoralizzarti, quello che intendo farti capire è che non sarà facile emergere e farsi notare, resti comunque uno straniero che deve sudare tanto per farsi apprezzare. Nulla di nuovo in altre parole, stessa storia come in Italia.
      Per lo skilled c’è tempo, dovrai però rifare l’IELTS (credo), perché per fare le applications è necessario che l’attesto sia stato rilasciato da meno di un anno. Ah, voto minimo 7 academic, in tutte e quattro le categorie!!
      Dai che partite nel periodo migliore, primavera piena e poi la bella stagione… 🙂
      Ciao!

  93. Barbara ha detto:

    Ciao Dome!
    bel blog complimenti!!!
    la mia domanda è: se richiedo domani il visto per il WHV e mi arriva domani stesso…. (io parto a Gennaio) si puo’ fare? nel senso…il visto si attiva subito o solo al momento dell’arrivo in Australia? spero di essere stata chiara 🙂 la mia paura è che si attiva subito e partendo a gennaio la mia permanenza li sarebbe dimezzata….. :\
    grazie in anticipo per la risposta!!!
    Barbara

    • Dome ha detto:

      Ciao Barbara, il visto si “attiva” dal momento che ti mettono il timbro sul passaporto. Nessuna vacanza dimezzata 😛
      Ciao e grazie per i complimenti (anche se è da un po’ che non scrivo :()

  94. vincenzo ha detto:

    ciao dome
    Mi chiamo Vincenzo e ho 36 anni, vivo a rimini da 4 anni con mia moglie e le mie figlie, lavoro in un centro commerciale come addetto alla security….ma sono stanco ed avrei deciso rispolverando un sogno che ho sempre avuto di trasferirmi in Australia per sempre da solo. Ho una laurea in Filosofia e conosco pochissimo l’Inglese. Puoi darmi qualche consiglio su come muovermi? Grazie ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao vincenzo, senza un inglese veramente buono si fa poca strada inoltre, vista la tua età è necessaria una qualifica in una delle professioni ricercate dal governo (vedi http://www.visabureau.com/australia/sol.aspx). Putroppo della tua situazione non sono di esprimermi oltremodo, ti consiglio di contattare un migration agent per avere una più chiara panoramica delle tue possibilità. Mi spiace non poterti aiutare in altre maniere.
      Ciao

  95. Moncici75 ha detto:

    Ciao Dome, ripetitivo ma doverosi sono i complimenti, leggendo tutti gli interventi sul sito ho avuto piu’ info che in 1000 telefonate in ambasciata a Roma…
    Ho 36 anni e a settembre vorrei partire per l’Australia precisamente a Sydney in cerca di un’esperienza di vita e lavorativa migliore di quella attuale in Italia
    Parto con un amico che ha il WHV e lui è a posto per lo meno per un anno. inizialmente avremmo supporto di familiari che abitano la’ e che ci darebbero oltre al vitto e alloggio anche un aiuto per quanto riguarda trovare un alloggio logisticamente conveniente, cercare lavoro etc.
    La mie domanda sono:
    1)Posso partire con un biglietto di solo andata con visto turistico es. ETA e prima dello scadere dei tre mesi convertirlo in Student Visa direttamente da la’?

    Lo student Visa lo vorrei impiegare per conseguire l’esame di inglese e il certficato IELTS come piu’ volte da te ricordato.
    2)Dopo aver ottenuto il certificato uno Zio di primo grado o il figlio e quindi cugino di primo grado che possiede un’azienda di costruzioni può esser d’aiuto per la richiesta di uno sponsor visa?
    3) Per lo student visa, oltre a dimostrare di esser iscritti ad un corso riconosciuto dal governo, quali sono gli altri requisiti fondamentali?

    Non so se il mio ragionamento è stato corretto, ed è un tuo consiglio che chiedo…entrare come turista ambientarsi un paio di settimane, cercare un corso di studi valido e non costosissimo di persona e dopodichè richiedere il nuovo visto e prolungare il soggiorno lavorando (part time), una volta ambientato continuare a frequentare corsi di studio in attesa di trovare uno sponsor….fattibile come programma o troppo idilliaco??
    ti ringrazio anticipatamente per i preziosi consigli, buona giornata!

    • Dome ha detto:

      Ciao Moncici75, mi fai arrossire con questi complimenti!
      Le mie risposte sono:
      1) Si.
      2) Potrebbero ma devono poter dimostrare che tu sei la persona che loro cercano in mezzo a tanti australiani, insomma, salvo che tu abbia determinata qualifiche sei l’ultima ruota del carro, dal punto di vista burocratico.. poi la realtà può essere diversa 😉
      3) devi frequentare almeno il 75% (di solito è questo il minimo ma può anche essere l’80% dipende dalla scuola anche) delle ore di lezione, pena uscita immediata dall’Oz. Minimo un corso di 3 mesi, ovvero un visto da 4 mesi perché uno te lo danno per fare gli affaracci tuoi. Non ci sono limiti di età.
      Rimanere in Australia passando da uno student visa ad un altro non è impossibile ma neanche una soluzione a lungo termine. Nulla lo vieta, ma ti premetto che non è facile trovare uno sponsor, tutti lo cercano!
      Ciao e grazie ancora!

  96. Gabriele ha detto:

    Ciao Dome!
    Scusa ma forse usciro’ un po’ fuori dalle tue competenze ma ho visto che il tuo blog e’ molto bello e avrai dato molti consigli utili a tanta gente,percui provo.
    Io vorrei farmi un anno in Australia con la mia ragazza che e’ polacca.
    Ho appena saputo che per i polacchi non esiste un WHV,quindi tutti i miei piani son saltati.Avevamo in mente di girare un po tutta l’australia facendo 3 mesi in una citta’,altre 3 in un altra e cosi’ via.
    Io basta che ho internet lavoro da qualsiasi parte del mondo,ma non sono sicuro di guadagnare abbastanza per stare in 2 un anno,oltretutto le spese saranno anche abbastanza alte e quindi speravo nel suo supporto economico grazie al WHV tra un lavoro ed un altro,in una citta’ o un’altra….quindi a questo punto…siamo fregati?
    C’e’ qualche scappatoia secondo te?o tocca fare un visto turistico e sperare di lavorare in nero?Quanto e’ comune il lavoro in nero?
    Grazie tante in anticipo!

  97. Dome ha detto:

    Ciao Gabriele, eh già, questo fatto del visto per la tua ragazza è una bella rogna. Potreste richiedere un visto turistico e676, dura fino a 12 mesi ma a quel punto credo sia necessario dimostare di avere abbastanza money per poter stare in Australia. Oppure, anziché uscire ed entrare ogni 3 mesi per far attivare un semplice turistico, sempre con un e676 ma da soli 6 mesi (forse meno rogne) e quindi uscire dall’Oz una sola volta. Il lavoro in nero esiste eccome, se poi con l’inglese te la cavi non ci sono grossi problemi. Altrimenti andate in New Zealand e così entrambi avrete un whv (http://www.immigration.govt.nz/migrant/stream/work/workingholiday/Poland+WHS.htm). Dai, non è impossibile, solo un pochino più impegnativo!
    Ciao

  98. tomas ha detto:

    ciao Dome, volevo farti i complimenti per la pagina e chiederti un informazione. io vorrei andare in australia per un anno con il working holiday visa, vivo a roma sono nato qui, ma in asutralia con questo visto ci posso entrare con il passaporto polacco?

  99. Barbara ha detto:

    Ciao Dome!
    sono dinuovo io, Barbara…domani prenoterò il biglietto per Melbourne! e richiedero’ anche il visto…ho una domanda a riguardo.. nel momento in cui richiedo il visto online…devo avere una carta di credito per pagarlo sul momento? il pagamento avviene via internet? la poste pay va bene…? e quanti soldi devo mettere? scusa le mie mille domande 😀
    ti ringrazio in anticipo per la tua risposta!!!
    Barbara

    • Dome ha detto:

      Ciao Barbara, sei arrivata al momento critico di non-ritorno! 🙂 Si, ti servirà una carta di credito qualsiasi, la Postepay andrà benissimo, si fa tutto online dal sito http://www.immi.gov.au, e serviranno un 230 euro, diciamo che ne ricarichi 250 che così si tolgono anche gli ultimi dubbi.
      Ciao!

  100. vanessa ha detto:

    Ciao!lavoro alle maldive con il mio ragazzo, lui e’istruttore subacqueo da diversi anni. vorremmo andare in australia per 5,6 mesi. Io sono cittadina australiana ma non ho mai vissuto li’. Abbiamo 33 anni, che tipo di visa potrebbe ottenere lui per fare questa piccola esperienza lavorativa?
    grazie!!!! vanessa

    • Dome ha detto:

      Ciao vanessa, l’unica cosa che mi potete fare è fare un visto turistico di 6 mesi, un e676 per la precisione, e poi lavorare in “scuro”..
      Ciao

  101. Giulio ha detto:

    ciao dome avrei una domanda da porti,io in australia ho un amico premetto al momento lui non lavora perchè diciamo è molto benestante sposato con figli,
    volevo chiederti lui potrebbe farmi da sponsor anche non avedendo un’attività

    ciao e grazie

    Giulio

    • Dome ha detto:

      Ciao Giulio, lo sponsor richiede proprio che il datore di lavoro abbia necessità di un lavoratore per poter mandare avanti la propria attività… non credo sia possibile una cosa del genere, mi dispiace.
      Ciao

  102. claire ha detto:

    Ciao!
    Bello il tuo blog e molto utile. E tu, oltre che super-informato, sei anche gentilissimo nelle risposte: che bello!

    Io ho 36 anni, laurea in filosofia, master in didattica dell’italiano a stranieri, 6 anni (da precaria) nel settore editoriale (correzione bozze, eh, niente di che), qualche esperienza di insegnamento di italiano. Il mio inglese è buono (leggo, vedo film, ascolto la bbc e capisco quasi tutto, poi però l’interazione e capire gli accenti sono un’altra cosa!).
    Vorrei andare a Sydney e cercare lavoro come insegnante di italiano. Partirei con una student visa per un corso di inglese…
    Domande:
    – 2° te ho qualche chance di trovare come insegnante per 3/4 mesi e poi magari addirittura uno sponsor?
    – meglio un corso di General English o IELTS? Perché temo in 4 mesi di non trovare lavoro e non ho capito se i corsi General possono essere più lunghi di quelli IELTS e arrivare così a tipo 6 mesi… Inoltre ho letto che se si riesce a trovare uno sponsor, lo IELTS per il visto scade in un anno, per cui forse è meglio che per fare l’esame io aspetti di trovare uno sponsor?

    Non so se sono stata chiara…. Quello che vorrei evitare è di lasciare un lavoro, per quanto precario, per fare, non so, la lavapiatti per 4 mesi e poi dover tornare qui con le pive nel sacco!

    Ciao e grazie!
    claire

    • Dome ha detto:

      Ciao claire, son super contento che quello che faccio torna utile ad altri!
      Io ho un’amica che lavora a Melbourne come insegnate di Italiano, non a tempo pieno ma sufficiente a fare una vita dignitosa, lei possiede una laurea in lingue ma lo sponsor non glielo hanno mai proposto. Lei ha iniziato con un WHV e dopo è passata ad un de facto visa ottenendo così pieni privilegi lavorativi come il suo ragazzo. Ma prima di arrivare a trovare quell’occupazione c’aveva impiegato alcuni mesi.
      Con lo student visa puoi scegliere quale corso preferisci, il minimo però sono 4 mesi (3+1); visto che con l’inglese sei già avanti perché non considerare un corso avanzato che magari ti insegna ad insegnare l’inglese? Prova a vedere se un corso TESOL fa al caso tuo. Altrimenti, in attesa di capire se ti conviene già fare lo IELTS, puoi fare i Cambridge o simili evitando i noiosi General che non ti insegnano un granché!
      Lo so benissimo che è dura mollare baracca e burattini e lanciarsi in un’avventura di cui non si sa bene come vada a finire… io ovviamente sono di parte e ti direi di partire… chi non risica non rosica…
      Ciao!!

  103. enrico ha detto:

    Ciao Dome’,sono Enrico stavo cercando di capire quale visto potrei richiedere per trasferirmi in Oz.Ho 36 anni sono un geometra di cantiere con quasi 20 anni di esperienza, con moglie e 2 figl.In vari siti australiani di lavoro ho visto che la mia posizione è ricercata, ma dall’ italia sicuramente non trovero’ mai uno sponsor per un visto.Il mio inglese e di livello sufficente,pensavo a una partenza per perth tu cosa mi consigli?

    • Dome ha detto:

      Ciao Enrico, i visti che fanno per te potrebbero essere o lo skilled o lo sponsor. Entrambi hanno requisiti ben precisi tra cui una buona conoscenza dell’inglese, ossia un IELTS con voto minimo di 7. Dall’Italia sicuro non trovi un datore disposto ad assumerti, ideale sarebbe andare in loco e cercare di persona. Lo so, non e’ facile a farsi quanto a dirsi. Una soluzione potrebbe anche essere nel cercare un’agenzia, tipo una interinale o comunque che lavori con l’immigrazione, che potrebbero assisterti.
      Perth e’ una buona meta, anche guardandola dal punto di vista lavorativo dato che e’ una città in crescita e cantieri ce ne sono ovunque.
      Ciao!

      • enrico ha detto:

        Grazie dome’,per la risposta ,tu sapresti darmi qualche link per poter iniziare, agenzie (serie)ielts ecc. ecc.Non vedo l’ora di partire

        • Dome ha detto:

          Ciao Enrico, per l’inglese clicca sul sito http://www.ielts.org per sapere dove poter sostenere l’esame: vedrai che potrai farlo anche in Italia se lo preferisci. Quello che invece mi sento di dirti è di andare inizialmente in Australia con un visto student, prepararti al test d’inglese e nel frattempo contattare un migration agent per preparare tutta l’accozzaglia burocratica per poter avere il diritto di professare anche in Oz. Questo lo dico perché è meglio appoggiarsi a qualcuno che fa di mestiere queste cose che “rischiare” di far svanire le proprie possibilità appoggiandosi ad altri come ad esempio questi di migration expert, che per quanto rispettabili siano non sono registrati MARA, ovvero non sono riconosciuti dal governo australiano. Agenzie di reclutamento a Perth (e tutto il resto del Paese) le puoi trovare a questo indirizzo http://searchperth.com/Jobs/index.html. Un piccolo passo alla volta, non è facile oggigiorno riuscire ad avere un visto skilled, se sei determinato ce la farai!
          Ciao

  104. pietro ha detto:

    ciao Domenico, grazie per i tuoi consigli, e come potrai ben capire sono molto utili a noi profani dell’ austarlia; Io sono un imprenditore italo Cinese della serie che sono italiano e le mie aziende di export alimentare stanno in cina parlo discretamente inglese ….non sono un madrelingua ma ho pure dei master ottenuti all universita’ ; vorrei sapere se potevo e che visto chiedere per creare exnovo una societa’ di esportazione alimentare o qualche altra cosa in australia , premetto che vorrei fare altri investimenti ma prima vorrei capire dove e in che campo ..quindi mi servirebbe un visto che mi consentisse di cercare qualcosa e guardarmi in giro grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao pietro e complimenti per il lavoro che fai, personalmente lo trovo molto interessante. Per poter allargare il tuo impero anche in Oz devi sicuramente passare per un visto business. Purtroppo oltre io non posso aiutarti, qui nasce un vera e propria selva nella quale non mi sono mai inoltrato proprio perché non interessato. Tuttavia quello che so è che per poter ottenere questi genere di visti bisogna essere imprenditori di successo, ossia non aver chiuso la propria attività, dimostrare le proprie potenzialità imprenditoriali e così via. Se nel frattempo vuoi fare un salto in Australia per vedere che aria tira puoi richiedere un classico visto turistico oppure un business Visit che altro non è che un turistico. Mi spiace non poterti dire null’altro, usciamo dal mio campo e quindi mi sento di consigliarti, come già fatto a tanti altri, di contattare un migration agent e sentire le sue opinioni a riguardo.
      Ciao!

  105. Micaela ha detto:

    Ciao dome, spero anche io come tutta questa gente di avere risposta. Passo ore ed ore in cerca forse solo di speranza.
    Io ho 29 anni ma sono sposata con mio marito di 34 ed abiamo un bambino di 16 mesi.
    Vorremmo trasferirci in australia a gennaio. ho pensato che l’unico visto possibile è l’ETA,perchè il WHV non si può fare, il problema è che al 99%ti rispediscono al mittente!!
    Io purtroppo non ho una qualifica particolare sono stata animatrice bambini sulle navi da crociera ed ora lavoro in aeroporto come hostess di terra , mio marito è Chef ma non parla inglese.
    Ho una conoscenza nella compagnia catar in aeroporto a vce per la presentazione del CV li in australia ma non so se mai mi sponsorizzerano.
    Cosa ne pensi cosa mi consigli
    Ciao e grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Micaela, certo che ho due parole da spendere anche per te! Secondo me l’ama vincente è proprio tuo marito: gli chef rientrano nella cerchia dei lavori ricercati dal governo per cui, nonostante con l’inglese non ci siamo, potrebbe riuscire a trovarsi uno sponsor, e quando ce l’avrà tu potrai lavorare in regola in quanto moglie. In altre parole non è necessario che entrambi abbiate un visto “lavorativo” ma solo uno di voi. Per cui se volete partire per l’Australia magari inizialmente richiedete un visto turistico, ETA fino a 3 mesi e gratuito oppure l’e676 che costa $105 mi pare e può durare anche 6 o 12 mesi; in caso dopo potreste allungare la vostra permanenza con un visto studente magari iscrivendovi ad un corso d’inglese e avrete anche il diritto a lavorare fino a 20 ore settimanali (in modo legale! :P). Durante questo periodo vi dovete preoccupare solamente, immagino non serva neanche dirlo, a cercare un datore di lavoro interessato ad assumere tuo marito. Quindi preparate un bel CV da lasciare ovunque!! Dopo se per caso dovesse andare a buon fine anche il tuo contatto con la qatar sarebbe magnifico, il top.
      Beh, questo è il mio punto di vista.
      Complimenti per il bambino, mi piacciono da morire!
      Ciao

  106. alessandro ha detto:

    ciao dome ,ammiro la tua pazienza rispondere a tutti ,mio nonno diceva la pazienza è la virtù dei forti!!! ,la mia domanda era ,io sono un pasticcerere 26enne ,ho un amico di un amico di mio padre (che intorcolamento !) che ha una pasticceria a brisbane,e vorrebbe un italiano che seguisse la produzione ,lui mi ha detto di fare il vorking visa della durata di 2 anni dove posso lavorare 40 ore settimanali le ore che fanno tutti penso poi se mi piace il posto da la lui mi fa ottenere il visto permanente tramite sponsors ,ma sinceramente io non ho trovato nulla ,apparte il whv , sai mica se esiste sto working visa della durata di 2 anni ?

    • Dome ha detto:

      Ciao Alessandro, si è vero, la pazienza è la virtù dei forti ma è tanto vero che il mio blog l’ho pensato proprio per tentare di venir incontro a chiunque è interessato all’Australia. Onestamente non ti so dire a che Working Visa questo conoscente si sia riferito. Pensa parlasse del WHV che si potrebbe estendere fino a due anni (salvo che lavori nelle farm o in altri occupazioni ben precise per almeno 3 mesi): a questo punto sarebbe ideale domandare a lui stesso a cosa si riferiva. Sul sito dell’immigrazione ho trovato solo questo “Business Sponsored Temporary 457 (Subclass 457) Visa – is available to people who have an offer of sponsorship from a business and are able to work in Australia for a period of up to four years” che potrebbe avvicinarsi a quello che mi chiedevi. Forse è il caso che tu chieda maggiori dettagli a questo conoscente.
      Ciao!

  107. alessandro ha detto:

    ciao e grazie in anticipo

  108. Micaela ha detto:

    ciao dome ho da chiederi altre info.
    Mi potresti dare delucidazioni su questo e676,nessuno ne parla nei vari blog.
    Venerdi ho parlato con il consolato e con i requisiti miei “l’inglese”, e mio marito “la qualifica”, ci ha detto che abbiamo tutte le carte in regola per richiedere un permanete.Mi sto adoperando a dare l’esame ielts qui in italia per fine novembre. nel caso potrei fare richiesta per l’e676 in attesa di risposta del visto permanente che a sentire i vari blog non lo hai prima di 1 anno!!!quindi si possono richiedere due visti insieme? o conviene che quello permante lo richiediamo una volta in australia? grazie ancora

  109. Micaela ha detto:

    ciao dome mi sono soffermata sul sito dei visti australiani e mi sembra di aver capito che con l’e676 non si può lavorare. quindi potrei richiedere l’Eta per i famosi 3 mesi e iniziare le pratiche per il permanente. Ma siamo sempre la, si può fare la richiesta per due visti?

    • Dome ha detto:

      Ciao Micaela, il visto e676 è un volgare visto turistico che a differenza dell’ETA ti permette di stare in Australia per un periodo superiore ai 3 canonici mesi, cioè fino ad un massimo di 12 mesi. Ovviamente non è permesso lavorare (in regola) a chiunque possiede un visto turistico. Pertanto se vuoi partire prima di avere il visto permanente (considera che non viene rilasciato così facilmente come il consolato può averti fatto capire) quello è il visto che fa per voi e vi permette di iniziare a cercare un datore disposto magari ad assumere con sposor. Ritornando alla tua domanda, sì, si puoi fare richiesta dei 2 visti in contemporanea.

  110. barbara ha detto:

    Ciao Dome! 😀
    Finalmente ho appena richiesto il visto!! adesso devo solo aspettare!
    sono super gasatissima perchè non vedo l’ora di tornare in Australia e fare questa meravigliosa esperienza di un anno!!!!!
    Ti volevo ringraziare per tutte le informazioni che mi hai dato!!!!!! 😀
    Barbara

  111. barbara ha detto:

    Ciao Dome,
    sono sempre io ehehe
    oggi parlando con i miei genitori dell’Australia…mio padre ha detto : – vi giuro che se solo si potesse venderei questa casa e andrei a vivere in Australia!
    mia mamma è d’accordo..anche lei ama l’Australia e vorrebbe tanto poterlo fare!
    Mio padre è in pensione da gennaio è laureato in informatica ed è un genio al computer a programmare…mia mamma è casalinga..
    secondo te ci sarebbe una possibilità?

    • Dome ha detto:

      Ciao Barbara, scusa il ritardo nella risposta, problemi tecnici. I tuoi genitori non hanno possibilità lavorative per entrare in Oz e avere un visto. Possono solo richiedere il visto per pensionati e tutto è spiegato a questo indirizzo.
      Ciao!!

  112. Daniele Fonte ha detto:

    Ciao Dome! Mi chiamo Daniele, sono di Roma, ho quasi 29 anni e fra 2 mesi terminerò la mia laurea triennale di infermiristica. Il mio obiettivo sarebbe quello di andare in australia per lavorare come infermiere. Ho letto sul sito dell’ambasciata australiana che l’infermire rientra fra le categorie di lavoratori più ricercate in australia e che quindi avrei ottime chance di ottenere un visto permanente di lavoro; inoltre il mio inglese è ad un livello discreto. Avrei alcune domande alle quali non ho ancora trovato risposta certa! La mia laurea triennale è valida in Australia? Non è necessario possedere anni di esperienza lavorativa? A chi devo presentare la domanda per il visto?

    • Dome ha detto:

      Ciao Daniele, la tua professione è super ricercata come già ben sai ma è comunque necessaria una esperienza minima oltre che a rientrare entro dei requisiti minimi. Tuttavia per gli infermieri esistono una selva di visti e controvisti per riuscire a far felici tutti e arginare l’alta richiesta. Poiché ti sarebbe consentito potresti partire con un WHV e iniziare prima a capire che cosa devi assolutamente fare e poi anche a lavorare da qualche parte iniziando a fare quella esperienza necessaria per stare con la coscienza a posto. Nonostante il tuo inglese sia discreto dovrai sostenere un esame, l’IELTS, per avere l’abilitazione.
      Da questa pagina troverai molte ulteriori informazioni utili a meglio inquadrare la tua situazione.
      Ciao and keep me updated!

  113. Giuseppe Nasti ha detto:

    Buona sera Dome,
    vorrei sapere se nella mia situazione c’è qualche possibilità per andare a lavorare in australia.
    Ti spiego, io ho moglie e 2 figli di 3 e 2 anni. io e mia moglie siamo cuochi! abbiamo parenti ad Adelaide, e conoscenti a Sidney.
    Noi vogliamo trasferirci definitivamente in australia… C’ abbiamo qualche possibilità di fare per me un working holiday e per gli altri componenti un altro visto turistico, e dopo cam,biarlo in australia? grazie mille anticipatamente! spero che tu possa essere esauriente.

    • Dome ha detto:

      Ciao Giuseppe, come cuochi potreste avere possibilità concrete di riuscire a trasferirvi in Australia. Il Working Holiday Visa è concesso solo se non hai ancora compiuto i 31 anni di età; se invece sfori con i compleanni devi considera i visti sponsored o, ma qua le cose cambiano spesso, skilled. Con l’inglese come siete messi? Questo è uno dei requisiti fondamentali altrimenti ci si complica un po’ la strada. Io vi consiglio di appoggiarvi ad un migration agent per avere maggiori garanzie che tutto l’iter avvenga nel migliore dei modi. Ok, ti ho dato alcuni spunti, pensaci su e poi se ti va torna a domandarmi! 🙂
      Ciao!

  114. Michele ha detto:

    Ciao Dome!mi chiamo Michele e sono un ingegnere delle telecomunicazioni. Ho conseguito la laurea specialistica da 6 mesi, ho fatto uno stage di qualche mese e ottenuto l’abilitazione alla professione di ingegnere lo scorso mese. Ho da poco compiuto 27 anni e ho un forte desiderio di trasferirmi in australia(ne sono innamorato da quando ci sono stato anni fa in vacanza) con la speranza di riuscire un giorno a trovare un lavoro nel mio campo di studi, cosa praticamente impossibile qui in Italia. Ho letto che il governo australiano cerca però gente qualificata e con esperienza. Io ho un amico a Perth (fa il cuoco ed è lì in maniera permanente) e un’amica a Sidney con la WHV. Entrambi mi hanno suggerito di fare richieta di WHV e andare lì un anno..nei primi mesi di trovarmi un lavoro in una farm o come fruit picker in modo da vedermi poi automaticamente rinnovato il visto e sostenere lo IELTS.. e poi nei mesi successivi di cercare una possibile opportunità come ingegnere, seppur con poca esperienza..io intanto sto studiando l’inglese per poi sostenere lo IELTS..hai gentilmente qualche consiglio da darmi?

    ciao e grazie fin d’ora!

    • Dome ha detto:

      Ciao Michele, devo dire che i tuoi amici condividono il mio stesso pensiero: hai l’età per chiedere quel genere di visto, fallo! Questo ti permette intanto di poter verificare di persona e per un tempo sufficientemente lungo se l’Oz fa per te. Nel frattempo avrai anche migliorato la lingua (sempre che non passi troppo tempo con i connazionali!!) e potrai sostenere lo IELTS puntando a voti sicuramente più alti. Se nulla ti impedisce ora di poter andare via non perdere tempo… tra un mese comincia l’estate in downunder! 😛
      Ciao

  115. luca ha detto:

    Ciao Dome, ho bisogno di un consiglio, sono un ragazzo di 21 anni, e voglio fare questa esperienza di stare via 1 anno ed andare in l’Australia ho fatto il visto il 17 di ottobre, non ho ancora il biglietto aereo e pensavo di partire a metà gennaio, solamente che in questo periodo quel poco che portavo a casa non lo riesco più ad avere.
    Ho letto in internet e sul sito dell’ambasciata che questo visto dura 1 anno da quando entri in Australia
    Volevo chiederti se mi scade il visto, il “1” WHV io il 18 ottobre dell’anno prossimo ne posso richiedere un’altro???

    ciao e grazie

  116. Marcello ha detto:

    Ciao Dome,
    sono in Australia con WHV in scadenza non rinnovabile avendo superato l’eta’ massima, voglio richiedere un ulteriore visto per poter continuare a viaggiare senza lavorare, pensavo di richiedere un TURIST VISA (suclass 676), tu hai dei consigli da darmi? potrebbero rifiutarmelo per qualche motivo? qualsiasi consiglio o esperienza sono preziosi.
    Grazie e ciao.

    • Dome ha detto:

      Ciao Marcello, il tourist visa e676 è il visto che fa per te, addirittura lo consigliano per estendere il proprio stay proprio sulla pagina del whv del sito dell’immigrazione. Lo può richiedere online oppure andare di persona negli uffici preposti. Costa $105, tienilo presente. Naturalmente questo visto lo puoi richiedere per una durata superiore ai 3 mesi senza dover uscire dall’Australia (cosa che dovresti fare se richiedi un classico turistico).
      Per riassumere mai sentito di gente ai quali è stato rifiutato. Io andrei tranquillo.
      Ciao

  117. hassan ha detto:

    salve
    sono un ragazzo giovane di 29 anni di origine di marocco ,vivo e lavoro in italia da 6 anni ,adesso sto pensando di cambiare il paese per australia.per questo ho bisogno di qualque informazione , tante salute,

    hmarou hassane

    • Dome ha detto:

      Ciao hassan, poiché non sei italiano (forse hai la cittadinanza o passaporto di un altro paese?) non sono in grado di consigliarti nulla di concreto poiché ogni nazione ha convenzioni diverse con l’Australia. Molte delle tue possibilità di avere un futuro in Oz dipendono dal mestiere che sai fare poiché il governo australiano ricerca professioni ben precise per fare fronte alla mancanza di lavoratori. Altrimenti l’ultima spiaggia è andare via con un visto turistico ma è veramente difficile riuscire a prolungarlo con un altro visto che ti permette di lavorare.
      Ciao

  118. benny ha detto:

    Ciao dome ho 25 anni e parlo poco e niente inglese tra 1 settimana parto x brisbane col visto turista e siccome nn posso lavorare mi hanno consigliato una volta di fare il visto student..mi sapresti dire di più su cm fare visto che nn ho una specializzazione

    • Dome ha detto:

      Ciao Benny, anziché partire col visto turistico che ti impedisce di lavorare in regola perché non richiedi il Working Holiday Visa? Hai l’età per averlo (meno di 30 anni), puoi stare in Australia per 1 anno senza avere il problema di rinnovare i visti.. beh, se cerchi nel mio sito trovi maggiori info riguardo a questo visto. Il visto student oltre ad essere più costoso del WHV ti impedisce di lavorare per più di 20 ore la settimana. All’inizio dovrai impegnarti a parlare inglese, evita gli italiani, e solo quando avrai raggiunto un’autonomia comunicativa ti apriranno maggiori porte al lavoro.
      Ciao

  119. benny ha detto:

    Ciao dome sn sempre benny ti volevo dire ma leggendo nei vari siti ti dicono che per il whv e richiesta una specializzazione nel lavoro che io purtroppo nn ho mi sapresti dire di più su come posso fare?grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Benny, occhio a non confonderti tra WHV e skilled visa! Solo quest’ultimo visto richiede una professione particolare per poter ottenerlo. Per il WHV non hai bisogno di nessun requisito minimo se non l’età.
      Ciao

  120. benny ha detto:

    Ciao dome sn sempre io oggi mi e arrivata l`email del whv c`e il grant number ,percio sarei a posto la stampo e la presento all aereoporto in oz?ti ringrazio tanto e ciao

  121. Tiziana ha detto:

    Ciao Dome, ho un dilemma che non riesco a risolvere, spero tu m possa aiutare! Ho appena ricevuto il visto ETA visitors che, come tu ben sai, mi dà la possibilità di restare al max 3 mesi in Australia….ora…posso fare un biglietto aereo dall’Italia con il ritorno superiore ai 3 mesi, o rischio che non mi facciano più partire un volta in aeroporto????
    Grazie fin da ora per la tua risposta: Ciao Tiziana

    • Dome ha detto:

      Ciao Tiziana, puoi partire lo stesso anche se il tuo biglietto non coincide con la durata del tuo ETA. Semmai tu volessi prolungare il tuo stay in Oz dovrai passare per un tourist visa e676 e quindi utilizzare il tuo ticket a/r senza problemi.
      Ciao

      • Tiziana ha detto:

        Grazie Dome!! x la celerità nella risposta e la tua gentilezza!!
        Ciao, Tiziana

      • Tiziana ha detto:

        Ciao Dome, sono sempre Tiziana. Volevo chiederti se ci sono dei link dove poter trovare una sistemazione, tipo monolocale, o casa da condividere con camera e bagno da soli, piuttosto che i soliti ostelli…mi hanno parlato di sistemazioni nei camper dell’università o della possibilità di contattare delle agenzie immobiliari apposite, ma non conosco perfettamente l’inglese e non saprei contrattare, motivo per il quale mi sono iscritta ad una scuola a Melbourne, dove tra l’altro mi hanno proposto una sistemazione in famiglia, ma mi sentirei un pò pesce fuor d’acqua avendo 41 anni….la mia domanda a tal proposito è anche se c’è la possibilità di affittare solo x 4 mesi…naturalmente con dei prezzi modici, fin’ora mi hanno chiesto circa 250 dollari a settimana.
        Grazie, Tiziana

        • Tiziana ha detto:

          Dimenticavo….cosa mi dici dell’assicurazione medica….conviene pagare al centro MEDICARE o fidarsi della scuola o dell’agenzia di viaggi che me l’hanno proposta?
          Grazie, ancora.

          • Dome ha detto:

            Ciao Tiziana, i prezzi sono più o meno su quella scala, difatti si rende necessario fare qualche lavoretto (con lo student puoi lavorare in regola fino ad un max di 20h/settimana). Un sito che ti consiglio è GumTree e li troverai annunci di ogni genere, dalle case ai lavori.
            La Medicare invece ti è gratuita per 6 mesi, non devi pagare nulla, solo presentarti ad un centro medicare e richiedere la tessera.
            Ciao!

          • Tiziana ha detto:

            Grazie mille Dome, come sempre sei di grande aiuto! 🙂

  122. patrizia ha detto:

    sono un’infermiera professionale di 46 anni. da quanto ho appreso anche se la mia professione è ricercata, l’età mi frega. la mia intenzione sarebbe quella di andara in australia in cerca di una qualunque attività, e quindi trovare un lavoro adeguato per trasferire la mia famiglia (mio marito ha la mia età e svolge la professione di metalmeccanico/manutentore, mio figlio è geometra con un lavoro precario e uno stipendio da fame, 450 euro al mese, ma non so ancora le sue intenzioni, mia figlia ha solo 11 anni). il Nostro futuro non mi sembra così roseo in Italia. ho qualche possibilità in Australia o altrove (eventualmente dove?). ti ringrazio

    • Dome ha detto:

      Ciao Patrizia, hai pienamente ragione riguardo al futuro ma non è facile cambiare vita così radicalmente… ma immagino che tu ne abbia già pensato a fondo soprattutto nei confronti dei tuoi figli. Altri grandi consigli non saprei dartene ma forse un piccola fiammella di speranza si: ho girato in lungo e in largo il sito dell’immigrazione e ho trovato che esiste un visto Skilled che si può richiedere fino ai 50 anni. Quello che dovresti fare te è contattare un migration agent, il professionista in questo campo di visti e burocrazia. Al momento non saprei indirizzarti da qualcuno in particolare (me ne rammarico!) ma in internet ne troverai senza difficoltà, ricorda solo di contattare persone registrate con il MARA, ovvero quelle autorizzate dal governo. Dalla mia posso solo dire che c’è da studiare molto inglese, bisogna passare dei test di inglese, l’IELTS a dirla in altre parole, fondamentale per lavorare in un paese straniero.
      Mi spiace non poter far di più ma usciamo completamente dal mio ambito.
      Ciao!

      • patrizia ha detto:

        intanto ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato.vedrò di informarmi come tu mi hai consigliato…e chissà che non ci si risenta per altre informazioni, visto la tua disponibilità e solerzia, o magari anche solo per dirti che ce l’ho fatta. incrociamo le dita. ciao grazie.

  123. Francesco 1987 ha detto:

    Ciao Dome. Voglio cambiare vita ed ho deciso di partire per l’AU (ho 24 anni).
    Il 5 febbraio ho il volo. Per visto ho una WHV valida un’anno.
    Non parlo benissimo inglese. Ho una Laurea specialistica in Scienze Motorie.
    Il mio obbiettivo sarebbe quello di prendere il brevetto di volo civile in AU tra qualche anno. Ma come faccio? Voglio spaccarmi la schiena, raccogliere frutta, rompere pietre ect tutto il necessario e più…
    Il mio visto non mi consente di partecipare a corsi di formazione per più di 4 mesi (come faccio per gl’attestati di lingua?).. Io vorrei imparare bene l’inglese, lavorare e studiare.. Richiedere un secondo WHV e poi tentare di acquisire il brevetto di volo civile . Ci sono speranze? Potrei lavorare in qualche piscina o campo di calcio nei primi tempi ? posso fare corsi di inglese certificati? ..Credi che Sydney sia la città giusta pre me? HELP ME Dome.. Thanks

    • Dome ha detto:

      Ciao Francesco, la prima cosa che ti chiedo è se già ti sei informato sui costi del corso per il brevetto di volo. Questo è necessario per focalizzare poi la tua determinazione per raggiungere lo scopo. Anche io ero partito alla tua stessa età senza saper parlare la lingua e pertanto mi sento di consigliarti di “soffrire” i primi 3/4 mesi evitando di parlare con gli italiani, poi vedrai che le parole fluiranno dalla tua bocca da sole. Il corso di inglese lo posticiperei il più possibile in modo da avere già salde base della lingua per prepararsi all’esame IELTS in 2/3 mesi. Ricorda che l’esame ti servirà per poter iscriverti al corso di volo. Nel frattempo dovrai lavorare, non so se in un campo da tennis o in piscina, quello lo scoprirai da solo, ma sicuro un lavoro lo troverai. Non dimenticare di leggere il mio ultimo post riguardo al secondo WHV. Sydney come Melbourne sono le città più affollate dal punto di vista dei turisti, quindi maggiore competizione per la ricerca del lavoro ma mi ripeto, tutto dipende dalla tua determinazione. Potrebbe anche andare come prima destinazione. Se si pianifica bene il tuo viaggio riuscirai a toglierti molto soddisfazioni.
      Ciao!

      • Francesco 1987 ha detto:

        Caro Dome, sei un fulmine nelle risposte..
        Il brevetto costa intorno ai 30mila € .. Qui in Italia supera i 100.000€… Una mia amica mi ha riferito che le compagnie aeree possono anche sovvenzionarti il corso con un’eventuale detrazione dalla busta paga in futuro (però andiamoci piano).
        Tu mi consigli di arrivar lì e cercare un lavoro nelle farm per i famosi 88gg o più, così sto sereno e senza pressione di dover contare i giorni alla scadenza.
        La mia Laurea in scienza motorie credo possa servirmi, perchè in Au sono tutti sportivi, ma di calcio non ne capiscono tanto…potrei fare l’allenatore dei ragazzini
        Dovrei farmi rilasciare l’attestato di Luarea internazionale?
        Secondo te mi serve ? Potrei entrare nel mondo del lavoro dopo qualche anno anche in questo settore? Il mio desiderio più grande è imparare a pilotare gl’aerei civili, così da avere un futuro migliore.
        Ho i soldi per mantenermi lì, ma voglio lavorare e imparare bene l’inglese. L’inglese è fordamentale, io non ho una grande conoscenza…capisco discretamente, ma la mia dialettica è deficitaria..
        Consigliami la strada di partenza corretta caro Dome, son sicuro che hai più esperienza di me 🙂
        Grazie, Francesco

        • Dome ha detto:

          Son fulmine quando capita che mi trovo davanti al computer! In Australia sono molto sportivi soprattutto nelle grandi città, seguono molto le tendenze west-coast americane per cui c’è un culto del bello che spinge molta gente a frequentare palestre e corsi di vario genere. Alla mattina puoi trovare per i parchi decine di persone a fare sessioni di bootcamp. Per tanto, avere un buon CV e possibili referenze aiuta a “vendersi” un pochino ma poi bisogna dimostrare di valere anche di più. Se puoi avere un attestato della tua laurea tradotta ben venga ma non è indispensabile. Considera che saranno lavori che non ti faranno beneficiare di visti permanenti salvo che poi non troverai un datore disposto a sponsorizzarti. Ma questo è un altro discorso visto che ci tieni a svolazzarmi da un posto ad un altro!
          Il tuo primo passo te lo sei dato da solo: l’inglese. Conoscere la lingua amplifica le tue possibilità in ogni ambito. Quando sarai in grado di riuscire a parlare, ossia comprendere appieno il significato delle frasi nonostante non si riconoscano tutti i vocali espressi dall’interlocutore e rispondere infilandoci dentro delle costruzioni più complesse di una semplice forma attiva o di present continuos, allora potrai concentrarti nel raggiungere gli altri requisiti minimi per entrare nella scuola di volo. Nel frattempo io mi farei gli 88 giorni così da avere un altro WHV a disposizione. Non mi iscriverei a nessun corso di inglese, non ne vale la pena salvo se e quando deciderai di prepararti per l’IELTS. La strada è la migliore palestra per apprendere la lingua oltre a leggere libri su libri.
          Ciao 🙂

        • Dome ha detto:

          Prova a dare un’occhiata al sito:
          http://www.volareinaustralia.com

          Ciao

          • Francesco1987 ha detto:

            Caro Dome,tanti Auguri… Ho visto il sito che mi hai consigliato, Grazie, sembra molto interessante.
            Ho letto anche tutto il tuo blog e devo ammettere che hai davvero vissuto a pieno la tua esperienza in Australia. Io ambisco ad un 50% delle tue avventure 🙂 … Ma con quale visto sei andato in Oz per restare più di 12 mesi? Io ho il WHV e spero di trovarmi bene per rinnovarlo di un altro anno con il lavoro in farm (a Sydney trovo qualcosa?).. Ma come hai fatto ad alloggiare tutto il tempo negli ostelli? Io 10gg a Londra e, senza lavorare, ero distrutto..
            Me ne sapresti consigliare qualcuno per Sydney? Parto il 5 febbraio..

            Un saluto, Francesco 1987

          • Dome ha detto:

            Eh, Francesco, uno ci prova a vivere appieno un’esperienza e per quanto mi riguarda credo di aver fatto solo un 60% di quello che avevo in programma. Ma sono soddisfatto lo stesso perché l’ho vissuto intensamente. Credo sia questo il segreto. Io partii col WHV e prolungai il mio stay con uno student e turistici.
            Io negli ostelli non c’ho solo alloggiato, c’ho proprio lavorato!! Per un paio di lavoro al giorno avevo la “free accommodation” e per me è stata una manna perché mi ha permesso di mettere da parte sufficienti $$ per viaggiare. A me gli ostelli piacciono in quanto permettono di aggregarsi con gli altri backpackers stringendo amicizie, raccogliendo esperienze, migliorando il proprio inglese, conoscere belle ragazze… di tutto un po’. Una serie di enormi vantaggi che non avrei goduto andando a cercarmi una stanza in una share house. Ovviamente ti deve piacere condividere gli spazi con gli sconosciuti e di tanto in tanto passare una mezza notte in bianco per la confusione. Per me è un equilibrio più che positivo.
            Negli ultimi anni hanno aperto un paio di ostelli nuovi a Sydney, ben fatti, sembrano quasi hotel per la privacy. Un consiglio su un ostello non te lo so dare, ti posso sicuramente dire di provarne alcuni: ti fai una settimana da un parte e se non ti piace ne scegli un altro. A Sydney la maggior parte degli ostelli sono nella zona di King Cross, il quartiere del “divertimento serale”, e tendenzialmente sono un pochino più vecchi mentre quelli zona stazione o comunque in centro sono migliori (sentito dire!) ma anche più costosi.
            Che aggiungere, provare per credere!!
            Buon fine e buon inizio! 🙂

  124. Roberta ha detto:

    ciao Dome,
    il mio ragazzo ha fatto richiesta per il tourist visa 676 di 6 mesi, glielo hanno già approvato, ma ci è venuto un dubbio, i 6 mesi iniziano a decadere da quando è stato approvato, o dal momento in cui si entra in Oz, come succede per il WHV? E per quanto riguarda il biglietto aereo per il volo del ritorno, bisogna acquistarlo per la data in cui scadrebbe il visto? per dimostrare loro che non sarai piu’ in OZ?

    Ti ringrazio in anticipo per la risposta ma non riesco a trovare queste informazioni da nessuna parte su internet, neanche sul sito del governo australiano..

    • Dome ha detto:

      Ciao Roberta, tranquilla, il visto ha validità dal momento in cui arrivi in Australia, dal timbro che verrà applicato sul passaporto. Non ce bisogno nemmeno del biglietto di ritorno ne di dimostrare di avere i soldi.
      Ciao

  125. dario ha detto:

    Ciao mi hai gia dato molti consigli utili sono in melbourne da 7 mesi con whv ho31anni then no estensione ho il liceo scientifico then non sono qualificato x 457 un agent immigretion mi ha detto che la sola possibilita e’ una visa student chi mi potrebbe fare da sponsor ha una factory quindi fitter or welder ci sono corsi short studiare x due anni con la possibilita di lavorare 20 ore pw it is hard e mi devo iscrivere all’ieltis e x l’applicazione come posso fare tu conosci qualche modo ho qualche scuola x studenti stranieri

    • Dome ha detto:

      Ciao Dario, se ho capito bene stai cercando un corso di studi di preparazione all’esame IELTS, esame questo necessario per poi iscriverti ad un corso che a sua volta ti permetterebbe di conseguire uno sponsorship visa. Se il mio riassunto è corretto allora ti consiglio di contattare la gostudy: sono un’agenzia italo-australiana che ha buone convenzioni con le scuole di inglese a Melbourne (ma anche nelle altre capitali) e saprà sicuramente indirizzarti verso il corso giusto oltre a seguirti con tutto l’iter del visto student. Passa a trovarli di persona se passi vicino alla loro sede.
      Ciao!

      • dario ha detto:

        Ciao ho cercato ma la gostudy non ha sedi in melbourne come posso parlarci di persona

        • Dome ha detto:

          Caspita dario, hai ragione! Hanno gli uffici solo a Sydney e Brisbane. Tutta via considera di chiamarli al telefono, via Messenger (hai visto tutti i contatti che ci sono in homepage del loro sito?) oppure scrivigli una mail dicendo che cerchi scuola a Melbourne. Prova non nuoce. Tienimi aggiornato!
          Ciao

          • dario ha detto:

            Sono andato di persona cosi vedo anche sydney e una buona agenzia c’e’ paola un punto di riferimento x un po tutti i problemi a x la visa grazie alla visacorp in george st 428 ho trovato la soluzione posso essere 457 dopo aver preso un diploma in manager durata6_12 mesi cheap rispetto ad una scuola consiglio anche come hostel il wake up in pitt st 509 una buona struttura

          • Dome ha detto:

            Ottime news! Grande Dario!! Questa visacorp non la conosco, te l’ha consigliata Paola? E’ un’agenzia seria a tuo avviso? Mi informo perché vorrei cercare qualcuno con fare delle collaborazioni.
            Salutami Sydney!
            Ciao!!

          • dario ha detto:

            E’ una piccola agenzia sa trovare soluzioni con esperienza ma sto aspettando la loro mail di relazione magari quando mi arriva te la giro cosi ti puoi fare un’idea di come lavorano ciao

          • Dome ha detto:

            Fantastico! Grazie mille Dario, sono in debito.
            Ciao! 😉

  126. sharoon ha detto:

    ciao sono sharoon una ragzza di 22 anni voglio fare un esperienza in australia, ma leggendo nei vari blog mi sono fatta un idea che poter lavorare in australia sia molto difficile e ti pagano poco.. è vero?? mi potresti dare piu’ informazioni…
    spero di si!! grazie mille
    sharoon!

    • Dome ha detto:

      Ciao sharoon, sarò diretto e spietato: se te la cavi bene con l’inglese lavori (quasi) senza problemi aspirando a retribuzioni “oneste”, altrimenti dovrai accontentarti di lavori da pochi dollari/ora. Considera tuttavia che una paga tra i $15-$20/ora sono nella media. Mal che vada ci sono sempre la farm, ossia a raccogliere frutta e verdura per dirla in soldoni, con paghe intorno ai $17/h. Ti spacchi in due ma almeno metti in saccoccia due soldi.
      Ciao 😉

  127. Davide ha detto:

    Ciao Dome, innanzitutto complimenti per le risposte immediate e super-esaustive!

    Mi chiamo Davide, scrivo da Modena. Quanto mi piacerebbe trasferirmi in Australia nei primi mesi del 2012…ma avere 31 anni compiuti da pochi mesi è una gran scocciatura perchè non riesco a trovare il tipo di VISA più adatto a me. Non ho uno Employer sponsor, ho mandato richieste di lavoro in farm trovate sul sito immi.gov.au ma per ora non ha risposto nessuno.

    Non ho problemi con l’Inglese, ho una laurea in Comunicazione & Marketing, tre anni di esperienza in azienda ma mi adatto volentieri a fare qualsiasi lavoro.

    Per quanto riguarda la VISA, cosa mi consigli? Quali sono scondo te i siti migliori per cercare lavoro nelle farm?
    Graaazie Ciao!
    Davide

    • Dome ha detto:

      Ciao Davide, le farm sicuro non ti rispondono alle mail per questo genere di richieste. Se invece ti presenti di persona è tutta un’altra storia. Sarò letale come una katana: difficile pensare a trasferirsi così su due piedi senza magari nemmeno conoscere il paese, oltre a non avere nemmeno un visto che ti permetterebbe di fare progetti a lungo termine. Ora come ora l’unica visa sarebbe quella del tourist, magari un e676 che ti concede fino ad un massimo di 12 mesi senza avere il pensiero di dover uscire dai confini ozzy ogni 3 mesi: ricorda però che ti troverai nella situazione di irregolarità se lavorerai, per cui potrai fare solo lavori cash-in-hand. Le farm ti prenderanno lo stesso (almeno credo!) ma non so se vale la pena andare via dall’Italia per finire a raccogliere frutta e verdura. Magari se il tuo inglese è veramente buono come dici potresti trovare qualcuno pronto a sponsorizzarti… hai provato a controllare nella lista SOL dell’immigrazione se esiste anche la tua professione o qualcosa di simile? Perché a quel punto potresti puntare ad uno skilled visa che ti renderebbe la vita molto più facile. Ok, lo so, forse ho messo troppa carne sul fuoco ma almeno così si riesce ad inquadrare la tua situazione.
      Ciao!

  128. Riccardo ha detto:

    Ciao Dome,l’ottobre scorso sono tornato in Italia dopo un anno di whv a Melbourne, ora vorrei tornarci,il corso che ho intenzione di fare inizia a luglio ma io pensavo di arrivare a melbourne per meta’ marzo a modo di sistemarmi e di andare ad iscrivermi di persona alla scuola dopo un accurato colloquio! Il mio piano e’ questo: arrivo a marzo con un visto turistico e poi verso i primi di giugno faccio il visto da studente!che ne dici? puo’ essere sensato? che visto turistico mi consigli? mi e’ possibile comprare un biglietto di solo andata con il visto turistico?

    grazie in anticipo e complimenti per il blog

    • Dome ha detto:

      Ciao Riccardo, il tuo piano può essere facilmente attuato, non avrai nessun problema coi voli ne coi visti. L’unica cosa che mi fa pensare è la durata del tuo turistico, nel senso che da marzo a quando inizierai la scuola devono trascorre non più di 3 mesi; le soluzioni sono due:

        1) ti fai direttamente un visto turistico e676 ($105) da 6 mesi
        2) devi informarti se passando dal turistico allo student il bridging visa ti copre anche un mese di latenza tra la fine del tuo ETA e l’inizio dei corsi, sennò dovrai passare per un e676 lo stesso.

      Cosa pensi di andare a studiare? Che progetti hai? Se non ti va di divulgarli al mondo intero puoi scrivermi in privato dome@domeslife.com
      Ciao e grazie anche a te!

  129. Barbara ha detto:

    Ciao Dome complimenti innanzitutto per le tue risposte: molto efficenti e valide. Ti sottopongo il mio quesito…. Dunque ho 44 anni e mio marito 32. Ora siamo a Melbourne in viaggio di nozze. Inutile dire che ci siamo innamorati di questo splendido paese e vorremmo trasferci.
    Curiosando nel sito dell’immigrazione abbiamo notato moltissime richieste di lavoro nel campo dove lavora mio marito… Ti chiedo: una volta tornati in Italia come dovremmo procedere per il visto per lavoro? E’ meglio che vada prima lui e poi io lo raggiungo con il resto della famiglia (due miei figli)?. Lui conosce l’inglese alla perfezione, penso sia un punto a suo vantaggio, giusto?
    Un’altra cosa: puo’ essere utile per il nostro progetto avere mia sorella cittadina australiana? Ho ottenuto la cittadinanza l’anno scorso.
    Grazie mille in anticipo..

    • Dome ha detto:

      Ciao Barbara,
      non ti nascondo la mia positiva sensazione, così a pelle, riguardo al tuo caso. Ma non corriamo. Lo so che siete in viaggio di nozze e che la testa viaggia per altri binari ma vista la ghiotta occasione potreste già fare una capatina da un migration agent (magari tua sorella saprà indicarti, presumo, il suo): lui/lei è la persona a cui fare affidamento e che conosce tutte le leggi d’immigrazione a memoria e che potrà rispondervi in modo esaustivo in merito ai vostri progetti.
      Ma andiamo per punti:
      1) tuo marito ha una professione che rientra nella SOL, quindi potrebbe puntare o ad uno skilled visa o ad uno sponsored visa. Ottimo. Conosce bene anche l’inglese, perfetto, ma prima dovrà passare il test IELTS.
      Se soddisfa questi requisiti minimi e si potrà procedere per uno di quei visti sopra citati, nella richiesta sarà possibile aggiungere anche il resto della famiglia e tutti potrete partire assieme.
      2) tua sorella ha la cittadinanza, mi si accende subito la lampadina del visto per ricongiunzione familiare (che parolacce, suonano male in italiano). Anche questo visto necessita di approfondimenti perché quel che so è che il parente che è in Oz deve in qualche modo sponsorizzarvi, ossia farvi lavorare nella sua attività. Ma potrei sbagliarmi alla grande.
      So di non essere stato di grande aiuto ma se prima non avevate nessuna traccia ora ne avete una da seguire per addentravi di più per il sito dell’immigrazione.

      Ciao!

      Dome

      PS: ma non hai tartassato di domande tue sorella? Come ha fatto ad avere la cittadinanza? L’hai scoperto?

  130. alessandra ha detto:

    Ciao Dome,
    vorrei chiederti qualche informazione. Ovviamente ho letto tutte le tue risposte ma vorrei chiederti nello specifico:
    Ho 34 anni, sono laureata in Lettere e qui faccio (facevo dato che lavoro non ce n’è) l’isegnante di Italiano, storia e geografia presso le scuole medie statali. Non sono abilitata. Faccio anche la redattrice per alcuni programmi TV. Sono anche iscritta all’Albo dei giornalisti pubblicisti.Possiedo oltre alla cittadinanza italiana, anche quella inglese.
    Vorrei chiederti quindi quale tipo di Visto potrei chiedere e se secondo te ci sarebbero opportunità lavorative per me in questi due settori o anche in altri!

    Le sto tentando tutte!! Grazie di cuore
    Ale

    • Dome ha detto:

      Ciao Alessandra,
      immagino tu già lo sappia, ma se possiedi il passaporto inglese le cose si potrebbero semplificare rispetto al possedere solo il passaporto tricolore data la “complicità” che lega gli UK all’Oz. Secondo me faresti bene ad informati maggiormente su quel versante.
      Tuttavia dalla lista SOL ho notato che ricercano “teachers” di vario genere. Quello che potresti fare te è di equiparare i tuoi titoli di studio e far valere la tua esperienza (CV con referenze) per poter conseguire uno skilled visa. Ricordo che l’inglese è compulsory, vedi esame IELTS tra i requisiti minimi come sicuramente indicati dal “National Office of Overseas Skills Recognition /Australian Institute of Teaching and School Leadership (formerly known as TA)”.
      Non risparmio pure te nello spingerti a consultare un migration agent (MARA approved), le uniche persone che sapranno indicarti il corretto iter da affrontare.

      Ciao 🙂

  131. Alice ha detto:

    Ciao dome,ho 24 anni e sono un tecnico di radiologia da 2 mesi, e amo l’australia. Vista la situazione lavorativa italiana ho deciso di fare un’esperienza a Sydney che può durare un anno o se mi trovo bene anche tutta la vita. (naturalmente seguendo l’iter burocratico del posto). Volevo sapere visto che siamo colleghi se non ho capito male e dato che ci sei stato se puoi darmi delle informazioni riguardanti la nostra professione: la richiesta, come funziona per poter fare la’ il nostro lavoro, bisogna avere lo ielts solamente oppure bisogna fare anche un corso professionale specifico?!volevo sapere anche il nome della struttura in cui hai frequentato tu il corso ielts. Secondo te quale visto mi conviene fare con questo scopo?! Ah dimenticavo andrò col mio ragazzo che e’ maestro di tennis ma ha anche un diploma in ragioneria..ci dai speranze?! Grazie in anticipo per qualsiasi informazione mi saprai dare che sarà sicuramente utile. Ciaoooo!

    • Dome ha detto:

      Ciao Alice, tutte le informazioni che ti servono le trovi sul sito dell’AIR. Lo IELTS è obbligatorio averlo e con un livello minimo di 7. Da quel che mi ricordo bisogna avere almeno un esperienza minima, cosa che tu non hai vista l’età. Magari quella la si può fare in qualche modo magari facendo del tirocinio in loco… quando sarai in Oz ti consiglio di parlare direttamente presso un ospedale con dirigente del personale. Io la scuola l’ho fatta a Sydney presso la Greenwich school. Semmai volessi fare qualcosa presso quell’istituto fammi sapere che forse ti riesco a far saltar fuori uno sconto 🙂
      Per quanto riguarda il tuo ragazzo non saprei dirti nulla, sicuro che senza inglese anche il più richiesto dei lavori diventa un miraggio.
      Secondo me puoi partire con il WHV, poi valuti se lavorare nelle farm per conseguire il secondo WHV, così in un anno ti ambienti bene, getti buone basi per potenziarle con un corso di inglese in vista di sostenere lo IELTS.
      Ciao!

  132. Eni ha detto:

    Caro dome ho letto i consigli che dai a tutti e sono fantastici!! Vorrei chiederti anch’io qualcosa…. Ho 54 anni, il marito 55 , due figli di 19 e quasi 18 la ragazza,vorremmo vivere a brisbane e iscrivere i ragazzi ai corsi TAFE e dopo 2 anni circa chiedere il ricongiungimento familiare,e una cosa fattibile?..??ci sono altre possibilita per noi? Per l’ eta che abbiamo noi ho letto che praticamente non abbiamo speranze……… (dimostrando che possiamo mantenerci senza lavorare abbiamo speranze?) .ti ringrazio. A presto Eni

    • Dome ha detto:

      Ciao Eni, perdonami il ritardo nella risposta ma sono stati (e saranno) giorni impegnativi e poco tempo a disposizione per star dietro a tutto quanto. Iscirvendo i tuoi figli al TAFE non è automatico che dopo 2 anni voi possiate raggiungerli e vivere in Australia. Prima di tutto loro dovranno ottenere la Permanent Residency o un visto lavorativo come lo skilled o lo sponsorship visa. Inoltre non tutti i corsi TAFE danno la matematica certezza di avere, dopo il diploma, un futuro in Australia. Bisogna pianificare bene ogni passaggio, calibrare le scelte come il corso di studi e poi forse riuscire nel vostro intento di trasferire tutta la famiglia nel down-under. Non vorrei suonar ripetitivo ma in questi così delicati casi il mio consiglio è quello di discutere i propri progetti con un migration agent: è il loro lavoro trovare soluzioni per vivere in Australia. Purtroppo ancora non sono in grado di consigliarne uno o di indirizzarvi verso un’agenzia piuttosto che un’altra, sto iniziando solo ora a tastare il terreno per cercare collaborazioni che avvantaggino voi lettori del mio blog.
      Ahimè sono ben conscio del fatto di non aver nutrito le vostre speranze, la tua richiesta va ben oltre alle mie conoscenze 🙁
      Ciao!

  133. Francesca ha detto:

    Ciao Dome, innanzitutto complimenti x il sito…bellisimo e utilissimo…mi chiedevo se potessi aiutare anche me visto che su internet nn riesco a trovare nulla..
    io e il mio ragazzo 26 e 28 anni abbiamo un ristorante in Thailandia ma vorremmo tornare in Australia.
    lui ha già fatto il whv quindi l’unica soluzione sarebbe lo student visa.
    In realtà noi avremmo un capitale di circa 200.000 dollari e vorremo investire se possibile a Sydney aprendo un’attività
    considera anche il fatto che avremmo anche un amico australiano che potrebbe farci da socio (o da prestanome ed eventualmente sponsorizzare uno dei 2??) …. pensi che sia una cosa fattibile?
    grazie
    ciao!

    • Dome ha detto:

      Ciao Francesca, vado subito al sodo: se avete un socio, o prestanome, allora si che potreste pensare di muovervi di nuovo in Oz ed aprire un’attività. Dovete però incalzare questo vostro amico che si informi, assieme a voi, su tutte le pratiche. Credo che questa pagina sia un buon punto di partenza per capire come muoversi. Ovviamente i migration agents sono il faro che illumina il vostro iter.
      So di non averti dato molte info ma il mondo del business è ben lontano dalle mie conoscenze.
      Ciao 🙂

  134. Eni ha detto:

    Ciao Dome, grazie per le tue informazioni,ho trovato a Roma un agenziache si chiama Focus (conosci per caso?) ho mandato una mail per parlare con un migration agent iscritto regolarmente al MARA .Volevo chiederti un paio di cose ancora……vorremmo andare giu tutti e quattro ad agosto,poi i ragazzi si fermerebbero li con un WHV,aspettando febbraio per cominciare i corsi Tafe,nel frattempo loro possono fare qualche lavoretto aspettando la scuola???? Grazie Eni

    • Dome ha detto:

      Ciao Eni, ti riferisci all’agenzia focus-australia? Non li conosco direttamente ma so dei servizi che gestiscono. Credo che ci si possa fidare, anzi, più avanti mi piacerebbe avere una tuo opinione sul loro operato. Certo che i tuoi figli potranno lavorare con il WHV, è fatto apposta quel visto!
      Che corsi intenderanno frequentare e dove? Generalmente per iscriversi bisogna avere anche un livello minimo di inglese ma immagino che già lo sappiate.
      Anyway, vedrai come Agosto arriverà in un batter d’occhio 8)
      Ciao

      • Eni ha detto:

        Ciao Dome ,la figlia al momento sta facendo il liceo artistico di Brera quindi un corso inerente alla grafica e al design,il figlio finisce a giugno illiceo scientifico,ma gli piace cucinare!!!!!! Quindi vuole fare cucina,poi passati i 2/3 anni di Tafe al limite si iscrivono in università,magari questo da loro modo di essere piú preparati.Per quanto riguarda l’agenzia per l’immigrazione ti sapró sicuramente dire qualcosa,appena mi risponderanno.A noi piacerebbe Brisbane,quindi farebbero tutto lí,scuola e lavoro.L’unica ad avere problemi con la lingua sono io ma mi sono gia iscritta ad un corso d’inglese che cominceró a breve…..ciao e a presto Eni

  135. giovanna ha detto:

    Ciao Domenico sono Giovanna molto piacere ,ti ho trovato per caso,stavo curiosando per avere info sui visti per l Australia e ti ho trovato ,non sono nemmeno tanto pratica di siti,bog e cose del genere quindi devo dire che sono stata molto fortunata a trovarti.Volevo chiederti delle info su i visti per l Australia ,io mio marito e mio figlio di 5 anni avremmo desiderio di trasferirci in Australia per un sacco di motivi.Io ho parenti ,ho una qualifica di parrucchiera italiana ovviamente e mio marito è laureato e ha un esperienza di lavoro come commerciale estero, sa perfettamente l inglese.La mia domanda è che visto dovremmo chiedere per andare la ? sarebbe meglio fare richiesta subito per un visto di lavoro oppure meglio un visto vacanza che poi si può trasformare volendo?Scusa se ti sembro sprovveduta ma lo sono!!!non saprei da dove iniziare ,come si fa a sapere costi e possibilita di aveve i visti ?ma se una famiglia come la mia stesse inizialmente dai parenti ,trovassimo tutte e due un lavoro ,non è automatico rimanere in Australia ? che cosa bisognerebbe fare allora ?poi….quando un visto scade bisogna ritornare in italia o basta uscire per un po dall australia ?Ti sarei molto grata se potessi darmi tutte queste risposte o se perlomeno mi indicassi a chi devo rivolgermi.ti ringrazio anticipatamente aspetto tue notizie .Giovanna

    • Dome ha detto:

      Ciao Giovanna, mi verrebbe da dire “benvenuta in internet!” 😛 Scherzo ovviamente e non mi sorprende nemmeno che persone come te si stiano informando su come migliorare il proprio futuro visti i tempi che corrono.
      Premetto che prendere e andare a vivere all’estero non è una cosa così semplice e nella fattispecie l’Australia, essendo fuori dall’UE, complica un pochino le cose. Per tanto per riuscire ad avere dei visti validi per poter lavorare e vivere in Oz (“Oz” è il diminutivo di “Ozzy” che sta per australiani) bisogna avere dei requisiti ben precisi, e se hai letto quanto da me scritto in cima a questa pagina, ti sarai sicuramente imbattuta sulla fatica lista SOL. Questa lista racchiude tutte quelle professioni che sono in alta richiesta dal governo australiano e per tanto, se si riesce a cadere all’interno di questo, si faciliterebbe l’ottenimento di un visto lavorativo. Ovviamente l’inglese lo si da per scontato. Quello che sono solito consigliare a questo punto è di farsi fare una consulenza da un Migration Agent, i veri esperti nel settore, che sapranno dirvi cosa e come fare per riuscire a raggiungere il traguardo chiamato Australia.
      Inoltre, che parenti hai in down under (altro modo per chiamare l’Oz)? Se sono diretti (nonni, genitori, fratelli/sorelle, zii di primo grado) esisterebbe anche la possibilità del visto per il ricongiungimento familiare ma non mi addentro molto nell’argomento perché non sono preparato. Ma i tuoi parenti però lo potrebbero essere… stuzzicali un pochino, dai che ti possono aiutare! 🙂
      Per rispondere alle tue domande: se stai dai tuoi parenti, quindi in possesso di un visto turistico perché non ci sono alternative, non potreste lavorare quindi non è automatico rimanere in australia. Dovreste entrare e uscire di continuo per rinnovare il visto turistico per un massimo di 4 volte (mi pare di ricordare) ergo una soluzione impensabile. Tutte le risposte alle tue domande, comunque, le trovi sicuramente nel sito dell’immigrazione.
      Spero di esser stato chiaro con questa introduzione.. semmai sai dove trovarmi!
      Ciao!!

  136. Antonio ha detto:

    Piacere sono Antonio e ho 28 anni, sono laureato in scienze motorie e ho preso la specialistica in rieducazione funzionale ( chinesiologia ). Vorrei tanto evadere dall’italia, e ti gradirei qualche informazione su lavoro del laureato in Scienze motorie in Australia. Grazie.

    • Dome ha detto:

      Ciao Antonio, di mio non so se questa professione garantisca lavoro nel senso che non ne sono proprio informato. In compenso so di certo che molte professioni del campo medico sono in “high demand” per cui qualcosa lascia ben sperare. Dovresti spulciare la lista SOL (il link lo trovi ad inizio post) e trovare la qualifica che più si avvicina alle tue competenze e capire come far equivalere i titoli di studio. Di norma, tuttavia si richiede un buon livello di inglese ed esperienza lavorativa biennale.
      Ciao!

    • furli ha detto:

      non è cosi semplice. spesso le palestre preferisono assumere chi ha fatto il certificate III e IV in fitness (soliti corsi) per una questione di salario minimo.
      io pur avendo un CV che tutti i datori di lavoro hanno definito ottimo, non ho trovato lavoro in quel campo. tieni conto che però al momento non sono in una città grande.

      • Dome ha detto:

        Ciao furli, tu che hai studiato? In quali città hai cercato lavoro?

        • furli ha detto:

          scusa se non ho risposto ma non mi era arrivata nessuna notifica..Peraltro ho ritrovato questo post proprio a caso..
          io ho studiato prima scienze motorie, poi la magistrale in scienza dello sport (exercise physiology).
          A luglio ho vinto una borsa di studio per un PhD quindi tornerò downunder a breve!

          • Dome ha detto:

            Eh no, le notifiche non ci sono, anzi non c’erano perché ho aggiunto la funzione proprio in questi giorni (c’é un checkbox a fondo pagina se ci hai fato caso, così ti registri e rimani aggiornato). Intanto complimenti per la borsa di studio ottenuta… poi se hai interesse a dare una mano a chi come te cerca di continuare gli studi in Oz chiarendo che carte servono e come fare le domande alle univ… saresti il benvenuto 🙂
            Ciao e buone feste!

  137. TONY ha detto:

    CIAO DOMENICO SONO TONY E MI TROVO IN AUSTRLIA PRECISAMENTE A BRISBANE O 43 ANNI E FACCIO IL MURATORE GENERALE SPECIALIZZATO NELLE PIETRA IL MIO INGLESE PARLATO E ECCELLENTE STO CERCANDO DI FARMI UN VISTO LAVORATIVO SONO ANDATO SUL SITO DEL GOVERNO E O VISTO SUL SKILL VISA IL PROBLEMA A QUANTO O LETTO E UNO SOLO CHE BISOGNA STUDIARE PER DUE ANNI IN AUSTRALIA NON RIESCO A CAPIRE COSA POSSO FARE PER POTER PRENDERMI UN VISTO LAVORATIVO IO IL TEMPO DI STUDIARE E I SOLDI NON CE LO NON CE QUALCHE ALTRA SOLUZIONE?? SE QUANDO AI TEMPO E VOGLIA MI PUOI AIUTARE RISPONDENDOMI COSA MI CONVIENE FARE?? IO GIA SONO QUA DA QUASI DUE MESI E TRA UN MESE MI SCADE IL VISTO TURISTICO PER ADESSO TI POSSO DIRE SOLO GRAZIE DI METTERTI A DISPOSIZIONE CIAO A PRESTO

    • Dome ha detto:

      Ciao Tony, per lo skilled visa non hai bisogno di studiare, devi avere esperienza e avere un buon inglese dimostrato da un test (IELTS). Il mio consiglio è quello di presentarsi da un migration agent per una consulenza e che eventualmente poi ti guiderà nel processo di richiesta del visto. Esiste poi anche il discorso del visto sponsorhip ma in questo caso dovresti trovare un datore di lavoro disposto ad assumerti: se rimani nelle città hai minori chances rispetto ad andare a domandare lavoro in paesi più piccoli. Minore concorrenza. Se ti sta per scadere il visto turistico e hai bisogno di ulteriore tempo poi richiedere un altro turistico da 3, 6 o 12 mesi senza dover uscire dall’Australia: si chiama “e676” e costa intorno ai $150, lo richiedi direttamente negli uffici dell’immigrazione.
      Ciao!

  138. Franco ha detto:

    Ciao Domenico, sono Stefano ho 32 anni e da qualche settimana sto valutando la possibilità di trasferirmi con la mia ragazza in Australia per 2 o 3 anni. Tale decisione si rafforzerà tra un paio di mesi quando lei avrà la certezza o meno di trasferirsi in Australia, a Brisbane, con un gruppo di ricerca italiano. Ovviamente a noi farebbe piacere fare insieme questa esperienza.
    Il mio intento è quello di imparare l’inglese, che adesso è ad un livello scolastico, e di lavorare.
    TI CHIEDO quali saranno le difficoltà legate all’ottenimento del visto tenendo conto della mia età in rapporto al tempo previsto di permanenza.
    Ti ringrazio in anticipo. Stefano.

    • Dome ha detto:

      Ciao Stefano, se la tua compagnia otterrà il visto lei potrebbe includerti nella sua application, oppure potreste far richiesta di un “De facto visa” che vi permetterebbe di rimanere vicini durante la sua permanenza. Non ti saprei dire quali restrizioni vi siano con questi visti ma credo che potrai lavorare pur se con qualche limitazione. Ovviamente per lavorare serve l’inglese.
      Di possibilità ne esistono diverse per rimanere assieme… coi visti student (così ti iscrivi ad un corso di inglese e puoi lavorare massimo 20 ore la settimana), coi visti turistici (l’e676 può durare fino fino a 12 mesi); immagino anche che in questi 2-3 anni di ricerca tornerete anche a casa o andrete a farvi una vacanzetta a Bali o alle Fiji e quindi al ritorno in Australia tu potresti richiedere un altro turistico e via dicendo.
      Sottolineo comunque il fatto che un De facto visa è la soluzione più corretta nel vostro caso e l’application non dovrebbe incappare in problemi durante il suo iter di approvazione.
      Ciao!

  139. stefano ha detto:

    Gran bel lavoro il tuo, caro Domenico, nell’aiutare le persone a districarsi nella selva del sito dell’immigrazione australiana… sei un grande!
    Una domanda semplice: che differenza passa tra i visti turistici ETA (976) e eVisitors (671)?
    Quanti giorni sono sufficienti per uscire dall’australia (per esempio in nuova zelanda) e rientrare con un altro visto turistico?
    Grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Stefano, non lo chiamerei lavoro, diciamo che è più passione che mi spinge ad aiutarvi anche se molto spesso non sono in grado di chiarire tutti i dubbi.
      Tu mi parli del visto e671 che non esiste a quante ne sappia, quindi immagino che tu abbia trascritto male il codice. Non importa, spero di illuminarti lo stesso!
      Subclass 976: ti permette di stare 3 mesi in Australia ed entrate multiple nei 12 mesi successivi a quando ti viene convalidato il visto stesso.
      Subclass 651: il classico visto turistico, vale 3 mesi e poi bye bye Oz. Hai bisogno di applicare per un altro visto per rientrare.
      Subclass 676: è il visto che ti permette di stare in Oz oltre i canonici 3 mesi, fino a 12 per l’esattezza. Costa $105. Lo puoi richiedere anche per estendere la durata di uno dei due precedenti visti senza dover uscire dal paese.
      Tutte le informazioni che ti ho snocciolato le ho trovate su questa bella pagina riassuntiva dell’immigrazione.
      Per uscire e rientrare ti basta anche un solo giorno.
      Ciao!

      • stefano ha detto:

        Hai ragione, errore di trascrizione, 651 e non 671!
        Grazie mille per i chiarimenti, c’ero stato pure io su quella pagina ma qualcosa mi sfuggiva.
        Ho appena fatto l’applicazione online per il 976.
        Hai conoscenza di migration agent seri in Sydney?

        • Dome ha detto:

          Di persona non conosco nessun migration agent ma ho avuto modo di vedere come lavorano quelli della Visacorp a Sydney. E pare abbiano anche tariffe ragionevoli. 😉

  140. ALBERTO ha detto:

    Ciao Dome, una domanda visto che non riesco a contattare l’ambasciata. Io ed i miei due figli abbiamo la doppia cittadinanza (italiana e australiana), siamo venuti via da Sydney nel 2001, e una volta scaduti i passaporti australiani non li abbiamo rinnovati. Adesso vogliamo tornare giù per vedere i parenti, ma abbiamo solo i passaporti italiani, online non ci fa fare i visti in quanto riconosce la cittadinanza. Come possiamo fare? possiamo entrare in australia con un passaporto italiano e poi dichiarare la cittadinanza lì senza i visti??? abbiamo già pagato i biglietti aerei e sinceramente non so come fare. grazie

  141. ALBERTO ha detto:

    Grazie 1000 per la tua risposta, ieri infatti ho chiamato l’ambasciata a roma e purtroppo mi hanno confermato che dobbiamo rinnovare i passaporti australiani poichè essendo cittadini dobbiamo entrare obbligatoriamente con quelli. E’ paradossale che adesso dobbiamo spendere 183 euro io, e 92 euro ciascuno i miei figli. Cmq grazie 1000 per l’aiuto

  142. Salvo ha detto:

    Ciao Dome, sei un GRANDE!!!
    Ho 28 anni, laureato in scienze turistiche, ho sempre lavorato nel settore, ultimo anno come direttore in un albergo sul mare in sicilia.. target unicamente italiano, e quindi l’inglese è un bel miraggio..

    Arrivi ad un punto nella vita che non riesci più a capire se sei te a guidarla dove vuoi o la vita stessa che ti sta portando altrove.. voglio ricominciare, partendo da Sydney..

    1. ho sentito parlare di appartamenti in condivisione in edifici modernissimi con 5/6 ragazzi a buon prezzo..
    2. sai indicarmi qualche sito dove poter trovare lavoro già da qui?! (nessuna pretesa, solo che riesca a mantenermi)..
    3. che tipo di visto sarebbe meglio avere?!

    grazie mille.. Salvo.

    • Dome ha detto:

      Ciao Salvo, siamo coetanei e anche tu sei arrivato a quel punto nella vita in cui ti sei accorto che c’è qualcosa che ti trascina via con se svestendoti dai panni da protagonista… non perdere questa occasione allora, esci dal sistema e torna ad essere comandante della tua vita! Ma ti avverto che non sarà per niente facile quello che starai per fare, ti segnerà dentro che tu lo voglia o no e come dici tu bisognerà ricominciare da capo.
      L’inglese sarà il tuo primo enorme ostacolo, passato questo potrai rialzare lo sguardo e decidere che strada percorrere. Prima invece dovrai sudare camicie su camicie ma poi la soddisfazione sarà ben ripagata. Gli appartamenti in condivisione sono specchi per allodole, o meglio, ci sono ma non credere di vivere nel comfort. Trovare lavoro prima di essere là te lo puoi scordare, nessuno è la che ti aspetta, sei solo uno fra le migliaia. Se proprio vuoi cercare qualcosa ti do un sito seek.com.au ma ti ricordo che l’inglese non lo sai. Bisogna partire da lavori più umili. Il visto che fa per te si chiama Working Holiday Visa, trovi tutte le info a riguardo nel post qui sopra.
      Mi spiace essere stato così crudo ma desidero solo metterti di fronte alla realtà.
      Salutami tanto la tua bella Sicilia 🙂
      Ciao!!

      • Salvo ha detto:

        Dome, grazie mille per aver speso un po’ del tuo tempo per rispondermi, ma soprattutto per la tua crudezza.. beh, non ho mai pensato sarebbe stato facile, ma d’altronde, cosa lo è?!

        hai suggerimenti?! faccio il biglietto per Sydney, e poi?! trovo un b&b per un paio di settimane o ci sono uffici dove posso rivolgermi per trovare una sistemazione più adeguata?! per il lavoro dici che bussare alla porta di ristoranti sia la cosa migliore?! penso di partire fine febbraio..

        quando vuoi, in Sicilia, avrai dove dormire, poter mangiare bene e sentirti a casa!!

        • Dome ha detto:

          Salvo, quello che devi fare è nell’ordine: farti il visto WHV, comprare il biglietto, prenotare un letto in ostello e quindi una volta là aprirti il conto in banca, TFN, Medicare, sim per telefono e quindi girarti i locali per cercare lavoro.
          Poi una volta ambientato puoi anche considerare di muoverti in un share house ma il tuo compito fondamentale è di evitare quanto più possibile di stare con italiani: il tuo obiettivo primario è l’inglese!

          Bene, legato al dito questo tuo invito! 🙂

  143. TINA ha detto:

    CiaoDome,grazie per esserci i tuoi consigli kiariscono molte idee,ora vorrei kiedertene uno ank’io.Io e mio marito,insieme ai nostri 2 figli,vorremmo trasferirci in Australia,per quanto riguarda l’inglese non abbiamo problemi siccome viviamo a Londra da piu’di 10 anni, mio marito e’ bus driver,con molti anni di esperienza,ha 39 anni,io lavoro nel campo estetico,ho 35 anni.ke tipo di visto potremmo rikiedere?ho dato un’okkiata nella lista dei lavori ricercati dal governo australiano e credo ke i nostri al momento non siano rikiesti. Credi ke se andassimo li sarebbe facile trovare un datore disposto a sponsorizzarci?(in un centro estetico x me o in una compagnia di autobus x mio marito) sarebbe possibile?Ti prego dammi un consiglio. Ti ringrazio ciao!!

    • Dome ha detto:

      Ciao Tina, non è cosa semplice trasferirsi fuori dai propri confini, e credo che tu questo lo capisco perfettamente, ma l’Australia non è l’Europa e le complicanze aumentano. È vero, i vostri lavori non rientrano nella SOL e per tanto sfuma l’idea di un visto skilled. Anche lo sponsor forse non è fruibile ma non ho idea se a livello “Regional” vi si nasconda qualche chances. Ma vivendo da una decade negli UK avete per caso ottenuto la cittadinanza o un qualche documento britannico? Perché questo potrebbe agevolarvi dal momento che l’Oz è ancora commonwealth e la burocrazia è meno rigida per i sudditi della regina. Secondo me, come già spassionatamente consigliato anche ad altri, una capatina da un migration agent vi potrebbe dare una reale situazione delle vostre possibilità.
      Andare direttamente là a cercarsi uno sponsor la vedo un’azione troppo allo sbaraglio. Immagino che lo abbiate già fatto… ma sui motori di ricerca di lavoro tipo http://www.seek.com.au trovate proposte di lavoro come bus driver o “estetica”?
      Ciao!

  144. enti ha detto:

    ciao dome ho 38 anni e sn sposata e mio marito ha 41 anni e ho una figlia di 17 anni e voglio emigrare in australia io lavoro come parrucchiera e mio marito lavora in edilizia ho visto ke nel Punteggio per Visti Skilled i nostri professioni ci sn pero il mio inglese e discreto e mio marito nn lo parla mia figlia lo parla bene . cosa ne pensi abbiamo le possibilita per farcela grazie se mi dai un indicazione

    • Dome ha detto:

      Ciao Enti, l’unica indicazione che posso realmente darti è rivolgere questa tua domanda ad un migration agent, l’unica persona che può dare risposte concrete.
      Ciao!

  145. Quynh Anh ha detto:

    ciao Dome
    mio fratello ha 30 anni a agosto. adesso e’ in australia con working holiday. sta lavorando in una facotry in perth che produce cibo surgelato. lo vorrebbero sponsorizzare. non sanno come procedere. allora mi volevo infdormare se sapete le procedure. in nome de visto (sponsor 457?) quanto tempo potrebbe ottenere. quali sono le procedure. se nel frattempo consigli di lavorare tre mesi nella farm per poter avere 2 working holiday – nel caso il processo fosse lungo. il suo visto finisce il 23 di settembre.
    Grazie anticipatamente

    • Dome ha detto:

      Ciao Anh, tuo fratello dovrebbe dire al suo datore di lavoro che lui dovrebbe preparare tutte le carte necessarie per fargli il visto sponsor, ossia il visto 457. Altrimenti la cosa migliore da fare è appoggiarsi ad un migration agent che per lavoro cercano un modo per farti avere un visto. I tempi non saprei quantificarli, ci vorrebbero alcuni mesi… se tuo fratello teme di dover tornar e a casa per fine settembre forse è meglio che trovi il tempo/modo di lavorare nelle farm (o altri settori come riportato nel mio post per rinnovare il WHV) e avere la possibilità di rimanere un anno in più.
      Mi ripeto, andare a parlare con un migration agent. Questo è il mio consiglio.
      Ciao!

  146. Eni ha detto:

    Ciao Dome ,sono Eni volevo chiederti una cosa,ho contattato un migration agent ,mi ha chiesto 250 dollari au per darmi le prime indicazioni….. É normale.? Va bene? Ciao grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Eli, si i migration agent sono caretti. Ma di chi sei andata? Se sei a Sydney so che la Visa Corp è molto più a buon mercato, potresti provare a chiedere un preventivo.
      Ciao!

      • Eni ha detto:

        Ciao Dome, questa signora si chiama Julia Wardle é di Melbourne,l’ho vista su un blog,e siccome parla bene italiano,ho pensato che parlare tramite skipe con lei andasse bene,visto che io non so bene l’inglese…..io peró ne vorrei uno a Brisbane!! Cé nessuno che ha qualche nominativo da darmi?
        Invece ti ricordi la “Focus australia”? Si fanno molto desiderare…… Infatti non mi hanno piú richiamato!! Grazie a presto Eni

        • Dome ha detto:

          Ciao Eni, ora appena scritto ad alcuni amici che vivono a Brisbane e spero abbiano qualche fidato agent da consigliarti. Ma questa di Melbourne non ti va bene solo perché si trova in quella città?
          Immmaginavo che questi della Focus Australia non fossero molto “attivi”… me li segno sul libro nero! 🙂
          Come ricevo news da Brissi ti faccio sapere.
          Ciao!

          • Focus ha detto:

            Salve Eni e Domi, sono Paola di Focus Australia, mi spiace questo commento perchè mettiamo tanto impegno a rispondere a tutti. Prego Eni di verificare che non ha ricevuto risposta alla sua email e la invito ad inviarla nuovamente. Dome complimenti per tutti i consigli che dai a tutti con onestà e competenza. Ti prego di valutarci con più attenzione prima di giudicarci.

          • Dome ha detto:

            Ciao Paola, mi spiace che ci sia stato questo problema ma anche io anzi tempo vi avevo contattato senza ricevere risposta. Non credo di avervi giudicato esprimendo una mia opinione. Ma siamo qui per aiutare quelle persone che desiderano inseguire l’Australia per cui non perdiamo troppo tempo ora. Tra l’altro mi ha appena scritto Eni dicendo che la sorte è stata avversa per loro, il migration agent che ha contattato non le ha dato buone notizie. Magari Paola prova a vedere se siete anche voi dello stesso avviso.
            Ciao!

  147. Quynh Anh ha detto:

    ciao Dome grazie dei tuoi consigli, volevo chiederti se conoscevi un migration agent a Perth serio e non troppo costoso.
    Grazie mille.

    • Dome ha detto:

      Ho provato a scovare un migration agent a Perth con alcuni contatti che abitano là, purtroppo non ho nessun nome da darti! Fosse stato in altra città avrei avuto soluzioni. Sorry!

  148. davide ha detto:

    ciao dome sono davide ho 20 anni e vorrei andare in australia a fare un esperienza lavorativa e partire ques’estate il mio inglese è perfetto.. che visto mi consigli di fare e di farlo su internet o tipo agenzia viaggi ? e poi quando arrivi la dove ti alloggi all’inizio ? grazie ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao Davide, la risposta è semplicissima: Working Holiday Visa. I dettagli su questo visto le trovi all’inizio di questo post. Lascia perdere le agenzie, fai tutto via internet sia col visto che con il biglietto aereo. Per i primi tempi si dorme negli ostelli, d’altronde l’Australia è la patria dei backpackers! So che tra pensare di partire e organizzare un’avventura del genere ne passa di acqua sotto i ponti, per questo ti consiglio di iniziare a navigare questa inesauribile fonte di informazioni qual è il Trip Australia Forum. La mi celo sotto il nome di Rubens. In ogni caso per qualsiasi altra cosa sai come contattarmi.
      Ciao!!!

  149. marco ha detto:

    Ciao io devo andare inaustralia per lavoro ho 21 anni cosa mi consigliate di fare il visto WORKING HOLIDAY VISA oppure SKILLED VISA senza data di ritorno

    • Dome ha detto:

      Ciao Marco, difficile risponderti perché non so se vai in Australia con lavoro sicuro oppure se pensi di trovartene uno. Tuttavia credo che il visto che faccia per te sia Il Working Holiday.
      Ciao!

  150. Francesco1987 ha detto:

    Caro Dome, sono Francesco, quel ragazzo che voleva andare in Australia per poi tentare un giorno la scuola di volo…non so se ti ricordi. Bene, che dire, sono a Sydney da una settimana ed alloggio in un ostrello su George Street. fin ora non ho trovato lavoro: la mia scarsa conoscenza dell’inglese non mi permette neanche di prendere la comande ai tavoli ed il dishwascher sembra non interessare in giro (neanche nelle zone prettamente made in Italy). Vorrei andare in farm a questo punto se nel giro di una settimana non mi prendono da nessuna parte. Ho avuto una propostra di woofering, rispondendo ad un’annuncio. non percepirò nulla ma avrò la possibilità di rinnovo del WHV + vitto e alloggio. Che faccio? ..Nel mio ostello ci sono molti italiani ed il mio inglese non decolla.. Mi sono pure comprato dei libri per studiare ma ancora devo aprirli. In questo periodo a Sydney è difficile trovare lavoro e di farm retribuite vi è scarsità (o almeno poca offerta e moltissima richiesta). Secondo te accetto la proposta o aspetto che la ruota giri? mi ci vuole la tua esperienza sulla terra di OZ.

    • Dome ha detto:

      Ciao Francesco, certo che mi ricordo di te! Eh, senza inglese le cose si complicano, specialmente in una grande città quale Sydney. Non so a che livello sia il tuo inglese ma devi allontanarti dagli italiani, anzi, li devi proprio ignorare ed evitare altrimenti mai e poi mai l’inglese lo imparerai. Prima lo farai e prima ti accorgerai di aver fatto la scelta giusta. Tra l’altro sono pochi i giorni in cui sei arrivato, dovrai ancora ambientarti a sufficienza per capire che per cercare lavoro bisogna andare in quelle zone poco turisticamente frequentate, ossia al di là delle solite suburbs quali la city, Surry Hills, Darlinghurst, Kings Cross, Pyrmont, Bondi… insomma via dal cuore della città.
      Ma il tuo wwoofing dove sarebbe? Perché mi suona strano che ce ne sia uno a Sydney! Di solito bisogna andare verso l’outback, le zone rurali. Comunque sia secondo me è una valida scelta per isolarsi e concentrarsi sulla lingua, risparmiare due soldi e accumulare giorni per il secondo WHV. Poi tornerai sulla piazza più forte di prima.
      Dai, i primi tempi sono tosti per tutti ma sono anche quelli dai quali otterrai le maggiori soddisfazioni. La pappa non la troverai mai pronta e la cosa dovrebbe eccitarti perché ti dovrai mettere a nudo e iniziare a conoscerti sempre di più.

  151. Eni ha detto:

    Ciao Dome,grazie per il tuo interessamento! Comunque volevo un agente lí solo perché vorrei andare a brisbane,la sig.ra che ho contattato,dovró sentirla a breve via skipe.
    Ti faró sapere come é andata. ( verso i primi di marzo) cosí anche altre persone potranno avere indicazioni preziose per noi che vogliamo cambiare vita.A presto Eni
    Approposito……la Go Study non é proprio il massimo………

  152. Lorenzo4791 ha detto:

    Caro Dome buongiorno,son felice di aver trovato qualcuno competente in materia …dovrò andare con la fidanzata in Australia dal 16 aprile al 4 maggio ,per andare a trovare i cugini di lei,prima a SydneY e poi a Brisbane nella seconda metà della vacanza…il problema è che facendo i turisti fai da te,mi stò arrovellando per capire cosa sia da fare e cosa no…dunque …noi rimanendo quei giorni li avremmo bisogno dell ‘ eVisitor (subclass651)?…è gratuito?…mi puoi postare il link diretto per farlo?
    ed inoltre correggimi se sbaglio :passaporto(ovvio) ,patente internazionale (cioè la trduzione della mia patente) ,tessera sanitaria italiana con documento rilasciato dall’ASL di appartenenza per la copertura sanitaria,…giusto?come funziona per l’affitto auto e i voli interni?…è facile farli là direttamente?bisogna assicurarsi per l’auto?..help! Grazie!

    • Dome ha detto:

      Ciao Lorenzo, devi fare il tourist visa ETA (lo fai da questa pagina, è gratuito), vale 3 mesi per cui lungo a sufficiente per il tuo bisogno. Ti serve solo il passaporto. La patente internazionale è solo una spesa inutile, quella attuale vale anche in Australia (per i primi 6 mesi). Anche il foglio dell’USL non è necessario ma è corretto fare denuncia presso di esso. Per affittare le auto hai bisogno di carta di credito e almeno 21 anni e l’assicurazione sarà compresa nel prezzo. Per i voli interni basta prenotare sui siti come quantas.com.au, jetstar.com.au, tiger airways… esattamente come prenoteresti un volo da milano a londra 🙂
      Altro?
      Ciao!

  153. DAVIDE ha detto:

    Ciao, mi chiamo Davide il whv l’ho fatto a giugno scorso e posso entrare in aus fino a giugno.il problema è che mi sembra una gran sfida.conosco gente che è partita pensando di trovare l’america e invece…nada.conosco gente che attualmente è li ma sono di famiglie benestanti.andare in aus è abbastanza costoso ed è per questo che sono un po’ restio anche se mu piacerebbe..ci sarebbe magari la possibilità di trovare lavori già da qui.io ho una laurea in economia ma nmi accontenterei di fare qualsiasi cosa
    grazie

    Davide

    • Dome ha detto:

      Ciao Davide, purtroppo è praticamente impossibile partire per l’Australia e trovare un lavoro “serio” come se lo si cercasse in Italia o in estremi casi in Europa. Partire con l’intento di fare carriera in downunder lo si deve pensare come un vero e proprio investimento, con periodi di assestamento nei quali bisogna sapersi accontentare. Come puoi ben capire molto dipende dalle tue aspettative e da quello che realmente desideri.
      Considerando che tu sappia già bene l’inglese puoi tentare lo stesso di proporti nel mondo del lavoro cercando una professione del tuo ramo in diversi siti come Seek.com.au, jobsearch.gov.au o http://www.careerone.com.au.
      Ciao!

      • DAVIDE ha detto:

        si ok grazei be tanto tra il,non lavorare qui e lavorare (anche se casualmente li )forse è meglio la seconda.ti avevo fatto un adomanda in un vecchio post?se per caso si hanno amiche/amici australiani è possbile magari farsi dare lo sponsor da lore ad esmipo per lavorare in un negozio oi qualsiasi cosa, o bisogna rientrare sempre nella famosa lista?se negativo bisogna proprio sposarsi un’australiana allora

        • Dome ha detto:

          Ciao Davide, devo ammettere che mi hai messo in difficoltà nell’interpretare il tuo commento ma sarà anche che è ormai notte e non sono tanto lucido causa stanchezza. Andando al punto… in realtà se questi tuoi amici australiani sono in grado di dimostrare che tu sei per loro necessario per mandare avanti l’attività non serve rientrare nella famosa lista. Bisogno comunque interrogare un migration agent per togliersi ogni dubbio.
          Rimane sempre un’ottima soluzione trovarsi una australiana.
          Ciao

  154. Rose ha detto:

    I miei vorrebbero trasferirsi a Melbourne e mio padre vorrebbe trasferire l’attività di artigiano con partita IVA ecc ecc….il problema è che non siamo italiani ma abitiamo qui da 15 anni…i miei non sanno praticamente nulla di inglese, mentre io e mia sorella siamo già avanti…ho fatto un sacco di ricerche, ma non so che tipo di visto si potrebbe richiedere, quello business richiede un tot di fatturato ed esame ielts e non so…abbiamo un amico là il quale ha un’impresa edile e mi chiedevo se potesse sponsorizzare l’impresa di mio padre oppure fare una specie di società, ma so che la sponsorizzazione si può fare da parenti o territorio au…e poi se ottenesse il visto potremmo andare anche noi oppure bisogna fare visto individuale???

    • Rose ha detto:

      Ciao…scusa non ho nemmeno salutato 😉 è molto utile ciò che scrivi 😉

      • Dome ha detto:

        Ciao Rose, così su due piedi io ti consiglio di farvi fare una consulenza da un migration agent. Questa è soluzione migliore e che vi farà intendere subito se ci sono possibilità di trasferirsi in Australia oppure no. Basta che tuo padre prenda un visto e poi tutta la famiglia potrà beneficiarne senza problemi.
        Ciao!

  155. Rose ha detto:

    Grazie!

  156. natalie ha detto:

    ciao!!!! Oggi ho fatto la req per la holiday working visa… devo ancora comprare il volo per giugno e ho trovato:
    -a/r milano-darwin a 1045 euro
    -sola andata sui 600 euro, veramente economico!
    La mia domanda è:
    -con il solo biglietto di andata potrei incontrar problematiche? é vero che viene richiesta la copia stampata del conto corrente e avere almeno 5000 dollari australiani(esattamente quanti sono in euro)?
    A tutti i miei amici che sono stati in Australia non è stata richiesta nessuna copia del conto corrente…
    Vorrei comprare solo il biglietto di andata perchè da li vorrei poi spostarmi piu avanti in Asia e tornare da quelle parti…

    HELP!!!!
    A breve dovrò comprar il volo!!!!!!
    GRAZIE MILLE, ciao Natalie!!!!!!

    • Dome ha detto:

      Ciao Natalie, puoi partire anche con il solo biglietto di andata e senza dover dimostrare questi celeberrimi AU$5000. In altre parole prenota prima che finiscano i posti in aereo!
      Ciao 😉

  157. Derian ha detto:

    Caro Dome buongiorno,sei veramente un grande e di buon cuore. O 39 anni, parto per Australia in Marzo per cercare lavoro sono un tecnico elettricista ,vorrei chiederti se io mi faccio il visto ETA, e trovo un contratto di lavoro la, o qualcuno per assumer mi per un periodo di 2 anni minimo, poso fare la conversione del visto la direttamente o cosa devo fare per poter lavorare per tutto questo periodo . Cosa devo fare per rimanere la? Per favore fammi fare una lista più dettagliata di cosa devo fare ti l’ingrazio.

    • Dome ha detto:

      Ciao Derian, partiamo subito da un concetto fondamentale: parli bene in inglese? Una risposta negativa pregiudicherà molto la ricerca di un lavoro. È vero che la tua professione è ricercata ma senza sapere comunicare non si va molto lontano. Non fraintendermi, non voglio demoralizzarti ma semplicemente metterti in guardia e prepararti a quello che andrai incontro. Non so in quale città atterrerai ma evita di rimanere nei centri turistici, vai a cercarti un datore di lavoro nelle periferie o nei paesini, perché la competizione è minore. Semmai riuscirai a trovare un lavoro e quindi una sponsorizzazione è bene che tutto il processo sia seguito da un migration agent in quanto l’ottenimento del visto non è una cosa ne scontata ne immediata (ci vogliono diversi mesi di attesa per avere la conferma che tu sia stato nominato per uno sponsorship visa). Quindi è molto probabile che dovrai lasciare l’Australia fintanto che non ti viene rilasciato il visto lavorativo. Per cercare lavoro prova a vedere nei siti quali seek.com.au o carrerone.com.au. In caso necessitassi di più tempo alla fine dei 3 mesi di ETA potresti informarti se facendo un corso scolastico ti si possano aprire altre strada ottenendo dei certificati professionali australiani, ciò significa richiedere uno student visa, frequentare la scuola ma al contempo poter lavorare regolarmente da qualche parte al massimo 20 ore a settimana.
      È una giungla se non l’avessi ancora capito, difficile districarsi e raggiungere i propri obiettivi se non si è sufficientemente determinati.
      Ciao!

  158. Eni ha detto:

    Ciao Dome ,allora il migration agent di cui mi hai dato gentilmente il nome purtroppo non mi ha risposto e ho controllato sul sito del MARA e mi dicono che non cé piú,per cui a questo punto rimango con questa signora di Melbourne .
    Ti faró comunque sapere come procedono le cose.grazie a presto Eni

    • Dome ha detto:

      Dio bon! Io non mi sono nemmeno pensato di controllare se questo avvocato fosse ancora a disposizione. Mi dispiace. Nel frattempo ho provato a sondare nuovamente il territorio di Brisbane sperando che qualche mio contatto mi possa dare un nome di cui fidarsi. Aspetto news allora 🙂
      Ciao

  159. Derian ha detto:

    Ciao Dome in tanto grazie per la tua risposta, si parlo inglese anche a livello tecnico molto bene o lavorato gia a estero, vorrei andare a Melbourne, pero cercherei lavoro anche in provincia se e disponibile importante lavorare. Questo visto ETA e valido 12 mesi poso andare in New Zealand 2-3 giorni e dopo tornare in caso che non arriva il sponsorship visa? Si e una alternativa con il corso scolastico grazie, ma io punto sul lavoro e importante per me faro tutto il possibile, grazie per i siti di lavoro mando subito dei email con il mio CV. Adesso mi sto legalizzare e tradurre tutti i miei titoli scolastici e le referenze lavorative. Ci sentiamo a presto. Grazie ancora.

    • Dome ha detto:

      Occhio Derian che il visto ETA vale 3 mesi! È un banale visto turistico. Senza dover uscire e rientrare in Australia esiste il visto e676 che ti permette di rimanere fino a 12 mesi continuativi. Costava $105 fino a qualche mese fà, ora probabilmente è cresciuto in prezzo ma nulla di inaffrontabile.
      Ciao!

  160. Maria ha detto:

    Ciao, avrei bisogno di un’ informazione. Per i primi di aprile devo partire per l’Australia, ho richiesto un visto Tourist(e676) , so che è un visto turistico che ha la durata di 3 mesi ad entrate multiple per un massimo di 12 mesi,in cui posso visitare parenti e amici. La mia domanda è: eventualmente,scaduti i tre mesi,posso prolungare il mio periodo, andando per qualche giorno in Nuova zelanda,per poi ritornare a Sydney?

    Grazie della disponibilità,

    A presto.

    • Maria ha detto:

      Inoltre quando ho fatto la richiesta on-line per questo visto, non mi è stato chiesto di pagare i 105 $ . Quindi non capisco bene questa cosa, come mai non lo pago questo visto?

      • Dome ha detto:

        Ciao Maria, per me ti sei confusa con i codici dei visti turistici e ti fregata da sola. Se non hai pagato nulla significa che hai fatto il vista ETA, che ti permette soggiorni di massimo 3 mesi e consente entrate multiple fino a 12 mesi. Se invece vuoi prolungare il tuo stay senza dover prendere un aereo e lasciare l’Oz devi far richiesta del visto turistico e676.
        Is it more clear now?
        See ya!

        • Maria ha detto:

          leggendo nel sito dell’ambasciata Australianama,c’è scritto che questo visto evisitor non lo pago perchè essendo cittadina Italiana,l’Italia fa parte dell’Unione Europea, mentre da quello che so con un normale ETA paghi solo i 20 euro.

          In alternativa,con questo mio evisitor posso prolungare il soggiorno uscendo dall’australia,senza fare il turistico e676?

          scusami se ti faccio tutte queste domande, ma vorrei capire bene.

          • Maria ha detto:

            mi sa che non ci siamo capiti. O meglio sicuramente non mi sono spiegata bene. Io quando ho richiesto il visto, non ho seguito la procedura di un ETA, ma di un evisitor e676. Che però non ho pagato, allora mi è sorto un dubbio,del perchè non avessi pagato. Così ho letto che,tutti gli stati che fanno parte dell’ UE non pagano. Il mio visto è stato accettato, ha una durata di 12 mesi,in cui posso entrare quando voglio ,però posso stare ogni volta massimo tre mesi.E’ per questo che ti chiedevo in alternativa, se dovessi rimanere di più, invece di ritornare in Italia,potrei andare in Nuova Zelanda per qualche giorno,per poi tornare li.

          • Dome ha detto:

            Mah, questa storia del visto e676 ato per un eVisitor mi prende inerme, nel senso che non mi torna la cosa. Fatto sta che se lo desideri puoi andare in New Zealand e fare ritorno in Oz per altri 3 mesi. Ma alla fine forse conviene richiedere una volta là, alla scadenza dei 3 mesi presso un ufficio dell’immigrazione, il visto turistico e676 così da evitare di dover prendere l’aereo ogni volta e stare filata in terra ozzy anche fino a 12 mesi. Cosa pensi?

          • Maria ha detto:

            Credo che farò così, una volta arrivata in australia mi informerò sulle procedure del visto. Anche perchè credo che sarò obbligata ad uscire dal territorio allo scadere dei tre mesi, a meno che non cambio il visto. Comunque approfondirò la cosa 😉

            Quando hai un minuto dai un’occhiata a questo tipo di visto che ho fatto,potrai vedere anche tu,quello di cui ti parlavo.

            Grazie mille per i consigli, a presto ..

  161. dario ha detto:

    ciao a maggio mi scade il whv. come faccio a richiedere la visa student devo allegare dei documenti se ti ricordi ti avevo girato la mail della visacorp un short corse 6/12 mesi diploma in management .ho dato un’occhiata al sito immi…. italia con highter education codice 1 sa se lo richiedono dopo nell’applicazione. ma che ci sono differenti visa student ed se si quale potrebbe fare piu al mio caso ed coi tempi ci dovrei stare dentro x l’approvazione ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao Dario, il processo del visto student è delicato, nel senso che ci sono dei codici precisi (CRICOS) per ogni scuola/corso che vuoi fare. Hai provato ad andare presso l’istituto che frequenterai a chiedere maggiori informazioni? Di norma le scuole dovrebbero avere un servizio studenti pronti a sbrogliare la matassa visto… anche perché è nei loro interessi! Tienimi aggiornato!!

      • dario ha detto:

        Ciao cosa ne pensi dell’universal institute of technology in lonsdale street 398 provider cricos n 02946 and rto. 22096 Che non so cosa sia domani faccio un sopraluogo cosi chiedo anche x la visa ti faccio sapere cio che mi dicono

        • Dome ha detto:

          Sei sicuro di avermi dato i codici cricos corretti? In teoria sono numeri a 6 cifre… e poi non ho trovato nessun sito web di quella scuola a Sydney ma solo una simile a Melbourne..

          • dario ha detto:

            la scuola e’ In melbourne cricos 02946m ci vuole un upper intermedio level ma e’ fattibile dovrei iniziare ad april sito http://www.uit.vic.edu.au

          • Dome ha detto:

            Beh, non sembra male! Il tuo corso durerebbe un anno allora?

          • dario ha detto:

            Durata 6 mesi 10 weeks studio 3 weeks holiday 10 study 3 vacanza strano vero e mi hanno detto alla gostudy che nel periodo di break posso lavorare + di 20 ore per week tu ne sa qualcosa non vorrei verdermi revocare il visto student x questo

          • Dome ha detto:

            Nessun visto revocato! È concesso superare il limite delle 20 ore settimanali nel periodo di pausa dalla scuola, cosí come durante i giorni di festa nazionale 😉

  162. KateAU ha detto:

    Ciao Dome!
    Ho 20 anni e da poco più di una settimana sono arrivata in Australia, a Sydney, per raggiungere il mio ragazzo che è già qui da quattro mesi. Lui è venuto con un WHV io con il visto turistico valido tre mesi. Ho letto nei tuoi commenti che se volessi trasformare il mio visto turistico in WHV dovrei recarmi in Nuova Zelanda per qualche giorno e fare la richiesta, giusto? Se io invece volessi ottenere un altro visto valido tre mesi o comunque estendere mio periodo di permanenza non c’è proprio alcun modo di farlo da qui?! Per ora ho provato a chiedere ad alcune persone di qua e mi han risposto che dovrei poterlo fare. Tu sapresti aiutarmi? Grazie mille 🙂

    • Dome ha detto:

      Ciao Kate, se non vuoi uscire dall’Oz l’unica via è quella di fare richiesta del visto turistico e676, costa intorno ai $205 (ma potrei sbagliarmi!) e puoi decidere se estendere il tuo stay per altri 3, 6 o 12 mesi.
      Ciao

  163. maribomari ha detto:

    Ciao Dome..complimenti per il blog…ho potuto trovare piu informazioni utili qui che in qualsiasi altro sito per l Australia!!!Il tuo aiuto e’ davvero apprezzabile!!
    Mi servirebbe sapere se e’ possibile entrare in Australia con un qualsiasi visto turistico e poi eventualmente senza dover uscire chiedere il SECOND WHV dal momento che ho gia fatto il primo lo scorso anno!!! TI spiego : Non vorrei partire gia con il Second WHV perche ancora non so se posso fermarmi tutto l anno, o ,(per diversi motivi) devo rientrare in Italia prima…per questo volevo tenermelo buono sena doverlo sprecare con questo ingresso…e poi una volta che ho delle certezze in piu rimanere in australia estendendo o convertendo il tourist.
    Grazie in anticipo Mate 🙂

    • Dome ha detto:

      G’day mate, stando a quanto scritto dall’immigrazione puoi fare richiesta del secondo WHV anche mentre sei già in Oz a differenza del primo che devi per forza essere all’estero.
      Ciao !

      • maribomari ha detto:

        Si infatti questo lo sapevo…ma pensi che posso applicare per il Second anche se sono dentro con un turistico??certo il sito nn lo specifica…ma bo…ho un po di dubbi…spero tu possa aiutarm a chiarirli…grazie in anticipo mate 🙂

        • Dome ha detto:

          Ma hai provato a scrivere una mail direttamente all’immigrazione? Chi meglio di loro possono chiarire i tuoi dubbi! Premetto che ci mettono diversi giorni prima di risponderti ma ti assicuro che una mail arriva.
          See ya

          • maribomari ha detto:

            Grazie Dome….per la pazienza che dimostri…ma anche andando sul sito non riesco a trovare un indirizzo e mail a cui poter chiedere conferma…potresti aiutarmi?grazieeeeeeeeeeee troppo gentile….

          • Dome ha detto:

            Prova con questa evisa.whm.helpdesk@immi.gov.au e si chiaro quando spieghi la tua spiegazione perché di norma rispondono la prima volta con un copia/incolla e se insisti vanno nello specifico.
            Ciao!

  164. maribomari ha detto:

    ok grazie mille mate!!gentile come sempre…ti terro aggiornato!!

  165. Marilisa ha detto:

    Ciao Doma e complimentissimi per il blog. Avrei una domanda: il mio compagno è chef di 34 anni e avrebbe anche trovato uno sponsor (un ristoratore italiano che ha bisogno di uno chef), occorre chiedere lo SPONSORED VISA? Ma ci sono limiti di età?
    Grazie mille per l’attenzione

    • Dome ha detto:

      Ciao Mary, in teoria è anche datore di lavoro a dover far richiesta dello sponsored visa. Non vi ha detto nulla il responsabile del ristorante? Ricordagli che sarebbe ideale avere un appoggio di un migration agent (che dovrebbe cercare lui) per fare l’application.
      Tienimi aggiornato che così riesco a capire meglio la situazione e quindi a consigliarvi cosa fare.
      Ciao!!

  166. niko ha detto:

    ciao Dome per cortezia mi potresti dire se io- cittadino Albanese con pasaporto albanese ,che risiede in Italia piu di12Anni in regola e munito di carta soggirno,Posso avere un Visto Student ,family Visa……. perche ho 34 e non posso avere whv,vivo a la spezia con moglie e figlio nato a sp,secondo te melo dano il visto e che tipo di visto posso avere?grazie per la paziensa e complimenti per il sitto,ah scusami ancora 1 domanda se ti danno il student visa per quanto e valido(1 anno?)si puo prolungare sempre nell interno di Australia,e cosa ti dano dopo?ciao e fami sognare….

    • Dome ha detto:

      Ciao Niko, lo student visa te lo dovrebbero dare ma non so come venga gestito il fatto che tu ti muova con la famiglia. Forse anche la moglie dovrebbe iscriversi ad un corso mentre il figlio non credo avrà problemi. La durate del visto dipende dalla durata del corso scolastico e alla scadenza di un corso si può iscriversi eventualmente ad altri. Se intendi riuscire a trasferirti devi sapere che non è una cosa per niente semplice ma se sei capace di fare qualche lavoro ricercato dal governo allora qualche speranza la puoi coltivare cercandoti un datore di lavoro deciso a sponsorizzarti.
      Ciao

  167. luisa ha detto:

    Ciao dome e complimenti per il blog. Volevo sapere se é possibile ottenere uno sponsor visa durantei tre mesi di durata del visto turistico. So che con questo tipo di permesso non é concesso lavorare,ma se trovassi un’azienda disposta a sponsorizzati, potrebbe fatto mentre sei ‘turista ‘?grazie in anticipo e buona giornata

    • Dome ha detto:

      Ciao Luisa, se non è impossibile poco gli manca! Non credere di trovare datori di lavoro pronti a sponsorizzarti perché non é così. una opportunità ci sarebbe se sei specializzata in qualche lavoro in particolare che il governo ozzy sta cercando…
      Ciao!

      • Luisa ha detto:

        Parli della skilled visa?Mi pare di aver capito che, se non hai uno sponsor, sia direttamente il governo a fornirti una sorta di garanzia, una volte esaminate le tue skills e che il programma parta dal 1 luglio 2012 sbaglio? In ogni caso la specializzazione che cercavo è inserita tra quelle ricercate dal governo! Ti ringrazio molto per avermi risposto così velocemente e spero tu non me ne voglia qualora ti scrivessi ulteriormente;P!Grazie ancora e buona serata!

        • Dome ha detto:

          Si, mi riferivo alla skilled visa. Come sarebbe questo programma del prossimo luglio? Ancora non ho letto niente a riguardo 😛 Perché se vuoi avere uno skilled visa devi prima vedere se raggiungi i punti necessari e poi fare l’application (che ti porta via cmq alcuni mesi!). Poi in questi casi meglio appoggiarsi ad un migration agent!
          Se hai bisogno son sempre qua 😉

  168. Eni ha detto:

    Ciao Dome ,brutte notizie per noi,ho fatto il colloquio via skipe con il migratio agent e ci ha detto che per noi praticamente non cé speranza!!!!!!! Neanche dimostrando che ti puoi mantenere!!! Quindi i ragazzi sapendo che non potremo mai raggiungerli non vogliono piú andarci. Devo ancora digerire la cosa !! Ma passerà,mi dispiace solo che “sapevamo che era difficile” ma non pensavamo impossibile!! Per cui dico a tutti i giovani che vogliono fare un passo del genere ….. Non aspettate troppo altrimenti succede che poi si é troppo vecchi … E l’australia vuole solo giovani!!! Grazie

    • Dome ha detto:

      Dio bon! Ci speravo tanto… e pensare che oggi mi ha scritto anche la Focus Australia riguardo al tuo caso. L’immigrazione è rigida, questo lo sapevo ma non credevo che il vostro caso fosse da scartare. E provare a sentire anche un’altra bandiera?

      • Eni ha detto:

        Ciao ,Dome in che senso ha parlato di noi? Ti hanno detto qualcosa?fammi sapere !!!!!! Se per caso cé qualche speranza io vorrei continuare a sperare! Ciao Eni

      • Eni ha detto:

        Ciao Dome ,grazie per la sollecita risposta ho già mandato una mail alla sig.ra Paola della Focus …. Adesso aspetto un loro cenno e vedremo se mi possono aiutare.incrocio le dita !!!!! A presto

      • Eni ha detto:

        Ciao Dome ,ieri ho scritto la mail alla Focus, stamattina ho già trovato la risposta ,sono stati velocissimi !!! Adesso aspetto un preventivo per un colloquio in quanto il nostro caso sembra piú complicato del normale.
        Ti faró sapere piu avanti.ciao Eni

  169. Marco e Alessia ha detto:

    Ciao Dome! siamo Marco (37anni)e Alessia (25anni).
    Momentaneamente noi viviamo a Hong Kong per lavoro, ma il pallino dell’Australia ci tormenta da anni. Il nostro lavoro rientra nella lista dei lavori ricercati dal Governo (incisori).Volevamo sapere se l’unica strada percorribile e’ quella di trovarci uno sponsor per il visto, premettendo che abbiamo entrambi una buona padronanza dell’inglese. Sappiamo che Alessia potrebbe avere il whv, ma noi aspiriamo ad una permanenza duratura e non di soli 2 anni. grazie mileeee l’Ale e il Marco!

    • Dome ha detto:

      Ciao coppietta :), e complimenti innanzitutto perché stimo immensamente tutte le persone che vivono overseas.
      Se la vostra professione rientra nella SOL, allora potreste richiedere lo skilled visa evitandovi la ricerca di un datore di lavoro che vi sponsorizzi. Riuscire ad avere tale visto, che aprirebbe le porte per la Permanent Residence, l’iter burocratico ci impiega di suo alcuni mesi ed è fondamentale che tutte le carte siano corrette altrimenti perdereste tempo, soldi e visto. Perciò in questi casi non ci penserai un secondo di più e andrei dritto da un migration agent e mi farei aiutare da lui, il professionista di queste cose. Già vi avviso che molto probabilmente dovrete anche sostenere l’esame IELTS.
      Ciao!!

      • Marco e Alessia ha detto:

        Graze mille! Avrei pero’ qualche altra domanda XD
        Quali sono i costi del migration agent?
        Che tipo di documenti ci chiederanno? Documenti riguardanti la nostra mansione lavorativa? Bancaria?
        Per il test d’inglese non ci dovrebbero essere problemi a meno che non mi parlino di astrofisica o chimica 😉

        • Dome ha detto:

          Le tariffe variano un po’ da agente ad agente ma considera almeno $1000 a fronte di tutte le spese per visto stesso, perciò qualcosa come $4000 a testa. I documenti variano di professione in professione: di norma attestati o certificati acquisiti nelle attività lavorative, percorsi di studio… della banca invece non interessa per il visto, si guarda tutto quello che ruota intorno alle skills.
          Ciao

          • Marco e Alessia ha detto:

            Ciao Dome, siamo ancora noi:-)
            Volevamo chiederti altre info, dato che ci stiamo muovendo con largo anticipo e vogliamo pianificare tutto alla perfezione senza avere spiacevoli sorprese alla fine. Abbiamo provato a fare il test gratuito sia sul sito del governo australiano che su quello del focus-australia.it.
            Sul primo ci dice che possiamo richiedere il permanent skilled visa mentre sul sito del focus abbiamo totalizzato 60 punti nonostante abbiamo laurea con master, esperienza lavorativa, lavoro richiesto nella lista SOL e abbiamo messo una valutazione di 6 IELTS (dato che non abbiamo fatto ancora l’esame ufficiale). A chi dobbiamo credere???
            L’esame IELTS e’ da fare prima di richiedere il visto o quanto tempo si ha per dare l’esame dall’arrivo in Au?
            L’esame lo possiamo fare ovunque? Cina compresa?
            Noi siamo 2 incisori orafi, Marco anche certificatore di diamanti, siamo autonomi e il nostro progetto sarebbe quello di lavorare in Au cercando nuovi clienti australiani. Percui… con lo Skilled visa possiamo gia’ aprire una nuova societa’ in Au? O dobbiamo lavorare come dipendenti?
            Noi pensiamo di trasferirci a Perth, ma abbiamo visto che il nostro lavoro non e’ presente nella lista dei lavori ricercati in quella regione, ha importanza o fa’ fede la lista SOl di tutta l’Australia?
            Grazie dell’aiuto!!!! Marco e Alessia

          • Dome ha detto:

            Ciao Alessia e Marco, di norma si prende tutto per ufficiale quello presente sul sito governativo; tuttavia i punteggi che si ottengono sono solo indicativi per una prima scrematura tra tutti i visti disponibili. Per tanto non ti saprei dire con certezza a chi credere tra i due ma di sicuro, e qui mi ripeterò per certo, dovreste credere ad un migration agent. Per caso ne avete contattato qualcuno?
            L’IELTS è mandatory per riuscire ad ottenere lo skilled, per cui bisogna affrontare l’esame prima; gli esami si possono fare ovunque, vedi il sito ufficiale ielts.org per maggiori info.
            Una volta ottenuto lo skilled dovreste avere la possibilità di aprire la vostra attività (vi basta aprire un ABN, la controparte della italiana P.IVA) e siete on the road.
            Se fate lo skilled potete lavorare dove volete se invece passate per un qualsiasi visto “regional”, allora in quel caso siete costretti a lavorare dentro ai confini descritti dal visto stesso.
            Ciao!

  170. Francesca ha detto:

    Ciao Dome..sono Francesca e ho un sogno ma anche un problema nel realizzarlo..vorrei trovare un lavoro e trasferirmi in Australia con il mio fidanzato, ma ho letto che è difficile ottenere un visto.
    Io ho 25 anni mentre lui 34, quindi non rientra nel whv, ho controllato se la sua professione rientra nelle liste ma non mi sembra, lui è un autista di camion e ha praticamente tutte le patenti che si possono avere, ci sono richieste per questo tipo di lavoro?abbiamo pensato anche di venire in Australia come turisti e cercare una volta li un lavoro e cominciare in nero..cosa mi consigli?
    grazie ciao Fra

    • Dome ha detto:

      Ciao Francesca, la tua scelta di partire con un turistico è da considerarsi come ultima bandiera. Tu non riesci a rientrare in qualche modo nella SOL o ENSOL? Perché in caso poi il tuo ragazzo potrebbe prendere la De Facto visa e avere i tuoi stessi privilegi lavorativi, ossia senza il problema di lavorare in nero.
      Tuttavia i camionisti qualche piccola chance forse ce l’hanno ma ti consiglio di fare una ricerca nel TripAustralia Forum qualcosa in merito… so che se n’è parlato alcune volte e qualche utile consiglio lo potresti trovare.
      Ciao!

  171. Luisa ha detto:

    Ciao Dome, volevo sapere se passati i 12 mesi del WHV, e avendo il mio compagno uno sponsorship, io avrei diritto ad un visto per restare con lui oppure dovrei per forza optare per second whv, student, sponsor ecc., insomma agire come se lui non ci fosse? Spero di essere stata chiara o_O…grazie mille e a presto!Ciaoooooo

    • Dome ha detto:

      Ciao Luisa, se il tuo compagno ha uno sponsor tu puoi richiedere un “De Facto Visa”, ossia il visto concesso alle coppie. Dovrete dimostrare di essere compagni da almeno un anno con foto, lettere, conti in banca in comune, bollette, interviste ad amici e familiari… questa è la soluzione.
      Ciao!

  172. Stefano ha detto:

    Ciao, complimenti per il blog….vorrei farti questa domanda. Ho una piccola ditta, io ho 46 anni ed il mio socio ha 48 anni, Facciamo i fabbri, ci occupiamo di infissi, porte, cancelli ecc. Vorremmo provare ad andare a lavorare in Australia, ci sarebbero delle possibilitò? Che tipo di permesso dovremmo richiedere? Grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Stefano, non vorrei far svanire i vostri sogni ma la vostra età non so se vi possa aiutare nell’intento. Tuttavia di persone qualificate come voi sono richieste dal governo ma mi riservo di consigliarvi vivamente di sentire un migration agent. Lui saprà indicarvi tutto alla perfezione.
      Ciao!

  173. ANTONIO ha detto:

    Ciao Dome…ottimo sito ,il tuo ,e meravigliose le risposte, chiare, semplici senza tanti fronzoli inutili. Ho un figlio in quel di Mildura che sta teminando il periodo di lavoro per ottenere il WORKING HOLIDAY VISA 2° anno. Se , speriamo di no, non dovesse riuscire ad ottenerlo per svariati motivi burocratici, quale visto consiglieresti per rimanere il più a lungo possibile ? Ha 29 anni e durante questo primo anno si è mantenuto con lavoretti vari nelle farm ed altro, se rimane continuerà a farlo.
    Complimenti per la risposta a Francesco del 15.02 ciao Antonio

    • Dome ha detto:

      Ciao Antonio, grazie per gli elogi ma son fin troppi!! Per aver maggiori chance di poter farsi una vita in Australia, dopo i WHV se non si riesce a trovarsi un datore disposto a sponsorizzarti o a riuscire ad avere un visto skilled esistono due strada: lo studio o l’amore. Nel primo caso bisogna frequentare dei corsi scolastici detti Vocational che ti permettono di studiare e quindi lavorare finché rimarrai iscritto alla scuola o arriverai ad ottenere un diploma che aprirà le porte del mondo del lavoro (iter da valutare bene con un migration agent). Per il secondo caso non mi dilungo, parla da se 🙂
      Ciao!!

  174. Daniele ha detto:

    Ciao Dome,complimenti per il tuo blog…..bellissimo….
    Sto pianificando il viaggio in australia,a perth ho degli amici….il mio problema è che ho perso il posto di lavoro e qui non riesco a trovare niente…io sono capo cantiere edile e ho un’esperienza di 12 anni nell’edilizia e 4 anni nel settore dell’autoriparazione.
    Secondo te ho possibiltà di guadagnare qualcosa da poter mandare in italia a mia moglie?
    Sai il mutuo azzi e mazzi da pagare….

    • Dome ha detto:

      Ciao Daniele, andare a lavorare in Australia non è proprio la stessa cosa di andare in un qualsiasi stato europeo: ci sono i problemi dei visti. Senza di questi non puoi lavorare e ci vuole tempo per ottenerli nonostante tu abbia buone qualifiche. Devi provare a sentire se i tuoi amici a Perth sono in grado di darti dei contatti validi di datori di lavoro interessati ad assumerti altrimenti rischi di perdere solo soldi e tempo.
      Ciao!

  175. cinziav ha detto:

    ciao dome…fantastico questo blog!!!mi ha aperto un mondo
    ho 36 anni e 1 bimbo di 3 anni e 1/2, un compagno (31 anni, suo padre) e voglio scappare per l’australia
    io determinata ,intraprendente e sognatrice..lui non ne vuole sapere ma lo sto tormentando….
    forse riesco ad avere contatti con degli italiani che possiedono diversi ristoranti in au.io l’inglese lo mastico ma devo ancora studiare..lui neanche a brodo.
    se riesco a convincerlo a partire..(altrimenti devo ucciderlo)forse la soluzione migliore sarebbe lo sponsored visa per entrambi??????????!
    grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Cinziav, se avete la certezza che vi concedono la sponsorizzazione è un conto altrimenti è tempo perso. Senza qualifiche o professioni ricercate del governo non si va da nessuna parte. In realtà basta che solo uno di voi prenda il visto, poi l’altro può richiedere un visto per “riconciliazione familiare”. Alternative non ce ne sono molte se non quella di passare per un o Student Visa e seguire dei corsi Vocational in grado, a fine corso, di darti un lavoro ma non la certezza di rimanere in Oz. Ma in primis l’inglese, senza non si va da nessuna parte!!
      Ciao!

  176. Derian ha detto:

    Ciao Dome sono Derian complimenti ancora. Sono arrivato in Melbuorne, da 2 settimane, non e facile qui, sono in affitto pago 190$ a settimana a 40Km da centro e la spesa e cara, sono in cerca di lavoro se come sai sono con un visto turistico, Adesso o visitato qualche azienda per avere la sponsorship visa, non so se faro quela da skilled visa dura tropo e devo andare fuori da Australia e non ho $$$$. La Migration Agent l’oso che devono andare loro, dopo che presento tutti i documenti e mi fano l’contratto di 2 anni “dopo quanto sentito qua 2+2” che e obligatoriu dopo quanto tempo mi arriva il Permanent Residence? Subito, o dopo due ani? Sai qualcosa ? Grazie mille e speriamo bene. Ti saluto.

    • Dome ha detto:

      Ciao Derian, alla fine sei partito! E ti sei anche accorto che l’Australia non è proprio un eldorado. Si, lo skilled visa richiede alcuni mesi per essere approvata e forse per te la miglior cosa è trovare uno sponsor vista la tua professione. Il Permanent Residence lo puoi richiedere dopo aver trascorso almeno 2 anni in Australia.
      Ciao

      • Enrico ha detto:

        Ciao, io e la mia compagna siamo a perth con un visto turistico TV 651 con ingressi multipli valido sino al 21 gennaio 2013, siamo arrivati i 2 di febbraio, quindi scadrà il 2 di maggio. Abbiamo già parlato con più di un migrant agent, ricevendo risposte completamente diverse. Mi sai dire se, uscendo prima del 2 maggio per un giro a Bali, e rientrando dopo una decina di gg il tipo di visto in nostro possesso si rinnova automaticamente per altri 3 mesi? Se non è così quali sono i requisiti e la prassi da seguire per rinnovarlo?
        Grazie tante Enrico&Elisa

        • Dome ha detto:

          Ciao Enrico, stando a quanto scritto sul sito dell’immigrazione You can stay in Australia for up to three months on each visit within a 12 month period from the date of grant., quindi direi che sei coperto per 12 mesi dal momento della vostra prima entrata in Oz. Semmai doveste avere problemi considerate anche gli ETA.
          Ma cosa vi hanno detto i migration agent?

          • Enrico ha detto:

            Ciao Dome e grazie, è la mia stessa interpretazione.La premessa è che con il visto turistico non si può ovviamente lavorare. I vari migration agents sono stati poco precisi in merito alla modalità di rinnovo, c’è chi dice che il primo rinnovo va in automatico per altri 3 mesi, basta uscire e rientrare, nessun tipo di controllo all’aeroporto se non quelli normali. C’è invece chi dice che non è proprio così automatico, che si viene fermati all’aeroporto per oltre 2 ore in una sorta di interrogatorio sul perchè si è ritornati, verifiche nel bagaglio di eventuali contatti di lavoro e per lo stesso motivo anche nella email personale, e che bisogna produrre sul posto la documentazione di una giacenza di circa 1000$ a persona di sul cc per ognuno dei 3 ulteriori mesi di permanenza(nel nostro caso 6000$) Più o meno tipo “Aussie Gestapo” ed ovviamente la più piccola sbavatura comporta il fermo all’aeroporto nell’attesa del primo volo per l’Italia,che se è nelle 24 ore non ci sono problemi, se non c’è si viene arrestati nell’attesa del primo volo disponibile……La seppur remotissima prospettiva dell’arresto, vista la differenza di interpretazioni tra i migration agents non ci interessa più di tanto. Siamo qui alla ricerca di una sponsorizzazione nel campo della fotografia, si accettano suggerimenti..:)(siamo infatti fotografi professionisti e lavoriamo freelance con agenzie italiane e internazionali) …..e quindi credo proprio che ci “compreremo” a nice student visa no working holiday visa putroppo, per raggiunti limiti di età..40 io 31 Elisa.
            Grazie ancora e magari ci risentiamo per le nuove puntate….:)
            Enrico&Elisa

          • Dome ha detto:

            Ciao Enrico, a dire il vero credo che il fermo da pate delle autorità avvenga anche random, nel senso che se vogliono ti trattengono per l’eventuale interrogatorio. Alle mie orecchie è giunto solo una volta una cosa del genere ma la percentuale è decisamente bassa. Direi che potete andare via in tranquillità. Anche io rientrai dopo student visa con un turistico ma non mi accadde assolutamente nulla, passato attraverso i customs senza problemi.
            Sai che forse esistono dei corsi di fotografia o simili, che potrebbero anche riuscire ad aprirvi qualche porta a fine corso? Secondo me fareste bene a passare per un paio di scuole/agenzie per studenti e sentire loro cosa propongono con i corsi Vocational.
            Dai, fatemi sapere come andrà!!
            Ciao!

  177. dario ha detto:

    ciao dome che per caso conosci qualche studio legale (x italiani) in melburne sto affrontando una multa speeding e rischio seriamente (dato il rapporto della polizia) di perdere la patente del victoria e la sospensione di quella italiana x un anno per non parlare della salata multa che la court mi fara’ sto pensando di andare al consolato e chiedere informazioni.Piu informazioni riesco a sapere meglio mi posso muovere . ps . scusa se la mia domanda non c’entra nulla con i visti ma mi hai datto sempre ottimi consigli tentar non nuoce grazie

    • Dome ha detto:

      Bella rogna questa. Io non conosco nessun studio legale, in compenso ho scritto ad alcuni amici di Melbourne.. vediamo se ne sanno qualcosa. In caso hai fatto un giro per Lygon St. per chiedere consigli?

      • dario ha detto:

        Ciao sono andato al consolato ma x queste cose non forniscono assistenza sono tutti notai cosi mi hanno detto.mi hanno dato una lusta di avv. Che parlano italiano then 12 mesi di sospensione nel victoria di entrambe sono legate e 6-700 $ di multa. Brutta rogna. Un legale vuole sui 4000$ per seguire la pratica quindi non conviene ho la possibilita’ di mettere un interprete se riesci a saperne di piu’ e tutto di guadagnato ciao grazie

  178. davide ha detto:

    ciao dome io sono abbastanza paranoico su una cosa.ho fatto il whv il 16 giungo l’anno scorso prima del 31 compleanno(20 giugno)il che significa che fino al 16 giugno posso andare in australia giusto , e posso rimanerci per un anno anxhe se avrò 32 anni.???dovrei partire fino aprile penso sydney…ho fatto economia e punto a lavori in contabilità altirmenti mi adeguo

    grazie

    ciao

  179. EMILIE ha detto:

    ciao
    io ho bisogno solo di un visto che mi permetta di lavorare un ‘altro mese.
    ora sono con il primi WHV e nn voglio utilizzareil secondo ora.
    perche nel mentre vorrei viaggiare un paio di mesi tornare a casa e poi magari verso la fine dell anno tornare qui!

