Finalmente anche io in Thailandia

On 23 dicembre 2013, in Thailand, by Dome

Atterro la sera a Bangkok. Scopro con stupore che esiste il Wi-Fi in aeroporto e lo uso per scaricarmi la mappa della metro. Al controllo passaporti mi viene rapito un falso sorriso e così concesso il mio nuovo visto per bivaccare in Thailandia. Prendo il treno per la città (anche se sbaglio a comprare il gettone) e rimango sorpreso dalla qualità del mezzo, non mi aspettavo di trovare tutto questo “benessere”. Già avverto che il viaggiare di oggigiorno è veramente un’altra cosa rispetto a quello che mi ero immaginato attraverso le letture di viaggiatori dello scorso millennio; me ne rammarico, oggi sembra veramente tutto tanto molto facile: comprare il biglietto aereo, ottenere il visto, muoversi in comodità senza nemmeno dover scambiare due parole con gli indigeni.

Scendo dal treno, cammino per una decina di minuti per raggiungere la MRT, ultimo tratto di binari prima di raggiungere il quartiere di Silom e il mio amico.

Uscendo dalla underground sembra essere piombati in un posto lontano da quello espresso fino a quel momento dalle moderne infrastrutture: si nota chiaramente che c’è una volontà di questo paese ad emergere rincorrendo invano gli standard occidentali.

La notte non è notte, pare un interminabile crepuscolo , il cielo acceso dalle luci dei grattacieli e dallo smog che ne riflette la loro luminosità. Nuvole rosate dalle lunghe file di fanali rossi di auto placcate nel trambusto del traffico. Passeggiando nel cuore della città venditori di street food sono ovunque ma in buona compagnia di chi vende ogni genere di sorta. È un vespaio anche se tardi, penso che di giorno fa troppo caldo e tutti si riversano per le strade al calar del sole. Poi rifletto che tutti quegli alberi pieni di luci colorate giocano un ruolo da non sottovalutare.

Assaporo il mio primo Thai Pad e concludo la mia giornata avvertendo un senso di colpa.

Related Posts with Thumbnails
Tagged with:  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *