Cosa non posso portare in Australia?

Importanti informazioni in tema di quarantena per i viaggiatori internazionali tratte dal sito governativo australiano

L’AUSTRALIA È INEGUAGLIABILE – LE NORME DI QUARANTENA TUTELANO TALE SINGOLARITÀ
Le norme di quarantena tutelano l’ambiente e l’importante settore agricolo dell’Australia. Prodotti alimentari, vegetali e animali provenienti dall’estero – compresi molti souvenir – potrebbero introdurre in Australia organismi nocivi e gravi malattie. Non importa quanto sia piccolo l’articolo, esso può sempre presentare un rischio di notevole portata.

Beni che dovete dichiarare
Beni che non potete portare con voi

SPUNTATE LA CASELLA ‘YES’ SULLA SCHEDA PER PASSEGGERI IN ARRIVO
Prima di atterrare in Australia vi verrà consegnata una scheda per passeggeri in arrivo (scarica il facs-simile). Si tratta di un documento di valore legale. Dovete compilarla voi stessi spuntando la casella “YES” per dichiarare se portate con voi prodotti alimentari, materiale vegetale o prodotti animali. Dovete presentare tale scheda assieme al passaporto al vostro arrivo. Se non siete sicuri se dichiarare o meno determinati articoli in vostro possesso, interpellate un funzionario della quarantena. Se avete degli articoli che non volete dichiarare, potete gettarli negli appositi bidoni (i cosiddetti ‘quarantine amnesty bins’) nel terminal dell’aeroporto.

COSA ACCADE AGLI ARTICOLI DA ME DICHIARATI?
Dovete presentare gli articoli che dichiarate ai funzionari della quarantena per farli ispezionare.
Gli articoli vietati che presentano il rischio di contenere organismi nocivi e malattie verranno sequestrati e distrutti.
In molti casi i beni da voi dichiarati vi saranno restituiti dopo la loro ispezione. Tuttavia, qualsiasi articolo che presenti il rischio di malattie o che si scopra contenere insetti o larve, sarà trattenuto dalle autorità. Vi verranno offerte varie opzioni. A seconda del rischio dal punto di vista della quarantena, potrete scegliere tra le seguenti opzioni:
• fare trattare l’articolo per renderlo sicuro (ad esempio, tramite fumigazione o irradiazione)*;
• fare trattenere l’articolo finché non ottenete un permesso di importazione**;
• fare depositare l’articolo presso l’aeroporto finché non ripartite dall’Australia*;
• riesportare l’articolo*;
• fare distruggere l’articolo.

L’AQIS (sigla del servizio australiano di quarantena) fa del proprio meglio per minimizzare il rischio di danneggiamento, ma non accetta alcuna responsabilità per eventuali danni che potrebbero verificarsi a seguito del trattamento.
*Questi trattamenti prevedono il pagamento di una tassa.
** Consultate il sito web dell’AQIS per sapere come richiedere un permesso di importazione.

DICHIARARE O RISCHIARE
Ora, all’arrivo in Australia, tutto il bagaglio viene controllato ai raggi X o ispezionato da funzionari della quarantena e da cani da fiuto. Se non dichiarate o se non gettate gli articoli d’interesse ai fini della quarantena oppure se rilasciate una dichiarazione falsa:
 verrete scoperti;
 potreste essere assoggettati ad una multa sul posto di $A220;
 potreste essere denunciati all’autorità giudiziaria, vedervi comminata una multa superiore ai $A60.000 e rischiare 10 anni di reclusione.

ALCUNI SUGGERIMENTI UTILI PER AIUTARVI ALL’ARRIVO
 fate voi stessi le valigie in modo da poter dichiarare correttamente gli articoli d’interesse sulla scheda per viaggiatori in arrivo
 leggete le etichette sulle confezioni alimentari per verificare che non contengano ingredienti vietati
 tenete gli oggetti da dichiarare a portata di mano per esibirli alle autorità
 in Australia troverete moltissimi alimenti e prodotti importati che soddisfano i rigorosi requisiti in tema di quarantena

RICORRENZE CULTURALI E LA QUARANTENA
È comune per coloro che visitano l’Australia o che vi fanno ritorno portare con sé prodotti alimentari, doni o souvenir per festeggiare ricorrenze stagionali o culturali con parenti ed amici. Purtroppo alcuni di tali articoli sono vietati e devono essere sequestrati a causa del rischio che pongono dal punto di vista della quarantena. Pertanto, non portate con voi tali articoli – la maggior parte di essi si può acquistare anche in Australia  🙂

 RICORRENZA ARTICOLI VIETATI
 Capodanno Ornamenti realizzati in paglia di riso, semi di riso e ramoscelli di conifere
 San Valentino Fiori freschi
 Pasqua Uova sode, gusci d’uovo dipinti
 Primavera Paglia e fienoSementi di fiori e verdure, bulbi, talee
 Natale Doni contenenti articoli vietati o realizzati con materiali vietati; Decorazioni natalizie tra cui pigne, ghirlande di rampicanti e paglia Talee di conifere, abete, leccio e vischioCesti regalo contenenti alimenti vietati come carne e prodotti caseari

SQUADRE CINOFILE
Potreste notare dei cani presso i nastri trasportatori dove ritirate i bagagli. Si tratta di cani appositamente addestrati a controllare i bagagli alla ricerca di prodotti alimentari, materiale vegetale o prodotti animali. Se vedete uno di questi cani nei vostri paraggi, ponete i vostri bagagli a terra per consentire la loro ispezione. Il cane si siederà accanto al vostro bagaglio se capta l’odore di articoli vietati – compresi eventuali prodotti alimentari che potrebbero esseri stati in precedenza nella vostra borsa. Un funzionario della quarantena vi farà delle domande in merito al contenuto della borsa e verificherà che non abbiate con voi articoli che presentano un rischio dal punto di vista della quarantena per l’Australia.

Beni che dovete dichiarare
Questi articoli devono essere dichiarati e ispezionati dai funzionari della quarantena per individuare eventuali tracce di organismi nocivi o malattie. Alcuni articoli potrebbero dover essere trattati prima di essere ammessi nel Paese.

PRODOTTI ALIMENTARI
• Prodotti e ingredienti alimentari cotti e crudi
• Frutta e verdura essiccata – deve essere preparata e confezionata commercialmente
• Pesce e altri prodotti ittici – freschi ed essiccati
• Pasta e riso
• Pasti confezionati, compresi i pasti serviti in aereo
• Erbe aromatiche e spezie
• Farmaci a base di erbe e medicine, rimedi e tonici tradizionali nonché tè alle erbe
• Merendine
• Biscotti, torte e dolciumi
• Tè, caffè ed altre bevande a base di latte tra cui latte artificiale per neonati

PRODOTTI ANIMALIProdotti Animali
• Piume, ossa, corni e zanne
• Pelli, pellame e pellicce (compresi scudi e tamburi in pelle)
• Lana, vello, filati e pelo animale
• Animali e uccelli imbalsamati (devono essere completamente conciati. Alcuni potrebbero essere vietati ai sensi delle leggi sulle specie protette)
• Conchiglie tra cui bigiotteria e souvenir nonché conchiglie raccolte sulla spiaggia e nell’oceano (il corallo e alcune conchiglie sono vietati ai sensi delle norme sulle specie protette)
• Prodotti delle api tra cui cera d’api e favo (il polline è vietato)
• Attrezzature usate per animali tra cui apparecchi e farmaci veterinari, utensili per la tosatura e la macellazione, articoli di selleria e finimenti per cavalli, gabbie per animali e per uccelli
• I farmaci veterinari necessitano di un permesso di importazione

PRODOTTI VEGETALIProdotti vegetali
• Articoli e sculture in legno compresi articoli dipinti o laccati (la corteccia verrà rimossa o sottoposta a trattamento)
• Manufatti e oggetti d’artigianato realizzati in materiale vegetale
• Tappeti, borse e altri oggetti realizzati in materiale in legno, fronde o foglie di palma (gli oggetti realizzati con legno di banano sono vietati)
• Prodotti e confezioni in paglia
• Oggetti e arredi in bambù, canna o malacca
• Potpourri e gusci di noce di cocco
• Beni contenenti granaglie, cartocci di frumento o riempiti di semi
• Decorazioni, corone e ornamenti di natale
• Fiori essiccati e composizioni floreali
• Fiori freschi e corone floreali (i fiori che si possono coltivare per propagazione, quali rose, garofani e crisantemi sono vietati)

ALTRI BENIAltri oggetti
• Articoli di bricolage e di hobbistica realizzati in materiale animale o vegetale
• Materiale di laboratorio e biologico tra cui campioni medici ed animali
• Articoli sportivi e da campeggio usati, tra cui tende, biciclette, e articoli del golf e della pesca
• Calzature e vestiario contaminati con terriccio, concime o materiale vegetale

Beni che non potete portare con voi
Questi articoli sono vietati e non possono essere portati in Australia. Gettateli negli appositi bidoni della quarantena in aeroporto.

UOVA E PRODOTTI CASEARI E A BASE D’UOVOProdotti Caseari e Uova
• Tutte le uova fresche, essiccate e in polvere nonché prodotti a base d’uovo quali pasta e maionese
• Tutti i prodotti caseari (salvo quelli provenienti da paesi dichiarati esenti da afta epizootica) tra cui formaggi e prodotti freschi o essiccati contenenti latticini
• È consentito il latte artificiale al seguito di neonati

PRODOTTI DELLA CARNE NON INSCATOLATI
Prodotti Animali
• Tutte le carni fresche, essiccate, congelate, cotte, affumicate, sotto sale o conservate – di tutte le specie animali
• Prodotti sigillati e confezionati sotto vuoto contenenti carne
• Salumi e salsicce
• Tutti gli alimenti per animali domestici – tra cui quelli in scatola e leccornie

FRUTTA E VERDURAFrutta e Verdura
• Tutta la frutta e verdura fresca e congelata
• Tè alle erbe contenenti bucce di agrumi, mela e altri frutti

MATERIALE VEGETALEMateriale vegetale
• Tutte le piante in vaso e con le radici esposte, rampicanti, talee, radici, foglie, bulbi, cormi, rizomi, gambi e altro materiale vegetale fresco

NOCI E SEMENTI
Sementi e noci
• Sementi di verdure, semi di fiori e da giardino, alcune sementi confezionate commercialmente, sementi non identificate, ornamenti a base di semi, mangime per uccelli
• pigne, granaglie, granturco soffiato
• noci crude tra cui castagne, mandorle e arachidi

ANIMALI VIVIAnimali vivi
• Tutti i mammiferi, uccelli, uova e nidi di uccelli, pesci, serpenti, tartarughe, lucertole, scorpioni, animali anfibi, crostacei e insetti

 

Maggiori Informazioni
www.aqis.gov.au
email: airports@aqis.gov.au
1800 020 504 (chiamata gratuita dall’Australia)

Puoi scaricare l’opuscolo ufficiale a questo indirizzo:
http://www.daff.gov.au/__data/assets/pdf_file/0004/80275/whatcanti_it.pdf



Borse, valigie o zaino da viaggio?

Che sia una gita di un weekend, la classica settimana di ferie dal lavoro o un viaggio in giro per il mondo, un unico pensiero lega coloro che si apprestano a lasciare l’uscio di casa: “cosa devo portarmi via?”.

Partiamo da questo primo e fondamentale concetto, ovvero che non esiste una soluzione universale utilizzabile per ogni occasione, piuttosto bisogna adeguarsi a quest’ultime. L’idea di fondo è di avere una lista generale di cose da mettere nello zaino (si, non sono un gran fan di borse o valigie) e di volta in volta decidere quello che meglio rispecchia le esigenze del caso… perchè non vorrai mica portarti dietro dei pantaloncini se hai deciso di andare a scalare l’Himalaya, vero? 🙄 In altri termini, la tua lista è un contratto che sottoscrivi con te stesso, un continuo promemoria che se non è nella tua lista, non dovrebbe stare nel tuo zaino (in quanto tutto il necessario è già nella lista); in questo modo dovreste essere in grado di difendervi da quegli attacchi dell’ultimo minuto del “potrei aver bisogno di questo e quello”. Il peggior momento per pensare cosa portar via è proprio mentre si prepara lo zaino! Quindi il concetto fondamentale da imprimersi nella mente è che esiste una singola lista, e non differenti a seconda dei viaggi. Continua a leggere Borse, valigie o zaino da viaggio?

Viaggiare leggeri… si può!

Avete deciso di fare un viaggio, avete già comprato il biglietto aereo, siete super agitati e scalpitanti per la partenza e l’unica cosa materiale che potete fare è preparare il bagaglio. Ebbene si, questo arduo compito è capace di mettere al tappeto il vostro sistema nervoso poiché per quanto schiacciate e comprimete non riuscirete mai a far stare tutto quello che volete. Ed esiste un perché. Semplice, volete portar via troppe cose di cui la maggior parte inutili e che non userete mai. E per chi si fosse distratto, ripeto MAI!
Che sia un viaggio di lavoro, di ferie o un viaggio itinerante in giro per il globo poco importa, dovete portarvi dietro solo l’essenziale e nulla di più: muoversi con un solo e snello bagaglio vi farà innalzare la qualità del vostro viaggio. Non mi credete? Valutate voi stessi quello che vi sto per scrivere e non venite poi a raccontarmi che non vi avevo avvisato.

Considerate questi 4 vantaggi (a pensarci bene diventano 5) a viaggiare leggeri e avrete così una maggiore probabilità di godere di una migliore esperienza di viaggio:

  1. SICUREZZA è chiaro che meno cose si hanno appresso e meno si sente il bisogno di controllarsi continuamente per paura di dimenticare qualcosa, perderla o addirittura essere derubato. Inoltre non insospettirete quelli dogana perché difficilmente uno può fare del contrabbando viaggiando con un bagaglio solo e poco ingombrante. Raramente si raggiunge una pace dei sensi così facilmente!
  2. ECONOMICITÀ non dovrai più pagare qualcuno che ti aiuti a trasportare la tua roba o sistemarla nei depositi delle stazioni. Non dovrai più sborsare quattrini per gli extra (considera che ora molte compagnie aeree vi fanno pagare per tutti i bagagli che portate in aereo!). Potrai prendere i mezzi pubblici comodamente senza dover ricorrere a taxi o altri shuttle bus (se siete all’aeroporto). Potreste addirittura andare a piedi. E tutto ciò ti porta ad avere un contatto più intimo (e quindi gratificante) con la gente e i luoghi in cui sei andato a visitare.
  3. FLESSIBILITÀ meno cose da portarsi dietro significa maggior mobilità, e ciò ti permette di avere una più amplia scelta di viaggio. Non avrai bisogno di arrivare all’aeroporto prima del solito; potrai prendere con scioltezza autobus, tram e treni. Sarai in grado di gestire meglio situazioni in cui avrete perso una coincidenza o ci siano ritardi sul trasporto (perché potete pianificare percorsi alternativi senza doversi preoccupare di cosa possa accadere alle vostre cose). Sarai tra i primi a lasciare l’aeroporto, mentre gli altri saranno in attesa dei bagagli e in lunghe coda in attesa di passare il controllo della dogana.
  4. SERENITÀ avrai più tempo libero, perché ne impiegherai meno a sistemare il tuo bagaglio. Non impazzirai a raccogliere tutte le tue cose. Sai esattamente quello che hai con te, e sai dove trovarle (se prepari la tua roba ogni volta allo stesso modo). Tutti abbiamo visto almeno una volta, all’aeroporto, quegli sventurati, con troppi bagagli e pure espressioni di panico, preoccupati di aver perso le tracce di qualcosa o dimenticato qualcosa a chissà dove. In particolare i viaggi in paesi stranieri potrebbero essere molto impegnativi in quanto poco familiari e imprevedibili, ma il viaggiatore con il suo solo bagaglio è in grado di cavarsela tranquillamente poiché si basa su delle fondamenta solide e familiari con meno cose di cui preoccuparsi.
  5. ECOLOGIA tutto quello che ho appena scritto riguarda un beneficio diretto verso il viaggiatore. Ma viaggiare leggeri comporta vantaggi anche per il nostro pianeta. Meno cose da fabbricare. Meno utilizzi di veicoli ed altri macchinari per muovere le tue cose (te compreso 🙂 ). Meno uso di carburante che devono trasportarti. Effetti serra ridotti e quindi minori danni al nostro celestiale pianeta Terra.

Beata semplicità!!