    Penso andro a breve all’ufficio emigrazione, ma se hai qualche consiglio!!
    Grazie mille

    Heloise

    • Dome ha detto:

      Ciao Emilie, ma sei in scadenza del primo WHV? Ad essere sinceri non esiste un altro visot che ti permetta di lavorare per un mese senza problemi.. se sei alla fine del tuo WHV potresti anche considerare di lavorare in nero le ultime settimane se il tuo datore di lavoro è disposto.
      Ciao

  180. Matteo88 ha detto:

    Ciao Domenico,
    ho passato tutto il pomeriggio a leggere le tue risposte su vari argomenti, tutte molto utili e sempre chiare. Vorrei a questo punto però chiederti nel dettaglio della mia situazione un tuo parere:
    Io e 2 miei amici (so che sarà difficile assimilare l’inglese in 3 italiani, età 23 anni) vogliamo partire a Novembre e iniziare un’avventura possibilmente duratura. Siamo molto propensi per l’Australia, ma diversamente in caso tu puoi consigliare qualche altra nazione più vicina e meno dispendiosa economicamente? (per esempio Canada, Norvegia, Svezia, Belgio, Olanda) Che differenze sostanziali ci sono con le altre nazioni?
    Poi, ammesso che decideremo l’Australia, e che prima di partire raggiungeremo un livello discreto di inglese che ci permetterà di capire e farci capire, ma non avendo nulla oltre il diploma, cosa ci consigli di fare? da quel che ho capito la strada migliore è la whv , ma poi si possono trovare facilmente lavori decenti in bar ristoranti ecc? Soprattutto quale città ci consigli che sia nello stesso tempo giovanile, con tante opportunità lavorative(ovviamente a sidney ho sentito che c’è molta concorrenza e magari con un diploma non facciamo nemmeno i camerieri), e quant’altre qualità/comodità? E’ consigliabile poi fare dei mini-corsi di specializzazione li? Il problema principale di tutto sono i soldi, da quanto ho capito ne servono molti, quale budget pensi dovremmo avere per seguire questo percorso ??
    Altra cosa, se tutto dovesse andare bene, tra 4-5 anni il nostro sogno sarebbe aprirci una nostra attività di ristorazione, magari un piccolo pub/ristorante, pensi sia una cosa fattibile? ci sono sovvenzioni o aiuti per iniziare una cosa del genere o servono soldi liquidi che non avremo mai? Problemi burocratici ecc?
    Voglio sottolineare un’affermazione dei precedenti post, confermando che le tue risposte valgono veramente centinaia di euro di consulenza, e questo dovrebbe farti molto onore !!
    Scusa anzi se ho effettuato un numero eccessivo di domande, ma spero di capire da te qualcosa in ognuno di quei punti, sono nelle fasi calde della mia decisione, devo licenziarmi da un lavoro ottimo che ho qui in Italia, ma sono stufo di questo paese e di tutte le cose che non credo che hai bisogno di sentirti dire e che puoi capire benissimo 😉
    Grazie in anticipo della tua immensa disponibilità !

    • Dome ha detto:

      Ciao Matteo, i tuoi complimenti mi lusingano!! Tagliando la testa al toro: se il vostro obiettivo è aprire un’attività allora rimanete in Europa; avete meno problemi burocratici (grazie Schengen!!), zero problemi coi visti e forse qualche sostegno economico per giovani imprenditori potrebbe arrivare. L’australia vi potrebbe dare l’opportunità di lavorare nel campo della ristorazione ma terminato il WHV (sia primo che secondo) non vi saranno molte chance di continuare la propria avventura in downunder se non sperando di trovare un datore di lavoro deciso a sponsorizzarvi tutti e tre. Il che francamente è uno scenario con troppi se e ma. Quindi valutate attentamente la vostra meta in previsione del vostro futuro.
      Ciao

      • Matteo88 ha detto:

        Prendo atto di questo primo consiglio 🙂
        Il fatto è che in Europa o ci sono paesi troppo “occidentalizzati” o per esempio i paesi nordici bisogna imparare oltre all’inglese anche la loro lingua locale……però valutiamo.
        Quindi pensi per aprirsi una propria attività ci vorrebbero troppissimi soldi che non possiamo raggiungere con il semplice lavoro di 4 anni e ci sono fastidi burocratici grandi?
        In ogni caso, ammesso che volessimo restare nell’ambito della ristorazione senza aprire in proprio, qual è il budget per partire in Australia compreso di: volo, minicorso inglese, alloggio, visti ecc e tutto quanto? Quale città sarebbe ideale per questa avventura?
        Grazie mille 😉

        • Dome ha detto:

          Andare ad aprire un attività in un Paese estero di cui magari non si conosce nemmeno la lingua è ostica.È che difficilmente l’Australia, prendiamola come esempio, sovvenzioni degli stranieri, preferirà invece incentivare i propri concittadini. Mi pare più che normale. Però se si apre in comproprietà le cose cambiano…
          Hai visto l’annuncio che ho messo online sulla mia pagina Facebook? Magari se vi capita tra un paio di settimane a Roma fanno un incontro interessante per i giovani che vogliono fare carriere in South Australia. Potrebbe tornarvi utile per fare alcune domande.
          Soldi: evitando la scuola (soldi mal spesi), ci vogliono intorno ai 500 euro per il biglietto di andata, 270 euro per il visto e poi una spesa media giornaliera di 30 euro tra vitto e alloggio (se si è capaci a gestire il proprio portafogli). Le somme le faccio fare a te.
          Ciao!

  181. ANTONIO ha detto:

    Buona sera
    io vorrei capire bene quanto la qualità di vita, lavoro sia diversa in australia.
    In questo periodo in italia non ci sono prospettive per il futuro,
    disoccupazione,una pressione fiscale tale da aver mandato la maggior parte di noi nella fascia della povertà. Come è la situazione in australia?
    Saluti

  182. maribomari ha detto:

    Ciao Domenico…Vorrei maggiori chiarimenti sul visto visto ETA 976. Da quello che ho capito il visto dura 12 mesi pero ogni tre mesi bisogna uscire e rientrare,ma nel momento in cui si rientra non c e’ bisogno di fare nesun altra applicazione giusto??confermi? grazie mille…prezioso come sempre.

  183. maribomari ha detto:

    Ciao Dome….un altra curiosita…se si applica per il semplice visto di tre mesi che dovrebbe essere il 676 si spendono i tre mesi, poi si esce e si volesse applicare per il ETA 976 e’ possibile farlo??se si…lo si puo fare subito o bisogna aspettare un tot di mesi dalla scadenza del 676 all app;icazione del 976???Grazie grazie ancora.

    • Dome ha detto:

      Il 676 è il visto turistico per prolungare il proprio stay oltre i canonici 3 mesi, quindi non sei obbligato ad uscire dal paese. Di norma non ci sono tempi di latenza da attendere tra un visto e l’altro. Facile è che se ci sono continui andirivieni le autorità aeroportuali ti potrebbero fermare per un interrogatorio. Non voglio fare allarmismi ma è giusto sapere a cosa si va incontro.
      Ciao!

      • enrico72 ha detto:

        Ciao dome . hai un sito molto interessante . mi sarebbe piaciuto forti una domanda tanto per cambiare. io mi trovo in australia con un visto turistico e avrei trovato uno sponsor che mi dice di farraginosa un visa student . di passare dal suo avvocato e di scrivermi a una scuola che conosce . il gioco mi.costa 8000 dollari circa. non è tanto per i soldi che lavorando li recupero ma é questo giro di conoscenze ( io faccio il carpentiere in italia ) che mi incuriosisce posso fidarmi secondo te o è strano ? grazie in anticipo

        • Dome ha detto:

          Ciao Enrico, il “giro” non è proprio così strano, diciamo che bisogna capire che cosa ti dirà l’avvocato (è un migration agent per caso?) e quale corso scolastico dovrai affrontare. La cifra di $8000 non è nemmeno così esagerata, anzi direi che in media con i costi per un visto del genere considerando che c’è una scuola in mezzo.
          Dammi maggiori dettagli per capire al meglio la tua situazione, non sono in tanti quelli che riescono a rimanere in Oz con un visto sponsorship!
          Ciao 🙂

  184. Sabrina ha detto:

    Ciao Domenico,
    complimenti per tutti i consigli che dai!!!! Ti espongo il mio problema: sono separata e vorrei trasferirmi con i miei bimbi di 4 anni a Melbourne, dove vive mia sorella da 12 anni. Ho pensato che loro potrebbero entrare con un visto studenti (primary school quando avranno 5 anni) e per me sono indecisa se farmi fare un guardian visa oppure entrare anche io come studente per poter lavorare 20 ore a settimana. Sono impiegata e non ho requisiti particolari come richiedono nello skilled occupation list per fare la richiesta di immigration. Avrei bisogno di trovare qualcuno che mi sponsorizza, ma come faccio se non ho abilità particolari???? Grazie anticipatamente per la risposta.

    • Dome ha detto:

      Ciao Sabrina, non credo che i visti student siano applicabili per i tuoi figli. La via giusta sarebbe, come da te citato, attraverso uno sponsorship visa. Dal momento che tua sorella vive là non riesci a “sfruttarla” con un visto di ricongiungimento familiare? Prova a parlare con lei, vedrai che avrete bisogno di un migration agent per risolvere la questione.
      Ciao!

  185. Emanuele ha detto:

    ciao Domenico,
    volevo chiederti un paio di cosette vista la tua conoscenza del problema.
    Io a Ottobre vorrei andare in australia a fare l?aiuto cuoco.
    Vorrei stare li almeno sei mesi e avrei un contatto a Brisbane che mi ospiterebbe.

    Come devo comportarmi ?

    Grazie anticipatamente.

    • Dome ha detto:

      Ciao Emanuele, se hai meno di 30 anni puoi partire con il Working Holiday Visa, il quale ti permetterebbe ti lavorare in regola per un max di 6 mesi per lo stesso datore di lavoro. Direi che se ci stai dentro con l’età sei apposto 😉
      Ciao!

  186. cosimo ha detto:

    ciao dome , sono cosimo ho 39 anni voglio trasferirmi in australia ma non so l’inglese come
    posso fare

    • Dome ha detto:

      Ciao Cosimo, direi che prima bisogna studiare l’inglese! O studiarlo là 🙂 Poi la tue possibilità di trasferirti dipendono molto anche dalla tua professione. Cosa fai nella vita per mantenerti?
      Ciao

  187. Massimo ha detto:

    Ciao e grazie per il tempo che dedichi a chi non trova più la strada per stare bene nel proprio paese.
    Mi chiamo Massimo, vivo a Roma pur essendo calabrese e sono un avvocato di 32 anni. Dopo la laurea e trascorsi sei anni passati a studiare per diventare notaio mi chiedo se valga la pena restare in questo paese. Non ho una famiglia alle spalle in grado di aiutarmi e per ora mi arrangio svolgendo pratiche legali per conto terzi. Non so l’inglese se non a livello base e questo mi frena dal partire.
    Vorrei sapere se hai incontrato nella tua esperienza gente come me e quale è stata la strada per trovare dall’altra parte del mondo la serenità che qui non riesco a raggiungere.
    Grazie.

    • Dome ha detto:

      Ciao Massimo, domanda difficile a cui rispondere perché è difficile dare un significato si serenità se non in chiave strettamente personale. Dipende molto da quello che cerchi tu. Quello che posso riportarti io ora è l’esperienza di un ragazzo che come te stanco della situazione italiano, con lavoro fisso, si è ingegnato e si è trovato un lavoro in Australia dall’Italia (il promo che ci sia riuscito che io sappia) e ora si trova là con un visto sponsorhip. Per il momento lui è entusiasta e forse ha trovato la serenità che cercava. Se tu vuoi praticare il tuo lavoro l’inglese è fondamentale, questo non lo devo nemmeno dire a te che da sei avvocato e sai quanto sia importante saper esprimersi, e poi bisogna studiare i loro codici civili e via dicendo. Dico questo perché non è un salto indoloro quello di provare ad andare all’estero. Per prima cosa dovresti provare a farti una bella vacanza laggiù per capire se quelle terre possono veramente fare a caso tuo.
      Ciao!

  188. ANTONIO GERACE ha detto:

    Salve Domenico,complimenti per il tuo Blog.
    Vi scrivo da Crotone per avere delle informazioni quanto riguarda il lavoro e trasferimento in Australia,ho 38 anni,con l’inglese sono a livello scolastico.Come mestieri ho 18 anni di esperienza come falegname,su qualsiasi genere di lavoro di falegnameria.Secondo Voi ci potrebbero essere opportunità di lavoro?Con il mio livello di inglese ho delle opportunità?Se si ottiene il visto,quando si arriva in Australia all’inizio ti danno un aiuto le autorità(alloggio)oppure sei in mezzo alla strada?Che mi consigli?Quali sono i passi da fare?
    Grazie per il Vostro aiuto!!!
    Antonio

    • Dome ha detto:

      Ciao Antonio, ho da poco intervistato un ragazzo che come te ha lasciato il lavoro in Italia per trovarsene uno in Australia; anche lui senza un buon inglese di base ma esperienza lavorativa. I lavori “manuali” come il falegname sono molto importanti e potrebbero aprirti un’ottima strada. Quello che potresti fare è vedere se in siti come seek.com.au, carrerone.com.au cercano falegnami eanda via il tuo curriculum. Nel tuo CV scrivi bene quello che sai fare, in cosa sei maggiormente specializzato e che hai una vasta esperienza di 18 anni.
      Se poi troverai qualcuno disposto ad assumerti una volta là in teoria dovresti trovarti una sistemazione di tuo ma vedrai che il datore di lavoro ti aiuterà in questo processo, magari ospitandoti nei primi periodi proprio come accaduto al ragazzo cui menzionavo all’inizio.
      Dai, prova a rispondere a qualche annuncio e poi fammi sapere!
      Ciao!!

      • ANTONIO GERACE ha detto:

        Grazie Domenico,
        sei stato gentilissimo provo a vedere nei siti che mi consigli e poi ti faccio sapere ciao!!

  189. LAURA ha detto:

    CIAO DOME,
    allora ti spiego la mia situazione, io e mio marito abbiamo deciso di trasferirci con i bambini in australia,lui è gia partito con un visto turistico io lo raggiungero con i bambini a giugno.arrivato li si è informato per fare un corso di inglese che dura 7mesi ma gli hanno detto che non puo cambiare il suo visto ,allora io che visto devo fare per poter studiare lavorare e mandare i bambini alla scuola elementare. lui è costretto per forza ad uscire dall’australia per cambiare il visto?quale strada dobbiamo prendere puoi darmi un consiglio ti ringrazio

    • Dome ha detto:

      Ciao Laura, ma tuo marito in quale città è andato? Se è a Sydney potrei indirizzarlo da una mia amica che lavora in una scuola di inglese che potrebbe aiutarlo a far chiarezza sulla sua situazione. A dire il vero lui non è obbligato ad uscire dall’Australia per rinnovare il suo visto, che sia un altro turistico o uno student. Occhio che andare in Australia non è come trasferirsi in un paese dell’Unione Europea, ossia che non avete molti privilegi per mandare i figli a scuola (pagamento per gli stranieri) e che se non avete buone finanze alle spalle non camperete a lungo. Voi che lavori sapete fare? Magari si riesce a trovare un modo per avere un visto decente..
      Ciao!

  190. Luca ha detto:

    Ciao Domenico!
    una domanda: vorrei partire per l’Australia con il visto whv.. ma è vero che una volta li ti fanno le analisi del sangue, del torace etc
    grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Luca, piuttosto è vero che le analisi te le potrebbero chiedere prima di rilasciarti il visto, sicuro non dopo con un WHV. Quindi direi che puoi partire tranquillo!
      Ciao!! 🙂

  191. Ozzy ha detto:

    Ciao Dome intanto complimenti per il post!!! mosto soddisfacente, io avrei 2 domandine, sempre se hai tempo per rispondermi!!!!
    Io ho lavorato con il WHV in Australia in una panetteria, ora sono in Italia e sto facendo un corso per Pizzaiolo che dura una settimana a pagamento ma ti rilasciano un certificato che mi hanno detto che vale per essere sponsorizzati “cosa che non ne sono sicuro” poi dopo l estate volevo frequentare un corso per panettiere per prendere un attestato che magari puo servire per farmi sponsorizzare.
    le mie domande sono “cosa mi consiglieresti di fare per rimanere a vivere li?? sponsored visa o skilled visa?? io ho 26 anni, parlo inglese livello avanzato, purtroppo non ho nessun parente in Aus, e non ho diploma, ma voglio conseguire questo certificato.

    seconda domanda, ho sentito che stanno mettendo nuove leggi sull immigrazione in Australia, in questi giorni, ne sai qualcosa????

    se hai qualche consiglio e benvenuto siccome voglio andare a vivere li per sempre.
    Ps vivevo a Perth.
    Grazie in anticipo

    • Dome ha detto:

      Ciao Ozzy, mettiamo in chiaro subito che oltre agli attestati servirebbe anche anni di esperienza sulle spalle, per tanto quegli attestati non ti ervirebbero un granché dall’oggi al domani. Hai provato a vedere se nei siti dei motori di ricerca di lavoro cercano panettieri? Potresti provare a proporti in quella posizione e magari riuscire ad ottenere uno sponsorship. Lo skilled lo escluderei peri motivi di cui sopra, ossia la mancata esperienza.
      E provare a frequentare un TAFE in Oz che poi ti aprirebbe le porte per un permanent? Ho un’amica a Sydney che lavora nell’ambito delle scuole e mi ha detto che nell’ambito del childcare si hanno grosse chance e il costo del corso non è nemmeno ufo.
      So che a Luglio ci saranno delle novità per quanto riguarda le leggi nel campo dell’immigrazione ma di dettagli nemmeno l’ombra.
      Ciao!

  192. Pino ha detto:

    Ciao Dome, volevo sapere se potresti darmi qualche consiglio.
    Mi presento e ti spiego brevemente la mia situazione.
    Sono arrivato a Brisbane il 30 Marzo dopo vari “ti aiuto io” telefonici e email, di uno pseudo amico australiano conosciuto qualche anno fa in Italia. Arrivo all’aereoporto…sparito…
    Mi chiamo Giuseppe ho 45 anni Diploma in Information Technology conseguito in Italia nel lontano 1987, ma da allora ho lavorato ben poco nel mio campo e invece per 25 come truck driver. Mia figlia è Geometra ed è qui con un WHV e quasi tutte le carte in regola per prendere uno Sponsor Visa (a trovarlo però….). Il mio Diploma, che qui è equiparato a un Certificate III, è nella Skill List, ma il mio lavoro come truck driver, no… Sto vedendo per un corso di aggiornamento per la precione questo http://www.southbank.edu.au/course/DOM/ICA30111.htm
    Riesco a prolungare il mio Visa con uno Student cosi da potere anche lavorare e magari riuscire a combinare qualche cosa con il mio diploma, o è una perdita di tempo ?? Tu cosa mi consigli di fare ?? Grazie e ciao

    • Dome ha detto:

      Ciao Pino, non è proprio facile riuscire a prendere una qualifica e poi trovare un lavoro in un campo come quello dell’IT a 45 anni. Piuttosto perché non cercarsi un datore di lavoro per cui fare il truck driver? O meglio hai provato a vedere se conseguendo le patenti australiane ti si apre qualche spiraglio in più? Purtroppo di chance vere e proprie ce ne sono veramente poche. Sei stato da un migration agent per avere un suo pare? Lui potrebbe indicarti l’iter corretto sa seguire (semmai ce ne fosse uno). Idem per la figlia! Cercato nei siti come seek.com.au o carrerone.com.au se cercano le vostre professioni?
      Ma quella scuola dove conseguire il certificato di IT chi te l’ha consigliata?
      Ciao!

  193. Angelo ha detto:

    ciao … io sono in australia da 10 mesi … calcolando gia’ che non sono riusciuto a fare farm o lavori che rinchiudessero il rinnovo del secondo whv … sto cercando un modo alternativo x poter rimanere … ho un paio di quesiti che non so se potrai rispondere ma provo a chiedere … io ho un amico italiano, con passaporto australiano … vive qui … lavora, sta bene insomma, lui puo’ richiedere in qualche modo di farmi rimanere in australia se abito con lui o comunque ce qualcosa che puo’ fare … so che potrei fare uno stud visa ma lavoro e il tempo a mia disposizione e poco … ma il mio datore di lavoro non puo’ sponsorizzarmi x il momento … burocrazie varie! … esisto i businnes visa, ma sono soldi ho notato … con questo mio amico vorrei aprire qualcosa … se lui ci mette il passaporto io ho qualche possibilita’ di continuare questa cosa con lui? … non so se sono stato chiaro … aspetto qualche notizia … grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Angelo, non sono propio pratico di visti business, direi così su due piedi che sarebbe meglio sentire un parere di un migration agent. In teoria se fai società assieme al tuo amico australiano dovresti riuscire a rimanere in Oz ma i cavilli sono talmente tanti che non è proprio una cosa automatica. Non te la danno dall’oggi al domani e non credo nemmeno ti concedano un bridging visa per questo genere di richieste. Ahimè lo student visa rimane l’alternativa sicura al momento: ci sono corsi part-time che non ti occupano tutta la giornata in caso non lo sapessi!
      Ciao

  194. manu ha detto:

    ciao Dome..saltellando fra i vari forum, ho visto che hai fatto o fai il pizzaiolo.. e presumo sia lo sponsor con cui hai trovato fortuna per rimanere in Oz.
    Io son attualmente in Italia, parto per sydney l’8 ottobre… per ora ho fatto un corso professionale di pizzaiolo base.. di 40h (ho un attestato in inglese), e sto cercando un posto dove fare pratica ed imparare bene (anche per creare uno storico di esperienza per un eventuale sponsor).
    Secondo te è dura farsi sponsorizzare come pizzaiolo, o è più semplice rispetto ad altre mansioni o lavori….
    Premettendo il livello di inglese (ho lo IELTS a giugno).. è davvero fondamentale diploma o lunga esperienza nel settore per un 457??!
    grazie mille

    • Dome ha detto:

      Ciao Manu, si ho fatto il pizzaiolo in Australia ma non ho deciso di fermarmi, ho preferito continuare a “ballare” per il gusto di viaggiare. Almeno finché riuscirò a farlo! A parte questo, più che avere attestati di corsi per pizzaioli servono più le esperienze professionali, nel senso che se sei capace a lavorare un datore di lavoro è più portato a pensare di sponsorizzarti. Mi pare logico. Se riesci a farti la stagione estiva da qualche parte per farti la mano ti sarà di grande aiuto.
      Ciao!

      • manu ha detto:

        si, ma del tipo che servono i fatidici 3 anni di esperienza nel settore… o in qualche modo si riesce ad averlo che tu sappia?
        ho bisogno di trovarlo alla svelta nn avendo il WHV… e i corsi da student costano un botto!! ciao e grazie

        • Dome ha detto:

          Ciao manu, devi sapere che l’immigrazione chiamerà i tuoi ex datori lavori dove avrai svolto il lavoro da pizzaiolo, vorrà vedere la tua busta paga, insomma, investigherà sul tuo passato per essere certi che tu abbia tutti i requisiti per ottenere il visto sponsored. Non è facile in altre parole.
          Vero, i corsi per lo student costano parecchio ma esistono anche dei corsi dai prezzi non spropositati che ti aprirebbero la strada per un visto lavorativo a fine corso. Certo, bisogna tirar fuori il capitale iniziale (diciamo n $8000 per la scuola) ma nel frattempo che studierai potrai lavorare (anche oltre il limite delle 20 ore settimanali) e riuscire a mantenerti.
          Ciao!

  195. Lally ha detto:

    Buon giorno e buona sera carissimi con lo stesso interesse che ci accomuna… .Ho letto, minuziosamente e complimentissimi a Dome!!!! So che si è parlato di questo argomento, ma i post non erano moooooolto recenti. Inoltre le interessanti ed utili risposte date, si riferivano, principalmente, a quando si è gia arrivati in Au e quindi visa approvato! Fortuna loro!. Ma vorrei sapere e capire esattamente, per stragrande favorone, potreste dirmi quante possibilità ci sono che vengano chieste le capacità finanziare (effettuando la richiesta, durante la compilazione sul sito e prima che venga concesso) E676 VISA tourist per una durata di 6 o 12 mesi? Che faccio lo chiedo e sto tranquilla tanto non mi chiederanno di dimostrare documenti aggiuntivi? Richiesta diretta con 12 mesi? E se poi non approvano posso chiedere immediatamente un tourist di durata inferiore(e poi magare provare a prolungare da li)?Credo di sapere che potrei fare un bigletto sola andata, ma è sconsigliabile per diversi aspetti…questo lo so! Grazie in anticipo a chiunque si prenderà la briga di rispondermi….Per me ha un’importanza stratosferica, magari se interessa vorrei poter raccontare la mia storia…Accenno con il dire che non vedo mio marito da 4 mesi(mi duole il cuore ) e per me, questo, è l’unico modo che ho per andare da lui e restarci. Lui ha un WHV e lavora con un contratto di 20h settimanali(un pò pochino per mantenersi in due)Ho una piccolissima minuscola ed invisibile sommettina(ina, ina, ma proprio ina ) che arriverà a Giugno..Questa è una parte della mia odissea verso la terra dei canguri che amo e aspetto dall’età di 6 anni….Grazie.Buon Oz a tutti!!♥

    • Dome ha detto:

      Ciao Lally, leggendo queste tue righe immagino che tu non possa richiedere il WHV. Di norma se si fa richiesta dell’ e676 bisogna dimostrare di avere sufficienti fondi per mantenersi durante il periodo del visto. Ma questo appare random, a piacere degli agenti dei customs. Se non li hai ti rimettono nel primo aereo di ritorno per casa. Se vuoi provare a toglierti questo dubbio potresti pensare di partire con un visto turistico classico (che non costa nulla) e poi una volta richiedere il e676 per prolungare il tuo stay. Così dovresti incorrere in minori problemi.
      Ciao!

  196. giuliano ha detto:

    salve a chiunque mi risponde… mi pare di capire che uno che ha 50 anni è fuori dal mercato del lavoro anche in australia…fatemi sapere…grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Giuliano, non è proprio vero quel che dici, esistono dei visto regional sponsored si fanno eccezioni riguardo all’età.
      Ciao!

      • Ivan ha detto:

        Ciao Dome, io invece ne ho quasi 47 e mia moglie 44. Invece avendo la possibilità di aquistare un’attività e dimostrando che nel caso le cose andassero male possiamo tornarcene in Italia, abbiamo qualche speranza?
        Mi spiego meglio: se acquistiamo un’attività che fa un tot di utile e quell’utile è sufficiente (secondo i loro parametri) per vivere, non basterebbe per avere un visto lavorativo? e dopo 2 anni il permanent visa?
        Ivan

        • Dome ha detto:

          Ciao Ivan, per i business non sono proprio informato ma per quello che so gli stranieri senza cittadinanza non possono aprire attività proprie se non facendo società con degli australiani. Dovreste provare a sentire un migration agent per avere informazioni migliori e più dettagliate delle mie.
          Ciao!

  197. denis ha detto:

    Ciao Dome, sarò ripetitivo ma davvero complimenti per il blog, è il più completo diretto e semplice che abbia visitato 😀 .
    Io ho 28 anni e vorrei venire in australia ad ottobre, x me non ci sono problemi xkè farò il whv, ma un mio amico vorrebbe partire con me solo che ha 32 anni e il suo inglese è scolastico. Lui fa il macellaio ed ho trovato che è una professione della lista ensol. Quello che non riesco a capire è se è possibile richiedere un visto sponsor prima di partire dall’Italia (anche se dubito che qualche datore di lavoro paghi l’immigrazione senza conoscerti), in alternativa dovrebbe venire con un visto student e poi se trova lavoro ed un datore disponibile fare la richiesta per un visto sponsor in australia? E in questo caso quanto dura un visto student? grazie mille e di nuovo complimenti!

    • Dome ha detto:

      Ciao Denis, eccomi qua finalmente, ho trovato il tempo per rispondere a te ed altre decine di persone! Intanto grazie per i complimenti 🙂
      Il tuo amico, per avere lo sponsor, deve prima trovarsi un datore di lavoro. Questo significa partire o con un visto turistico o con uno student. Vista l’incapacità a parlare inglese, fondamentale per vivere e lavorare, gli consiglio di farsi un corso di lingua. Se fa un corso di 3 mesi allora gli basta un classico turist visa, se va oltre questo limite di mesi allora che richieda lo student.
      Lo student dura quanto la durata del corso a cui si iscriverà + 1 mese, durante il quale potrà anche lavorare full time, oltre il limite delle 20h/week.
      Se puntate per Sydney potrei aiutare il tuo amico con la scuola, ho un’amica che ci lavora e forse riesce a fargli saltare fuori uno sconto. Fatemi sapere.
      Ciao!

      • denis ha detto:

        Grazie, sei stato chiaro e diretto! Per ora pensiamo di scegliere città minori in quanto Sydney mi dicono sia piuttosto cara, ma ti ringrazio per la disponibilità. Ciao!

  198. Emi ha detto:

    DOME, sei veramente un mostro in questo campo, dovresti lavorare nelle ambasciate!
    davvero complimenti!
    ho letto molti commenti ma non ho trovato niente che fa al caso mio,
    mi spiego meglio; sono un ragazzo di 23 anni ed è da 3 anni che vorrei andare in Australia e adesso mi sono deciso veramente, volevo andare con il whv pero ho trovato delle difficoltà perché non sono cittadino italiano anche se sono in italia da 15 anni con regolare permesso di soggiorno, però potrei prendere il visto semplice da 3 mesi come turista ma le mie intenzioni sono quelle di lavorare quindi trovarmi uno sponsor e infine richiedere il Permanent Residency piano piano.
    siccome non ho speranze finche non mi danno la cittadinanza italiana (tra 3 anni) vorrei puntare sullo sport, cioè se io trovo una società sportiva e loro mi vogliono come giocatore!
    esiste un modo o un visto per andare????
    grazie mille!!

    • Dome ha detto:

      Ciao Emi, grazie per i complimenti ma sono ben lontano dall’essere in grado di rispondere in modo esaustivo a tutte le domande… per cui le ambasciate possono aspettare 🙂
      Do per scontato che tu sappia già per certo che non puoi richiedere il WHV.
      Onestamente non so come vengano gestite le “transazioni sportive”. Dipende anche dal genere di sport che pratichi. Provato a contattare direttamente alcune società per sapere se si riesce a combinare qualcosa?
      Ora come ora l’unica cosa che mi viene in mente per poter rimanere in Oz lavorando nell’ambito sportivo, è di iscriversi ad una scuola che ti dia poi il titolo necessario per avere un visto decente.
      Purtroppo questo è il massimo che posso fare.
      Ciao!

  199. Quynh Anh ha detto:

    ciao Dome
    volevo un informazione su come fare richiesta di rimborso tasse poichè ho mio fratello che ha lavorato per 6 mesi in una fabbrica di surgelati a Perth e adesso si trova in una farm per avere 2° whv e vorrebbe rientrare in Italia per fine luglio per poi tornarci a settembre.

    Poi volevo informarti che a mio fratello la fabbrica dove ha lavorato gli volevano sponsorizzare, però il migrant agent dove si era recato ha detto che non c’era nessuna possibilità di sponsor per qualifica di operaio nelle grandi industrie, ovvero le grandi industrie sponsorizzano solo lavoratori di alto livello!
    E’ stato una disgrazia…
    ciao!

    • Dome ha detto:

      Ciao Anh, tuo fratello ha bisogno del PayG, ossia il riassunto delle paghe che il suo datore di lavoro ha versato a suo nome (il foglio lo deve chiedere alla fabbrica in cui ha lavorato e/o in tutti gli altri posti in cui ha lavorato). A questo punto può compilare il form per il TaxBack (il form lo trova in una qualsiasi rivendita di giornali, tabacchino) e spedire il tutto entro il 30 giugno. Se ha difficoltà nel processo gli consiglio di passare in un ufficio dell’ATO dove lo aiuteranno a compilare tutto correttamente. Altrimenti ho un amico che gli fa il lavoro ma chiede qualche dollaro per il disturbo (onestamente non ho idea quanto!).

      Cavolo, suona come una beffa quella di essere proposti per uno sponsor e vederselo negato così brutalmente dal migration agent. Giusto per togliersi il dubbio, sentito più di una campana? Anche se credo anche io bisogna avere una sorta di specializzazione per lavorare in fabbrica. Già, una disgrazia! Mi spiace.
      Ciao!!

  200. francesco fazio ha detto:

    Ciao sono Francesco,sono un artigiano orafo( da 25 anni!!! ) e da 5 anni ho un laboratorio in provincia di Catania.Inutile dire che la crisi nel mio settore e’ altissima quindi mi sto informando per riuscire a entrare in Australia con la possibilita’ o di sponsorizzare il mio laboratorio orafo ( vedi http://www.creazioniorofazio.com) grazie al mio lavoro artigianale, oppure valutare la possibilita’ di lavorare presso altri visto il tipo di lavoro.La lingua e’ un piccolo problema pero’ ho la possibilita’ tramite amici che si trovano a Brisbane di appoggiarmi inizialmente con loro e di migliorare la lingua…almeno spero..:-( Volevo maggiori delucidazioni sopratutto per la possibilta’ di lavorare con la mia Ditta individuale utilizzando lo SPONSORED VISA oppure lo SKILLED VISA..grazie in anticipo:-)

    • Dome ha detto:

      Ciao Francesco e complimenti per il lavoro che svolgi, mi affascinano le persone creative e capaci come te. Andando al punto: se vuoi lavorare in Australia devi chiudere la tua attività in Italia (salvo che non ti trovi qualcuno per cui fare lavori, ma questo è un altro discorso). Lo sponsored lo puoi richiedere se trovi un datore di lavoro disposto ad assumerti mentre con lo skilled visa puoi aprire un’attività tutta tua. Altri orafi/artigiani come te mi hanno scritto, secondo me faresti bene a chiedere delucidazioni anche a loro che qualche info più dettagliata ce l’avranno di sicuro. Ti scrivo via email come contattarli.
      Ciao!

  201. Nino ha detto:

    Ciao a tutti, a breve dovrei partire per l’australia(salvo imprevisti) e ho intenzione di frequentare un corso TAFE con indirizzo “amministrazione e contabilità”. Vorrei sapere se il corso è riconosciuto anche fuori dall’australia?

    • Dome ha detto:

      Ciao Nino, a dire il vero non saprei risponderti, forse faresti bene a domandarlo direttamente alla segreteria della scuola TAFE che frequenterai.
      Ciao!

  202. Stefano ha detto:

    Ciao Domenico,
    ti ho già scritto in passato (22 gennaio) ed i tuoi consigli sono stati molto preziosi. Domanda personale: vivi in Australia?
    Sono entrato in Australia a inizio Marzo con un visto turistico ETA 976; trascorsi i primi tre mesi sono andato una settimana a Bali e quindi rientrato in Australia.
    Dunque sono un ingegnere meccanico di 42 anni, e a quanto ho visto, la mia professionalità è molto ricercata dalle aziende australiane, specie quelle minerarie nell’ovest del paese.
    Domanda: posso cercarmi un lavoro inviando curriculum ad aziende australiane, eventualmente sostenere colloqui e, nel caso trovassi uno sponsor, recarmi in Nuova Zelanda per rientrare in Australia con uno Sponsored Visa? Oppure andrei contro l’ETA 976 (che vieta di lavorare in Australia)?
    A mio avviso cercare un lavoro e lavorare sono due cose molto diverse, ma alcuni australiani mi hanno consigliato prudenza…

    • Dome ha detto:

      Ciao Stefano, mi ricordo di te, gennaio tutto sommato è dietro l’angolo, non è trascorso molto tempo. In effetti gli ozzy che ti hanno consigliato prudenza nel cercare e sostenere colloqui con un visto ETA 976 non hanno tutti i torti. La ragione risiede proprio nelle specifiche del visto stesso che è regolamentato solo per vacanza, turismo e studi informali. Eh già, sono fiscali per questo genere di cose, in particolare quando si entra nella materia dell’immigrazione. Un visto turistico che potrebbe (ma nemmeno troppo) pararti il “sedere” è l’eVisitor 651 che racchiude anche i viaggi per motivi lavorativi. Ma ripeto siamo border line dato che tu andresti per cercarlo e non per frequentare conferenze o visitare collaboratori. Tuttavia mi sento in dovere lo stesso di avvisarti che di persone nella tua stessa identica posizione stanno cercando un modo per rimanere in Oz cercandosi uno sponsor ma questo immagino te ne sia accorto di tuo.
      Alla fine hai trovato modo di scambiare due chiacchiere con un migration agent? Vista la tua professione potresti anche tentare la via dello skilled (a inglese come siamo messi?) e comunque avresti di fronte un quadro più chiaro sul da farsi.
      Il Western Australia è una miniera a cielo aperto e ha leggi meno strette rispetto al resto del paese (vedi regional sponsored visa) e quella potrebbe essere la carta giusta da giocare.
      Entrare e uscire dall’Australia per un lungo periodo di tempo non è permesso perché inizierebbero a sospettare qualcosa su di te che sei un semplice turista. Non voglio fare terrorismo psicologico ma è giusto avvertirti.
      Per entrare nel personale: no, non vivo più in Oz, ho scoperto che mi piace di più girare il mondo e finché ne sarò capace cercherò di farlo B)
      Ciao!

      • stefano ha detto:

        Ciao Dome,
        perdonami, ma il visto eVisitor651 non vale solo 3 mesi?
        Poiché la mia intenzione è restare in Australia fino a dicembre, ho optato per l’ETA 976, ed all’immigrazione ho dichiarato di aver preso un anno sabbatico (è vero) per viaggiare in Australia utilizzando come base d’appoggio il fatto di avere “parenti” che risiedono a Sydney. Che poi è una dolcissima australiana con cui convivo.
        Al massimo potrei pensare ad 676 per non uscire dal paese ogni tre mesi, però mi fa piacere, dal momento che sto a Sydney, visitare la nuova Zelanda e/o la nuova Caledonia.
        Per quanto riguarda l’inglese me la cavo molto bene.
        Stando a Sydney e guardandomi attorno mi è venuta l’idea che potrei fermarmi qualche anno, naturalmente con tutti i documenti in regola. E’ chiaro che preferirei uno sponsored visa ad uno skilled per una questione di tempo – tra l’altro lo skilled può essere richiesto se fisicamente mi trovo in Australia? – e di costi, che nel primo caso sarebbero tutti a carico dell’azienda che mi assumerebbe.
        Non ci sarebbero problemi per la mia ragazza nel trasferirsi nei territori dell’ovest, però in qualche modo per ottenere uno sponsored visa devo mettermi in contatto con alcune di quelle società minerarie che mi hanno indicato, sostenere eventualmente colloqui o quant’altro per arrivare al risultato. E ciò è apparentemente in contrasto con lo spirito del mio visto attuale.
        Il classico serpente che si morde la coda.
        Ti abbraccio

        • Dome ha detto:

          Ciao Stefano, si il visto e651 vale 3 mesi, davo per scontato che parlassimo di visti turistici in generale. Ovviamente il e676 sarebbe quello ideale per evitare di non dover prendere un aereo ogni volta ma pare che per te non sia un problema 🙂
          Si, lo skilled nel tuo caso deve essere richiesto quando sei fuori dall’Australia e come dici tu devi accollarti anche tutte le spese che ne seguono; chiaramente lo sponsored è il visto corretto che fa per te. Quindi è l’ora di iniziare a contattare alcune società!
          Non per farmi gli affari tuoi ma questa ragazza australiana la frequenti da tempo? Perché a quel punto potresti giocare anche la carte del De Facto Visa.
          Fammi sapere!
          Ciao

          • Stefano ha detto:

            Ciao Dome,
            rieccomi. La mia ragazza australiana ed io stiamo insieme da Agosto 2011: abbiamo vissuto insieme da allora (tranne il mese di Settembre) prima in Italia fino ad inizio Dicembre, e poi in Australia da Marzo 2012 ad oggi. Le intenzioni sono ovviamente serie. Sono in Australia proprio per lei.
            Vedrò di informarmi a proposito del De Facto Visa: tu hai qualche consiglio?
            Nel frattempo sto anche contattando società del settore, vedremo che cosa salterà fuori!
            Puoi indicarmi un modo per contattarti privatamente?
            Grazie.

  203. Donato ha detto:

    Ciao,ho visto che hai una grossa esperienza in merito ai visti per l’australia, puo darsi che magari puoi dare una mano anche a me, questo e il mio problema: ho fatto una richiesta di visto student per l’australia in data 06 05 12 ad oggi 17 06 12 non sono riuscito non solo ad avere il visto ma neanche ad avere nessun tipo di informazione in merito,nonostante abbia chiamato tutti i numeri possibili ed abbia inviato una decina di mail nessuno sa darmi informazioni utili, considerando che io devo partire il 24 06 12 (biglietti fatti e pagati scuola prenotata e pagata hotel prenotato e pagato) quindi fra pochissimi giorni comincio a preoccuparmi, trovando il tuo blog ho pensato che magari tu potessi darmi qualche informazione su come avere qualche notizia certa, premetto che ho gia chiamato l’ambasciata di Roma, Milano, Berlino,Perth che e quella che si occupa della mia application e non mi hanno saputo dare notizie, spero in una tua risposta veloce ed esauriente ti ringrazio anticipatamente e a presto.

    • Dome ha detto:

      Ciao Donato, devi contattare la scuola in cui andrai a studiare. Loro hanno per forza la tua application in quanto il visto è legato alla scuola stessa.
      Hai fatto delle visite mediche per avere il visto? Di norma sono obbligatorie.
      Ciao!

  204. Donato ha detto:

    Grazie per la risposta cosi tempestiva, domani contatterò la scuola, solo che a me era stato detto che avrei avuto comunicazioni via mail, e non ne ho avute, per quanto riguarda le visite mediche, no non le ho fatte non mi sono state richieste e questa cosa mi risulta nuova spero non me le richiedono perchè a questo punto non avrei più il tempo necessario per farle considerando che mancano 7 giorni alla mia partenza,ti faccio un’altra domanda,se per caso non mi fanno sapere niente, a questo punto che dici posso fare un visto turistico? grazie ancora a risentirci a presto

    • Dome ha detto:

      Ciao Donato, sapevo che le visite mediche erano obbligatorie fino a qualche tempo fa ma ora potrebbe essere diversa la legislazione (forse dipende dalla durata del corso). Prima di fare richiesta di un turistico aspetta di avere una risposta dalla scuola. Diciamo che fino a 24 ora prima hai tempo di richiedere un altro visto.
      Tienimi aggiornato.
      Ciao!

  205. Donato ha detto:

    ciao Dome,
    mi e stato chiesto di integrare un’assicurazione “OSHC” per la mia famiglia, avendola fatta erroneamente all’inizio solo per me, ti chiedo come possa fare per farla in brevissimo tempo e fargliela avere al più presto, mi puoi dare qualche consiglio in merito prima possibile? resto in attesa di una tua celere risposta,Grazie

    • Dome ha detto:

      Ciao Donato, purtroppo non sono stato celere (sono in mezzo al mare e non ho internet a disposizione molto spesso). Diciamo che non sei obbligato ad averla anche se ti dicono il contrario. La cosa più semplice da fare è contattare la scuola (do per scontato che tu sia sotto student visa dato che mi chiedi per un’assicurazione OSHC) che saprà darti le info in merito visto che queste cooperano con le assicurazioni.
      Ciao!

  206. mauro ha detto:

    Ciao Dome…probabilmente ti sto chiedendo le stesse cose che ti hanno gia chiesto in tanti.
    Cmq nel piu breve scritto possibile : ho 41 anni, sono veneto, sarei un artigiano posatore di pavimenti in legno prefinito(parquet) ed attualmente mi occupo anche di montaggio di mobili componibili. Ho la patente C-E (camion +rimorchio) , ma non ho esperienza di guida di camion.Ti scrivo xche il lavoro qua manca, e quel poco che riesco a trovare ( non ti dico quanto mi viene pagato…). Fosse per me partirei anche domattina x l Australia. Ma ho capito male o ci vogliono 2.500,00€ per ottenere un visto di lavoro x un 41 enne come me ? Ammetto che non avrei problemi x lavorare, ci si spiegherebbe tra persone che sanno lavorare per effettuare i lavori, ma ho idea che questa considerazione non venga presa molto in considerazione…magari a scapito della reale capacita di lavoro se non si conosce parecchio benino la lingua inglese…ed io l inglese lo so parecchio poco. Non mi manca la voglia e volonta di lavorare , di fare straordinari (specie se x conto mio-indipendente-artigiano) e di guadagnare ovviamente . Cosa mi dici a proposito ?

    • Dome ha detto:

      Ciao Mauro, in primis devi sapere che non basta “comprarsi” il visto per vivere in Australia. Bisogna avere dei requisiti minimi quali percorsi di studi e/o esperienza professionale (il tuo caso). Quello che dovresti fare è riuscire a trovarti un datore di lavoro che ti assuma e quindi, parlando in termini tecnici, ti sponsorizzi. Come si fa? La cosa più semplice sarebbe andare direttamente in loco a cercarselo ma altri ci sono riusciti contattando ditte spulciando le pagine gialle. Insomma bisogna inventarsi. Uno scoglio che potresti incontrare è quello dell’inglese. Dopotutto mi sembra normale che almeno il minimo per dialogare sia necessario.
      Ciao!

      • mauro ha detto:

        Grazie per la risposta. Ti vorrei chiedere un altra cosa, ho trovato un paio di agenzie (gostudy e kaplan: agenzie che si occupano della trafila del visto e dell iscrizione scuola-alloggio, ovviamente e giustamente previo retribuzione) ove mi è stato detto che per gli ultra trentunenni è necessario uno student visa, che significa partecipare a dei corsi di inglese in loco e poter anche lavoricchiare. Di queste 2 che ti ho elencato sono in mani sicure, visto che ho sentito che ci sono moltissime agenzie tarocche… Sono sulla strada giusta?
        grazie ciao

        • Dome ha detto:

          Ciao Mauro, quelle da te citate sono realtà non farlocche, puoi andare sul sicuro. Ed hanno ragione sul consigliarti lo student visa se hai superato i 30 anni.
          Ciao!